Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 minuti fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaA Salerno uno dei primi processi a distanza dell’era Coronavirus

Cronaca

A Salerno uno dei primi processi a distanza dell’era Coronavirus

Scritto da (admin), mercoledì 1 aprile 2020 10:10:03

Ultimo aggiornamento mercoledì 1 aprile 2020 16:20:58

Da una situazione d’emergenza può venir fuori anche qualcosa di molto positivo per il futuro: come la possibilità di celebrare udienze e processi a distanza. A Salerno, uno dei primi esperimenti d’Italia in tal senso. In piena emergenza Coronavirus è stato il Csm a dare indicazioni di massima su come procedere per la celebrazione dei processi a distanza. Acquisite le linee guida ministeriali per tenere in piedi le attività di giustizia e contenere il contagio, magistratura ed avvocatura hanno ripensato il modo di organizzare le udienze per i processi necessari ed indifferibili. Ed è così che si è iniziato a sperimentare l’utilizzo di piattaforme per mettere in rete documenti- cosa già possibile con il processo telematico nel settore civile- e creare connessioni da remoto tra più utenti, magistrati, cancellieri, avvocati e le parti del processo, per condividere un’aula di giustizia virtuale e tenere udienze anche con modalità a distanza. Da una situazione d’emergenza può venir fuori anche qualcosa di molto positivo per il futuro: ed a Salerno, c’è stato uno dei primi esperimenti d’Italia in tal senso. Qualche ora fa, infatti, presso la sezione lavoro della Corte d’Appello di Salerno, tramite una piattaforma digitale, si è tenuta una discussione su un’istanza cautelare finalizzata all’attribuzione patrimoniale a favore di alcuni lavoratori. L’urgenza era determinata dal cosiddetto periculum in mora, ovvero dal pregiudizio che quei lavoratori potevano subire dalla sospensione della vicenda giudiziaria che li riguarda. Ed ecco che il collegio con presidente, giudice relatore e cancelliere si è messo in rete con gli avvocati difensori e le parti per tenere l’udienza da remoto. Il tempo di sentire i legali e le parti, poi il collegio si è ritirato in camera di consiglio- sospendendo l’udienza digitale- per poi riprenderla sulla stessa piattaforma, poco dopo, ed emettere la sentenza. Ed oggi, con lo stesso meccanismo, si è tenuto anche il primo consiglio giudiziario integrato a distanza, con la partecipazione dell’avvocatura. Un sistema che potrebbe essere utilizzato in futuro, oltre l’emergenza, per ridurre i tempi della giustizia, semplificare il dibattimento, emettere sentenze più rapide e consentire un notevole risparmio economico alla macchina giudiziaria. https://www.facebook.com/LiraTV/videos/1337213946486978/

Galleria Video

rank:

Cronaca

Cronaca

Accesso alla Rodari: a rischio voto per chi ha problemi a deambulare

La storia del plesso scolastico Rodari di Via Seripando a Salerno è una storia di diritti negati. L'edificio che ospita la scuola fa parte dell'istituto comprensivo Barra e - pur avendo due ingressi ed un montacarichi in dotazione - pare non sia in grado di assicurare un accesso comodo ai diversamente...

Cronaca

Comuni al voto: si va alle urne per eleggere 21 sindaci

Sono ventuno i sindaci da eleggere nel Salernitano, insieme ad altrettanti consigli comunali che andranno a ridisegnare la geografia politica in realtà importanti, come i quattro municipi oltre i 15mila abitanti. Si tratta di Angri, Cava de' Tirreni, Eboli e Pagani, dove i risultati elettorali sono molto...

Cronaca

Covid-19, torna ad alzarsi l’età media dei contagiati

E' tornato a crescere ancora il numero di nuovi positivi in Campania: nella giornata di venerdì ci sono stati 208 nuovi contagi, 13 in più rispetto alla giornata di giovedì. È questo l'esito del bollettino delle ultime 24 ore diramato dall'unità di crisi regionale: su 7.460 test, dunque, 208 sono risultati...

Cronaca

San Matteo 2020, Veglia al Duomo al posto della processione

Veglia di preghiera nel pomeriggio in Cattedrale al posto della consueta processione per le strade della città. Al mattino Pontificale con numero ristretto di persone, preceduto da una serie di messe al Duomo. È questo il programma del 21 settembre per le celebrazioni del santo patrono di Salerno. A...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi