Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Ambrogio vescovo

Date rapide

Oggi: 7 dicembre

Ieri: 6 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaArriva il nuovo farmaco anti-Covid

Cronaca

L’agenzia del farmaco britannica ha già approvato l’utilizzo del primo farmaco anti – Covid

Arriva il nuovo farmaco anti-Covid

In Italia si attendono l’ok di Ema e Aifa per la pillola della Merck

Scritto da (Francesca De Simone), sabato 6 novembre 2021 13:57:43

Ultimo aggiornamento sabato 6 novembre 2021 13:57:43

Dopo il via libera dell'Agenzia regolatoria del farmaco britannica al Molnupiravir, la prima pillola indicata per il trattamento del Covid-19 in soggetti non ospedalizzati con fattori di rischio, anche l'Italia si attiva per rendere disponibile il farmaco in attesa dell'approvazione centralizzata da parte dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema). Ma la corsa ai nuovi farmaci orali contro l'infezione da virus SarsCoV2 vede la discesa in campo anche del colosso Pfizer, che ha presentato i dati di una sua nuova pillola antivirale dimostratasi efficace all'89% nel prevenire ricoveri o morte. Il Molnupiravir, per il quale l'azienda Merck ha presentato una richiesta di autorizzazione all'uso di emergenza alla Food and Drug Administration (Fda) statunitense, mentre Ema ha avviato il processo per la revisione continua dei dati, è il primo farmaco antivirale orale contro il Covid-19 e rappresenta una svolta per facilitare le cure a casa dei pazienti più a rischio. In Gran Bretagna, la pillola potrà essere prescritta a chiunque sia testato positivo e abbia almeno un fattore di rischio grave.

La somministrazione è consigliata il più rapidamente possibile dopo un test positivo, e comunque entro 5 giorni. Anche l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha deciso di affrettare i tempi per rendere disponibile il trattamento nel nostro Paese acquisendo una quantità adeguata. Lo ha annunciato il presidente del Comitato tecnico scientifico Cts, Franco Locatelli. I tempi per l'ok di Ema al farmaco, infatti, "non sono prevedibili - aveva sottolineato nei giorni scorsi la stessa Agenzia - ma siamo pronti a dare assistenza agli Stati che vogliano dare il via libera all'uso di emergenza prima dell'autorizzazione Ue". Intanto, anche Pfizer è scesa in campo sul fronte delle pillole antivirali.

Dai test effettuati è stato riscontrato che il farmaco Paxlovid riduce il rischio di ospedalizzazione o morte dell'89% rispetto al placebo negli adulti ad alto rischio non ospedalizzati con Covid-19. Pfizer prevede di inviare il prima possibile i dati alla Fda per l'autorizzazione all'uso di emergenza. Paxlovid andrebbe somministrato entro 3 giorni dall'insorgenza dei sintomi ed ha inoltre dimostrato, afferma l'azienda, una potente attività antivirale in vitro contro le varianti circolanti, così come contro altri coronavirus noti. Se la vaccinazione resta l'arma principale per la lotta alla pandemia, come ha ribadito il ministro della Salute Roberto Speranza, i nuovi farmaci rappresentano dunque allo stesso tempo strumenti terapeutici cruciali per tenere sotto controllo il virus ed evitare ospedalizzazioni.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Aumentano ancora in Campania il tasso di contagio e i ricoveri in degenza per il Covid

Dai dati del bollettino quotidiano dell'Unità di crisi regionale emerge che sono 782 i positivi su un totale di 16.421 test (numero inferiore al solito come accade nel fine settimana) per un tasso del 4,76% (rispetto 4,23% precedente). I morti sono dieci: 6 nelle ultime 48 ore e 4 deceduti in precedenza...

Cronaca

L'Ema da' ragione al Pascale: il Tocilizumab è indicato per i malati di Covid

Era una decisione attesa, ma il via libera dell'Agenzia europea del farmaco Ema all'anticorpo monoclonale tocilizumab nei malati gravi di Covid-19 non può non essere letto come un successo anche italiano. A scommettere su questo approccio, dimostrandone per primo l'efficacia, è stato infatti l'oncologo...

Cronaca

Scatta il Super Green Pass ed iniziano i controlli

Anche a Salerno, come nel resto d'Italia, oggi scattano i controlli per verificare che il nuovo decreto sul super green pass, appena entrato in vigore, venga applicato in maniera corretta. Per chiarire le idee a chi è ancora confuso il governo ha pubblicato le risposte alle domande più frequenti, sintetizzate...

Cronaca

Contagi ancora in salta: lunghe file per i vaccini

Salgono ancora i contagi su tutto il territorio provinciale: sono 193 i tamponi positivi comunicati nelle ultime 24 ore dall'Unità di crisi della Regione. Per quanto riguarda le scuole, nel comune di Salerno, non si registrano chiusure, ma in vari istituti ci sono classi in dad, a causa di accertate...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi