Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 minuti fa S. Cesario di Nazianzo

Date rapide

Oggi: 25 febbraio

Ieri: 24 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaAsl di Caserta: indagini Nas coinvolgono Oliviero, che si dice «estraneo ai fatti»

Cronaca

Assenteismo, corruzione, regalie in cambio di assunzioni, traffico di influenze

Asl di Caserta: indagini Nas coinvolgono Oliviero, che si dice «estraneo ai fatti»

In azione Carabinieri del Nas e Procura di Napoli Nord

Scritto da (Andrea Siano), lunedì 22 febbraio 2021 11:52:02

Ultimo aggiornamento lunedì 22 febbraio 2021 12:37:30

Assenteismo, corruzione, regalie in cambio di assunzioni, traffico di influenze. Sono solo alcuni dei reati che i Carabinieri del Nas e la Procura di Napoli Nord ipotizzano a carico degli indagati per uno scandalo che ruota attorno all'Asl di Caserta.

Figura anche il presidente del Consiglio regionale della Campania Gennaro Oliviero, tra le persone convolte nell'inchiesta del Nas e della Procura di Napoli Nord sull'Asl di Caserta. Un'indagine che ha fatto luce su numerosi episodi di assenteismo, corruzione e gare d'appalto truccate. Secondo quanto si apprende, ad Oliviero viene contestato il reato di traffico influenze in relazione a un singolo episodio.

In totale, sono dodici gli arresti e sei le misure interdittive, 79 gli indagati (tra funzionari e dipendenti) e un sequestro di oltre 1,5 milioni di euro. Quello di oggi è uno dei filoni di indagine aperti a novembre, che aveva già portato alla sospensione di 22 "furbetti del cartellino", tra cui importanti funzionari in servizio al distretto ASL di Aversa. Tra le ipotesi investigative, quella secondo cui l'affidamento dei servizi di trasporto in emergenza 118 avveniva in cambio di regali e assunzioni di familiari

Grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali sono emersi affidamenti a poche ditte compiacenti di lavori di adeguamento e ristrutturazione di locali aziendali gestiti direttamente dal Dipartimento di Salute Mentale, in cambio di somme di danaro e regalie. Ma è anche emersa la sparizione di fondi dei progetti finalizzati alla cura dei pazienti delle cosiddette "fasce deboli", mai attuati: secondo gli investigatori, sarebbero finiti nelle tasche dei dipendenti del Dipartimento di Salute Mentale. Il Nas ha anche scoperto un giro di affidamenti pilotato degli affidi legali, mentre la conferma degli incarichi di vertice all'Asl avveniva mediante traffici di influenze illecite. Ed ancora: sarebbe stato accertato l'acquisto di beni strumentali ad uso privato con i fondi pubblici dell'Asl, oltre all'allontanamento dal servizio di alcuni dipendenti per svolgere faccende personali e familiari.

«Ho piena fiducia nella Magistratura e sono a disposizione per chiarire al più presto la mia estraneità ai fatti», ha commentato il presidente del Consiglio regionale della Campania in relazione alla notizia di una indagine a suo carico.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

"Ma ci fanno di nuovo zona rossa?"

La domanda è sempre quella: "ma ci fanno di nuovo zona rossa?", la risposta è sempre lì, al solito posto. E' da ricercare in noi stessi, perché quella risposta la conosciamo: dipende solo da noi, dal modo che abbiamo di convivere con la pandemia, dai nostri atteggiamenti e comportamenti nel quotidiano,...

Cronaca

Contagi Covid ai livelli di novembre, chiuso l'Istituto Virtuoso

Il livello di attenzione deve essere massimo perché, in base ai numeri, siamo nella stessa condizione dei picchi di novembre. 436 positivi registrati a Salerno e provincia in una giornata, dato che conferma la persistente presenza del covid. La situazione più allarmante è nell'agro nocerino-sarnese dove...

Cronaca

Vaccini, attenzione alle truffe a domicilio

"Non aprite quella porta" è l'invito rivolto a tutti a causa dell'orribile fenomeno registrato più volte in questi giorni. C'è chi ha il barbaro coraggio di speculare sulle paure e sulle fragilità degli anziani che attendono il vaccino come una manna dal cielo contro il covid. Chiamano a casa annunciando...

Cronaca

Scafati, troppi contagi, il sindaco adotta misure restrittive

Alla luce degli ultimi dati relativi all'incremento esponenziale dei casi di contagio da Covid 19 sul territorio comunale di Scafati resi noti dall'Unità di crisi regionale e pubblicati sulla piattaforma "Sinfonia" della Soresa, dai quali si evidenzia come la percentuale di nuovi positivi negli ultimi...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi