Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaAttentati a bar e locali, operazione all’alba dei Carabinieri: undici indagati, cinque arresti

Cronaca

Sgominata una banda ritenuta responsabile degli attentati dinamitardi ai danni di alcuni locali di Colliano, Contursi Terme ed Oliveto Citra

Attentati a bar e locali, operazione all’alba dei Carabinieri: undici indagati, cinque arresti

L'attività investigativa è stata condotta dai militari della Compagnia di Eboli

Scritto da (Francesca De Simone), mercoledì 25 novembre 2020 13:35:57

Ultimo aggiornamento mercoledì 25 novembre 2020 13:35:57

Estorsioni, concorrenza illecita e attentati dinamitardi in danno di pubblici esercizi: cinque persone sono state arrestate e sei sono destinatarie di divieto di dimora. E' questo il bilancio dell'operazione condotta, fin dalle prime luci dell'alba, nelle province di Salerno, Avellino e Napoli, dai Carabinieri, che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, nei confronti di 11 indagati (3 in carcere, 2 ai domiciliari e 6 con divieto di dimora nel Comune di residenza), gravemente indiziati, a vario titolo, di "delitti contro il patrimonio, contro l'industria ed il commercio, contro la fede pubblica ed in materia di armi".

Il provvedimento si fonda sull'attività investigativa della Compagnia Carabinieri di Eboli, coordinata dalla Procura della Repubblica di Salerno, iniziata nel mese di gennaio 2017, denominata "Colorado". Il punto di partenza è rappresentato dalla serie di attentati dinamitardi ai danni di attività commerciali di Colliano, Contursi Terme e Oliveto Citra, tra queste, "Bar Colorado", "J'adore Cafè" ed "Eden". Gli indagati erano in possesso di numerose bombe carta artigianali con una spiccata potenzialità lesiva, nonché di armi da sparo e munizioni. Figure di spicco sono risultate Biagio Scaglione, titolare di un ristorante, Mirela Simion, Gerardo e Lorenzo Raimo ed il titolare di un night club, Gregorio Ursi, i quali, in concorso tra loro, realizzavano le azioni delittuose. Tra queste, quella che puntava ad eliminare dal mercato il locale "Eden", per assicurare l'egemonia commerciale al night club di uno degli indagati.

Il canale di approvvigionamento delle bombe da usare negli attentati dinamitardi avveniva presso la rivendita di fuochi pirotecnici denominata "Fire Work's". Inoltre, l'attività investigativa, condotta con metodi tradizionali, ha permesso di scoprire anche la commissione di altri delitti. In particolare, sono stati documentati numerosi incontri tra Scaglione e Esposito a Colliano e ad Oliveto Citra, finalizzati alla consegna di sostanze stupefacenti (hashish, marijuana e cocaina). Tra i reati degli indagati anche la commissione di furti di cani di razza per rivenderli ad appassionati ed anche la detenzione e la spendita di denaro contraffatto, che veniva acquistato nell'avellinese per un valore pari a 2.200 euro, spesi in luoghi definiti come "sicuri", come, ad esempio, alcuni distributori di carburante della zona ed aree di servizio.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Pesca illegale , Guardia Costiera sequestra un palangaro di oltre 5 km a Pisciotta

A poche centinaia di metri dal porto di Pisciotta, la motovedetta CP556 dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro ha sequestrato un attrezzo da pesca illegale di oltre 5km, un palangaro utilizzato prevalentemente per la pesca del pesce spada. Ci sono volute oltre due ore per portare a termine...

Cronaca

Estorsione a Milano Marittima, bagnino minacciato da un 26enne di Nocera

Un 26enne originario di Nocera è stato arrestato dalla guardia di Finanza per un'estorsione da 4.000 mila euro al titolare di uno stabilimento balneare di Milano Marittima, sul litorale ravennate. Nell'ambito della stessa operazione, un 39enne del posto è stato bloccato con una ventina di grammi di cocaina...

Cronaca

Covid: in Campania forte calo del tasso di incidenza

Cala drasticamente in Campania il tasso di incidenza per il Covid che passa dall'1,53% allo 0,69% con un elevato numero di test. I positivisono 206 su 29.445 test. I decessi sono 3 nelle ultime 48 ore più 1 avvenuto in precedenza ma registrato ieri, per un totale di 4 persone scomparse. I ricoveri in...

Cronaca

Droga: smantellate due organizzazioni criminali tra Campagna ed Eboli

Bombe a mano ed un chilo di pasta le parole in codice usate per alimentare il fiorente traffico di stupefacenti ad opera di due distinti gruppi criminali, facenti capo alla famiglia D'Alterio e alla famiglia di Cosimo Dianese nei territori comunali di Campagna ed Eboli. Sono alcuni dettagli blitz antidroga...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi