Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaBancarotta fraudolenta: due arresti

Cronaca

I finanzieri di Salerno pongono fine all'attività illecita di due fratelli, imprenditori

Bancarotta fraudolenta: due arresti

I due indagati, eludendo il fisco, erano arrivati a gestire contemporaneamente 20 supermercati

Scritto da (Ivano Montano), venerdì 26 febbraio 2021 10:55:00

Ultimo aggiornamento venerdì 26 febbraio 2021 10:55:00

Le fiamme gialle hanno dato esecuzione ad un'ordinanza applicativa della misura detentiva domiciliare nei confronti di Luigi Di Bianco e la sorella Maria Rosaria, imprenditori salernitani che gestivano una rete di supermercati in città. I due, sono accusati di bancarotta fraudolenta per distrazione patrimoniale correlata al fallimento di numerose società riconducibili al medesimo gruppo imprenditoriale. Tali società avevano accumulato debiti insoluti per oltre 50 milioni di euro, tra cui debiti tributari per oltre 28 milioni.

Si trattava di un'importante realtà imprenditoriale cittadina; negli anni, infatti, i Di Bianco erano arrivati a gestire contemporaneamente anche 20 supermercati, impiegando fino a 150 dipendenti. Un sistema ben rodato e attuato da tempo - secondo gli inquirenti - che permetteva di continuare l'attività dei punti vendita nonostante l'insolvenza, mediante passaggi di proprietà tra società formalmente distinte ma sempre riconducibili al gruppo. I finanzieri hanno individuato una chiara regia, con una sequenza di atti distrattivi finalizzati ad eludere le pretese dei creditori, attraverso mirate spoliazione delle società che avevano maturato le esposizioni debitorie.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Cresce ancora il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: +5

Cresce per il secondo giorno consecutivo il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: al +9 di ieri si somma oggi un +5, con le degenze ordinarie che si attestano a 189. Cala invece lievemente l'occupazione delle terapie intensive (-1), a quota 11. Nel bollettino odierno dell'unità di crisi si segnalano...

Cronaca

"Processo Crescent", De Luca assolto anche in appello

Assoluzione anche in appello per il governatore della Campania Vincenzo De Luca e per tutti gli imputati del processo Crescent. La sentenza della Corte d'Appello di Salerno. In questo secondo grado di giudizio la Procura aveva chiesto la condanna dell'ex sindaco di Salerno ad 1 anno e 6 mesi (come per...

Cronaca

Rissa e lesioni: blitz dei carabinieri nel Salernitano, 11 minori nei guai

Un provvedimento esemplare perché il fenomeno delle risse sta diventando sempre più inquietante e pericoloso: lo dice con chiarezza Patrizia Imperato, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni Salerno, illustrando i dettagli dell'operazione che alle prime luci dell'alba, ha visto...

Cronaca

Assembramento in un locale del centro, intervengono i carabinieri

Continuano i controlli anti assembramenti dell'Arma del Comando Provinciale di Salerno. Dopo i noti eventi in un locale di Pontecagnano, i militari salernitani sono intervenuti nel corso di un evento tenuto da un noto esercizio del centro del capoluogo dove, intorno alla mezzanotte, si erano radunati...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi