Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaBlitz GdF svela sistema corruttela all’Agenzia delle Dogane di Salerno

Cronaca

Blitz GdF svela sistema corruttela all’Agenzia delle Dogane di Salerno

Scritto da (admin), martedì 5 maggio 2020 11:57:05

Ultimo aggiornamento martedì 5 maggio 2020 11:57:05

Un’operazione titanica, per cento capi di imputazione, quasi 90 indagati e 69 persone raggiunte, nella notte, da misure cautelari notificate dalla Guardia di Finanza. I magistrati di Salerno, guidati dal Procuratore della Repubblica Giuseppe Borrelli, sono partiti da una segnalazione dell’Ufficio europeo per la lotta antifrode: a primo impatto, sembrava un banale sospetto di contrabbando di tabacco per narghilè, in transito per il porto di Salerno, apparentemente destinato al Marocco. Ed invece, è venuto fuori un sistema di corruttela con reati che vanno dal traffico di rifiuti al peculato, dal traffico di influenze al falso in atto pubblico, al favoreggiamento personale. Tutto con la compiacenza e la condotta omissiva di ben 17 dipendenti dell’ufficio delle Dogane di Salerno, tra cui anche l’ex direttore ed il vicedirettore. In pratica, la merce contenuta nei container spesso non solo non veniva controllata a dovere, ma veniva fittiziamente registrata in uscita per poi essere illecitamente immessa sul mercato evadendo le imposte doganali, per oltre un milione di euro. Il tutto, in cambio di regalie e favori, come documentato dalle intercettazioni. Sotto i riflettori l’attività dell’Agenzia Doganale del porto di Salerno, epicentro delle attività illecite culminate nella maxi retata che ha visto impiegati 250 finanzieri, come detto dal generale Danilo Petrucelli, nell’incontro da remoto con i giornalisti. Il provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Salerno riguarda 17 funzionari doganali, 6 funzionari sanitari, 22 spedizionieri, 10 dipendenti di società del porto di Salerno, 2 avvocati, 1 dipendente amministrativo presso la Procura che passava notizie sulle indagini violando il sistema informatico del tribunale, 1 militare della Guardia di Finanza, 10 soggetti privati. 39 sono ai domiciliari, gli altri hanno obbligo di dimora ed interdizioni a seconda dei casi. Le indagini hanno portato alla luce 58 episodi di sottrazione dai container di varie tipologie di merci grazie alla connivenza tra le figure apicali dell’ufficio dogane e i dipendenti in servizio al porto.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Cava de'Tirreni: rinvio apertura scuole a lunedì

All'elenco dei centri che hanno rinviato l'inizio dell'anno scolastico oggi si aggiunge anche Cava de' Tirreni: con l'ordinanza sindacale n° 306 del 23 settembre 2020, è stata disposta l'apertura di tutte le scuole pubbliche del territorio cavese, lunedì prossimo 28 settembre. Il provvedimento è stato...

Cronaca

Prevenzione, riparte il camper

Riparte da Salerno l'edizione 2020 della campagna di screening oncologici gratuiti "Mi voglio Bene" realizzata dalla Regione Campania in collaborazione con l'Asl Salerno con l'obiettivo di incentivare l'adesione agli screening oncologici gratuiti. L'iniziativa, che l'Asl salernitana propone ogni anno,...

Cronaca

La riapertura delle scuole a Salerno slitta al 28 settembre

Il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, accogliendo le istanze avanzate dai dirigenti scolastici degli istituti cittadini, ha ordinato il rinvio dell'inizio delle attività didattiche al prossimo lunedì 28 settembre. La decisione si è resa necessaria per consentire il completamento delle operazioni di...

Cronaca

Rissa a Nocera Inferiore, identificati due giovani

Sono stati identificati due dei giovani coinvolti nella rissa avvenuta domenica pomeriggio in pieno centro a Nocera Inferiore. I carabinieri del Reparto Territoriale hanno denunciato due ragazzi di 24 e 28 anni residenti nel napoletano. I fatti La rissa si è consumata poco dopo le 18.30 all'incrocio...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi