Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 minuti fa S. Matteo apostolo

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaBonus micro-imprese, già presentate più di 40 mila domande

Cronaca

Bonus micro-imprese, già presentate più di 40 mila domande

Scritto da (admin), martedì 21 aprile 2020 10:23:45

Ultimo aggiornamento martedì 21 aprile 2020 10:23:45

41.604 domande presentate nelle prime ore di apertura della procedura per aderire all’avviso pubblico "Bonus micro-imprese" attivato dalla Regione Campania nell’ambito del Piano Socio Economico. Da ieri mattina alle ore 10 è stata attivata la piattaforma digitale (link: https://conleimprese.regione.campania.it/) che permette la registrazione e la compilazione della modulistica necessaria per ottenere la concessione di un bonus una tantum a fondo perduto di 2 mila euro da parte delle microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi, colpite dall’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria "COVID-19". Le domande possono essere presentate on line sulla piattaforma della Regione fino alle ore 24,00 del 30 aprile 2020. Nelle prime 8 ore di apertura del servizio, come detto, sono state inserite 41.604 pratiche: 5.405 direttamente dalle imprese, 36.197 da intermediari. Gli utenti che si sono registrati alla piattaforma sono 14.373 (di cui 7.781 imprese e 6.592 intermediari). Nel primo giorno si sono registrati 1.363.000 accessi e 77mila accessi unici. Numeri spaventosi, sebbene l’iniziativa sia scattata davvero da poco. Con il "Bonus micro-imprese", per il quale sono stati stanziati 151 milioni ed 800 mila euro, la Regione Campania ha voluto fornire sostegno alle microimprese che sono state oggetto di chiusura per l’emergenza sanitaria Covid-19 e che abbiano avuto un fatturato risultante dall’ultima dichiarazione fiscale non superiore a 100 mila euro. Il bonus è concesso nella forma di un contributo a fondo perduto una tantum, pari a 2 mila euro per ciascuna impresa richiedente ed è cumulabile con tutte le indennità e le agevolazioni, anche finanziarie, emanate a livello nazionale nell’attuale emergenza sanitaria, comprese le indennità erogate dall’Inps e, in analogia a queste ultime, non è soggetto a imposizione fiscale (salvo diversa previsione della legislazione statale in materia). Il bonus, invece, non è cumulabile con le ulteriori agevolazioni emanate dalla Regione Campania nell'ambito del Piano Socio Economico.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid 19, boom di positivi in Campania: +243

Notevole incremento di positivi in Campania al coronavirus. Secondo il bollettino delle ultime 24 ore sono stati infatti 243 contro il 171 di ieri: ma si registra una drastica riduzione di tamponi effettuati con 3.405 rispetto al dato precedente di 7.632. Il totale dei positivi in Campania sale a 10.503...

Cronaca

Nocera Inferiore, rissa in pieno centro

Non sono stati ancora identificati i giovani che ieri pomeriggio hanno seminato il panico con una rissa nel cuore di Nocera Inferiore, all'incrocio tra via Garibaldi e corso Vittorio Emanuele. I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore stanno indagando per capire il movente e ricostruire...

Cronaca

Oggi Salerno celebra San Matteo ma senza processione né fuochi d’artificio

Salerno oggi onora il proprio Santo Patrono, San Matteo, in pienezza d'amore ma l'emergenza pandemica ha comportato sacrifici dolorosi al programma tradizionale della Festa patronale e l'applicazione di protocolli rigorosi per gli appuntamenti previsti. Annullata la processione. Il Santo non uscirà dalla...

Cronaca

Scuola, diversi comuni fanno slittare la prima campanella

È stato il primo settore a chiudere a causa della pandemia da coronavirus e l'ultimo a ripartire in Italia. A lungo attesa, la scuola, pur tra mille difficoltà, sta per riaprire le sue porte anche in Campania ma in diversi comuni la prima campanella non suonerà il 24 settembre. Sono più di venti i sindacidella...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi