Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Vittore martire

Date rapide

Oggi: 8 maggio

Ieri: 7 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaBuoni spesa Covid: iniziano i controlli e spuntano i furbetti

Cronaca

In Campania iniziano i controlli su chi ha incassato i buoni spesa Covid

Buoni spesa Covid: iniziano i controlli e spuntano i furbetti

Un comportamento parassitario, ingiustificabile, che danneggia tutti

Scritto da Andrea Siano (Andrea Siano), sabato 21 novembre 2020 10:31:49

Ultimo aggiornamento sabato 21 novembre 2020 10:36:36

In Campania iniziano i controlli su chi ha incassato i buoni spesa Covid destinati alle persone in difficoltà e spuntano i primi furbi. Un comportamento parassitario, ingiustificabile, che danneggia tutti.

I "primi" furbi nel Salernitano

L'ultima operazione in ordine di tempo è quella dei Carabinieri della stazione di Montecorvino Rovella, che hanno denunciato 13 persone- di cui 4 stranieri- per aver attestato falsamente una condizione di indigenza ed ottenere in questo modo i buoni spesa erogati dal Comune per l'emergenza Covid. Parliamo di 250 euro a testa, ma più della cifra è la portata morale del gesto che appare molto discutibile.

I Carabinieri della Compagnia di Battipaglia ci sono arrivati dopo accertamenti eseguiti con il supporto dell'amministrazione comunale di Montecorvino Rovella, scoprendo che 11 persone hanno omesso di indicare nello stato famiglie persone che percepivano un reddito, mentre altre due donne erano già beneficiarie del reddito di cittadinanza. Un comportamento parassitario, che l'autorità giudiziaria potrebbe censurare confermando le ipotesi dei Carabinieri, ovvero la frode in erogazioni pubbliche e la falsità ideologica nelle attestazioni.

...e quelli del Napoletano

Appena ieri oltre 700 persone che avevano ottenuto indebitamente il "Bonus spesa Covid- 19", erano state scovate dalla Guardia di Finanza di Napoli. Avevano dichiarato falsamente di trovarsi in condizioni di difficoltà economica tali da non poter comprare generi alimentari e di prima necessità, Tra loro, anche alcuni familiari di esponenti della criminalità organizzata. Ora gli Enti Comunali dovranno recuperare le somme indebitamente percepite.

A seconda dei casi, c'era chi aveva uno stipendio o una pensione, chi il Reddito di Cittadinanza, chi l'indennità di disoccupazione o altre prestazioni sociali agevolate. Ma qualcuno aveva perfino alterato il proprio stato di famiglia, indicando soggetti fittizi o non residenti per incrementare la somma da percepire. Si va dai coniugi che hanno richiesto entrambi il bonus ma per lo stesso nucleo familiare, a soggetti che già avevano l'assegno di mantenimento per separazione, a titolari di Partita Iva e persino a congiunti di camorristi. Emblematico il caso di una signora napoletana che ha presentato un'attestazione ISEE pari a 4.895 euro, ma che in realtà era di oltre 67.000 euro. La stessa signora, inoltre, aveva risparmi sui propri conti correnti per 325.000 euro e un patrimonio immobiliare del valore di circa 36.000 euro.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

"Orgoglio campano" così si esprime sulla campagna vaccinale Vincenzo De Luca

"Parla di una campagna di vaccinazione straordinaria", di "orgoglio campano", Vincenzo De Luca durante la consueta diretta del venerdì. In prima battuta il presidente rivendica con orgoglio quelli che, ad oggi, sono i dati delle vaccinazioni in Campania: "Abbiamo superato le 2 milioni di somministrazioni,...

Cronaca

Scende al 4% l’indice di positività al Covid 19 in Campania

Scende al 4% l'indice di positività al Covid 19 in Regione Campania. L'unità di crisi ha diramato il bollettino quotidiano sui contagi in cui si legge che nelle ultime ventiquattro ore sono stati 1.382 i nuovi positivi su 18.779 tamponi molecolari. I guariti nel frattempo sono saliti di 2.177 unità mentre...

Cronaca

La Campania resta gialla

L'Italia diventa sempre più gialla e nessuna regione è più rossa: la Val d'Aosta, l'unica ancora a rischio alto, infatti, diventa arancione. Verso un cambio di colore anche per Calabria, Puglia e Basilicata che passano dall'arancione al giallo. Incerta ancora la situazione per la Sardegna. Le decisioni,...

Cronaca

Smart Card, vaccinati e sicuri

Con l'ordinanza, viene demandata all'Unità di Crisi regionale la predisposizione, di concerto con le associazioni di categoria rappresentative degli operatori economici, dei protocolli attuativi/integrativi delle Linee guida approvate il 28 aprile scorso, prevedendo regole certe di prevenzione, proporzionate...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi