Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Marino martire

Date rapide

Oggi: 3 marzo

Ieri: 2 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCampi... "minati", uno sporco affare milionario

Cronaca

Quattordici le persone arrestate dai Carabinieri, sequestrati oltre 25mila mq di terreni

Campi... "minati", uno sporco affare milionario

I responsabili del traffico di rifiuti speciali accusati di associazione per delinquere aggravata

Scritto da (Ivano Montano), martedì 23 febbraio 2021 10:52:55

Ultimo aggiornamento martedì 23 febbraio 2021 10:52:55

L'agri-sottocultura, quella dell'illegalità, quella di chi non ha scrupoli nel piantare rifiuti in terre fertili, con i terreni che vengono utilizzati a mo' di discariche abusive. Il capo d'accusa, per i 14 soggetti arrestati dai Carabinieri, è pesante come un macigno: associazione per delinquere aggravata, finalizzata all'illecito traffico di rifiuti tossici, speciali e pericolosi. Campi minati, vere e proprie bombe per l'ecosistema e per uno dei punti di forza dell'economia nostrana. L'indagine Gold Business - e di affari d'oro si tratta, visto che si parla di un fatturato illecito che si aggira sul milione di euro - porta a galla le malefatte di una rete criminale operante tra salernitano, casertano e napoletano. Chiari quanto gravi gli indizi di colpevolezza acquisiti dai Carabinieri nei confronti di Antonio Romagnuolo, Michele Acampora, Vito Arietta, Giulio Ruscinito, Rocco Capuano, Gaetano Romagnuolo, Giuseppe Mainardi e alcuni proprietari di aziende agricole, terreni e mezzi compiacenti e attivamente partecipi.

Svelato il modus operandi: dietro compensi che si aggiravano tra i 1000 e i 3000 euro a carico, i rifiuti speciali venivano prelevati da imprese produttrici dei settori "gestione rifiuti speciali", "spurgo pozzi neri", "conserviero" e "conciario" e venivano sversati nei terreni agricoli e in zone sottoposte a riserva naturale, diventando a tutti gli effetti discariche abusive tossiche e assai dannose per le ripercussioni sull'ambiente e con alterazioni incalcolabili per l'eco-sistema. Agli autocarri e ai rimorchi utilizzati per il traffico di rifiuti speciali, talvolta occultati sotto scarti di finocchi in modo da eludere eventuali controlli venivano applicate altre targhe, per evitare una possibile riconducibilità al gruppo da parte delle forze dell'ordine. L'operazione, oltre all'arresto dei responsabili, ha portato anche al sequestro di tre aziende di Sant'Egidio del Monte Albino, Castellamare di Stabia e Scafati, sei autocarri, un mezzo agricolo ed un escavatore utilizzato per il tombamento dei rifiuti, oltre a 25.000 mq. di terreni adibiti a discarica abusiva.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Frana Vietri - Salerno, slitta di qualche giorno la riapertura della strada

E' stata rinviata di qualche giorno la riapertura con senso unico alternato del tratto di strada dell'ex Statale 18, tra Salerno e Vietri sul Mare, interessata dalla frana del costone roccioso dello scorso 10 febbraio. La circolazione sarebbe dovuta riprendere stamani, come da cronoprogramma ma, nella...

Cronaca

Nuovo dcpm: scuole chiuse in zona rossa, in area gialla aprono teatri, cinema e musei

Mario Draghi ha firmato il nuovo Dpcm con le misure anti-Covid, in vigore dal 6 marzo al 6 aprile, Pasqua inclusa. Diverse le novità introdotte, a partire da quelle che riguardano la scuola. SCUOLA Il decreto prevede che nelle zone rosse vengano sospese le attività in presenza nelle scuole di ogni ordine...

Cronaca

Contursi Terme: sequestrati rifiuti ed uno stabilimento

I Carabinieri forestali di Salerno hanno scoperto cumuli di rifiuti in prossimità di una ditta di lavorazione di pomodori, nella zona industriale di Contursi Terme. Nel piazzale antistante l'azienda vi erano tre diverse aree in cui erano depositati rifiuti speciali, anche pericolosi, costituiti da fanghi...

Cronaca

Omicidio Rainone: 25 anni di carcere per l’assassino di Luana

Nicola Del Sorbo, che uccise la donna con cui aveva una relazione gettandone il cadavere in un pozzo di Poggiomarino, è stato condannato a 25 anni di carcere. La vittima, Luana Rainone, aveva una relazione con lui. L'omicidio di Luana Rainone è di quelli che difficilmente possono essere dimenticati....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi