Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Priscilla martire

Date rapide

Oggi: 16 gennaio

Ieri: 15 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCarabinieri stanano 86 “furbetti” del reddito di cittadinanza

Cronaca

Carabinieri stanano 86 “furbetti” del reddito di cittadinanza

Scritto da (admin), venerdì 3 luglio 2020 08:24:50

Ultimo aggiornamento venerdì 3 luglio 2020 08:25:36

Reddito di cittadinanza: denunciate 86 persone nell’intera provincia per indebita percezione del beneficio. Tra essi anche un condannato per associazione di tipo mafioso ed un detenuto. Ottantasei furbetti del reddito di cittadinanza si erano messi in tasca sussidi che non potevano percepire per oltre 350mila euro. Un danno erariale che è venuto alla luce grazie alla caparbietà dei Carabinieri delle stazioni coordinate dal comando provinciale di Salerno. Un’indagine che ha permesso di segnalare all’Autorità giudiziaria ed agli Uffici territoriali dell’Inps finanche un condannato per associazione di tipo mafioso ed un detenuto: gente che per legge doveva essere esclusa dal reddito di cittadinanza e che invece percepiva il sussidio indebitamente. Per le ottantasei posizioni irregolari l’Inps ha già disposto l’interruzione del pagamento e la restituzione delle somme già erogate. I Carabinieri hanno scoperto molte false attestazioni- ad esempio- sull’indicazione della reale residenza: è il caso di persone che l’hanno indicata presso un Comune diverso per omettere in dichiarazione i familiari che percepivano altro reddito. Così come colpisce il caso di un giovane che aveva modificato fittiziamente l’indirizzo di residenza presso un’abitazione diversa, rivelatasi poi essere un esercizio commerciale, in particolare una pescheria. Insomma, la fantasia e la furbizia non mancavano. Ma nel campione di duemila cittadini con reddito di cittadinanza preso in esame, spicca l’uomo condannato per associazione di tipo mafioso, organico ad un clan della Piana del Sele, già sottoposto alla libertà vigilata. Irregolarità sono state riscontrate anche nei confronti di 19 stranieri beneficiari del reddito- sebbene non residenti sul territorio nazionale da almeno 10 anni- gli ultimi 2 dei quali avrebbero dovuto essere continuativi.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Da lunedì 18 rientrano in classe le terze elementari

L'Unità di Crisi si è riunita nel pomeriggio per esaminare la situazione epidemiologica in relazione al ritorno in presenza nella scuola. Una relazione tecnica confluirà nell'ordinanza che sarà firmata nella giornata di domani. si è comunque deciso che a partire da lunedì prossimo, 18 gennaio 2021, sarà...

Cronaca

Covid-19, in Campania più di mille nuovi positivi

Cambia di nuovo il bollettino dell'unità di crisi regionale: oggi riporta anche oltre 1300 test antigenici. Sono oltre mille i nuovi positivi al Covid-19 in Campania. Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno: 1.150 (di cui 73 casi identificati da test antigenico rapido) di cui Asintomatici:...

Cronaca

Si perdono due bambine, ritrovate a Mercato S.Severino

Sono state ritrovate a Mercato San Severino e stanno bene le due bambine di 9 e 10 anni che erano scomparse intorno alle 13 di oggi in centro a Salerno. A ritrovarle i Carabinieri della compagnia del capoluogo, che le hanno rintracciate all'interno del centro commerciale Plaza gallery a Mercato San Severino....

Cronaca

La Campania resta gialla insieme ad altri 5 territori

Tre, dodici e sei. Sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio. Sono tre i territori che passano in zona rossa: sono la provincia autonoma...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi