Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Teresa del Bambino Gesù

Date rapide

Oggi: 1 ottobre

Ieri: 30 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaCellulari ed armi rudimentali in carcere a Salerno: si indaga

Cronaca

Cellulari ed armi rudimentali in carcere a Salerno: si indaga

Scritto da (admin), domenica 28 giugno 2020 06:26:25

Ultimo aggiornamento domenica 28 giugno 2020 06:36:37

Maxi-sequestro nel carcere di Salerno, dove a seguito di una perquisizione straordinaria la Polizia Penitenziaria ha trovato 23 micro telefoni cellulari, 12 smartphone e coltelli rudimentali. Il blitz degli agenti penitenziari coglie nel segno dei sospetti della vigilia: 23 micro telefoni cellulari e 12 smartphone, stipati dietro o sotto mattonelle e poi coltelli rudimentali nascosti nei posti più impensabili. E’ il bottino di una notte passata nelle celle e negli spazi comuni del carcere di Salerno a ricercare quanto gli stessi detenuti hanno provato ad occultare anche durante le operazioni. Diversi «sono stati i tentativi di eludere i controlli del personale addetto alla vigilanza per non essere perquisiti e quindi scoperti» – spiega Vincenzo Palmieri, segretario Regionale dell’OSAPP Campania. Ma tutto è stato «rinvenuto e sequestrato». L’idea è venuta al Provveditorato di Napoli, insieme alla direzione e al comando del carcere di Salerno-Fuorni. Sul campo, la Polizia Penitenziaria coordinata dal Dirigente Aggiunto Pasquale Colucci e dal Commissario Capo Andrea D’Apolito. I telefonini, tutti funzionanti, erano nascosti all’interno dei materassi, nelle intercapedini degli armadietti, nei cesti della spazzatura e persino nelle parti intime. I reparti più sensibili erano quelli destinati ai detenuti reclusi per reati comuni e quelli della media sicurezza. Qui i detenuti avevano escogitato un particolare espediente per celare i telefonini che sono stati ritrovati anche sotto le mattonelle divelte e poi riattaccate con un collante fatto di farina e detersivo. Ma ciò che preoccupa sono i 50 oggetti rudimentali atti ad offendere, che fanno ipotizzare a possibili intenzioni bellicose. Giuseppe Moretti e Ciro Auricchio, presidente e segretario regionale del sindacato degli agenti penitenziari propongono una «modifica legislativa che contempli l’introduzione o il possesso di cellulari in carcere come fattispecie specifica di reato, che ad oggi non esiste».

rank:

Cronaca

Cronaca

Completato lo screening deciso dalla Regione su tutto il personale scolastico

Convocata dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, si è tenuta oggi una riunione con tutti i direttori generali dell'Asl, delle Aziende Ospedaliere e con i componenti dell'Unità di Crisi. Particolare attenzione è stata dedicata al mondo della scuola nella regione Campania,...

Cronaca

Immuni in rete con le altre app di tracciamento europee

Dal prossimo 17 ottobre Italia, Germania e Irlanda saranno i primi Paesi a potersi connettere, al sistema Ue che consente il dialogo tra le app nazionali per il tracciamento dei contagi Covid, assicurando il loro funzionamento oltre confine. Il sistema si chiama Gateway, e non richiede l'installazione...

Cronaca

Coronavirus: crescita dei contagi soprattutto nelle regioni del Centro-Sud

Si è ridotta la letalità del Covid-19: se fino a giugno morivano quasi 15 pazienti su cento oggi ne muoiono circa 12. Ma i contagi da coronavirus sono in forte crescita soprattutto nelle regioni del Centro-Sud, con Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia che dal 16 giugno al 24 settembre, mostrano un incremento...

Cronaca

Covid 19, contagi costanti: +287

Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno:287 Tamponi del giorno: 5.584 Totale positivi: 12.742 Totale tamponi: 595.991 ​Deceduti del giorno: 0 Totale deceduti: 463 Guariti del giorno: 139 Totale guariti: 6.166

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi