Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Paola vedova

Date rapide

Oggi: 26 gennaio

Ieri: 25 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCellulari ed armi rudimentali in carcere a Salerno: si indaga

Cronaca

Cellulari ed armi rudimentali in carcere a Salerno: si indaga

Scritto da (admin), domenica 28 giugno 2020 06:26:25

Ultimo aggiornamento domenica 28 giugno 2020 06:36:37

Maxi-sequestro nel carcere di Salerno, dove a seguito di una perquisizione straordinaria la Polizia Penitenziaria ha trovato 23 micro telefoni cellulari, 12 smartphone e coltelli rudimentali. Il blitz degli agenti penitenziari coglie nel segno dei sospetti della vigilia: 23 micro telefoni cellulari e 12 smartphone, stipati dietro o sotto mattonelle e poi coltelli rudimentali nascosti nei posti più impensabili. E’ il bottino di una notte passata nelle celle e negli spazi comuni del carcere di Salerno a ricercare quanto gli stessi detenuti hanno provato ad occultare anche durante le operazioni. Diversi «sono stati i tentativi di eludere i controlli del personale addetto alla vigilanza per non essere perquisiti e quindi scoperti» – spiega Vincenzo Palmieri, segretario Regionale dell’OSAPP Campania. Ma tutto è stato «rinvenuto e sequestrato». L’idea è venuta al Provveditorato di Napoli, insieme alla direzione e al comando del carcere di Salerno-Fuorni. Sul campo, la Polizia Penitenziaria coordinata dal Dirigente Aggiunto Pasquale Colucci e dal Commissario Capo Andrea D’Apolito. I telefonini, tutti funzionanti, erano nascosti all’interno dei materassi, nelle intercapedini degli armadietti, nei cesti della spazzatura e persino nelle parti intime. I reparti più sensibili erano quelli destinati ai detenuti reclusi per reati comuni e quelli della media sicurezza. Qui i detenuti avevano escogitato un particolare espediente per celare i telefonini che sono stati ritrovati anche sotto le mattonelle divelte e poi riattaccate con un collante fatto di farina e detersivo. Ma ciò che preoccupa sono i 50 oggetti rudimentali atti ad offendere, che fanno ipotizzare a possibili intenzioni bellicose. Giuseppe Moretti e Ciro Auricchio, presidente e segretario regionale del sindacato degli agenti penitenziari propongono una «modifica legislativa che contempli l’introduzione o il possesso di cellulari in carcere come fattispecie specifica di reato, che ad oggi non esiste».

rank:

Cronaca

Cronaca

Congresso Straordinario UGL-UTL Napoli

La segreteria UGL-UTL ha convocato un congresso straordinario per domani 27 gennaio alle ore 9.30 presso la sede in Via Arenaccia 29 a Napoli. Nel segnare la fine della gestione commissariale, la cui positività attività consente il ritorno ordinarietà della UTL di Napoli, questo congresso rappresenterà...

Cronaca

Guasto idrico nel Basso Sele: disagi nel Salernitano

L'ASIS, gestore dell'adduttrice dell'acquedotto del Basso Sele, comunica che a causa di improvvisa rottura della condotta in località "Selva Nera" nel Comune di Postiglione ,è stata sospesa la fornitura ai serbatoi di Salerno Sistemi SpA a partire dalle ore 23,00 di ieri 25 gennaio e che il presumibile...

Cronaca

Dichiarazione Servalli e Senatore su indagini Procura Nocera

In relazione alle indagini della Procura di Nocera e al sequestro operato dalla Guardia di Finanza, l'ufficio comunicazione del Comune di Cava de' Tirreni ha diramato la seguente nota congiunta del sindaco Servalli e dell'assessore Senatore: «Abbiamo ricevuto un provvedimento della Procura della Repubblica...

Cronaca

Ritorno a scuola delle superiori: tavolo coordinato dal Prefetto

Il Prefetto di Salerno Francesco Russo ed i sindaci discutono del piano trasporti in vista del ritorno in classe di una parte degli studenti delle scuole superiori. Intanto il Comune capoluogo schiera la protezione civile in funzione anti-assembramento. Per l'intera Provincia di Salerno sono previste...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi