Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Messalina vergine

Date rapide

Oggi: 23 gennaio

Ieri: 22 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCgil, Cisl e Uil Campania: “Gestire la fase 2 con gradualità e lavoro sicuro”

Cronaca

Cgil, Cisl e Uil Campania: “Gestire la fase 2 con gradualità e lavoro sicuro”

Scritto da (admin), venerdì 17 aprile 2020 18:33:15

Ultimo aggiornamento venerdì 17 aprile 2020 18:33:15

"La fase 2 alla quale tutte le forze sociali ed economiche sono chiamate a dare un contributo, fermo restando la piena salvaguardia della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, deve tener conto del Protocollo Regionale, che insieme a quelli nazionali, dovranno rappresentare l’unico punto di riferimento per la regolamentazione della transizione e senza sovrapposizioni istituzionali. Fase fondamentale, questa, da gestire in maniera ordinata e strutturata per non disperdere quanto di buono fatto finora in termini di contenimento del contagio. Ciò in stretto raccordo con i Comitati istituiti presso le Prefetture, quello della Sanità ed i Comitati Aziendali di ogni settore, pubblico e privato, chiamati questi ultimi, con la partecipazione di RSU, RSA e RLS, alla redazione degli specifici Protocolli di sicurezza anti-contagio in ciascuna realtà produttiva, che vanno resi immediatamente operativi". È quanto affermano i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Campania, Nicola Ricci, Doriana Buonavita e Giovanni Sgambati, che nella giornata odierna hanno inviato al Presidente della Campania Vincenzo De Luca i suggerimenti per la Fase 2. Ricci, Buonavita e Sgambati si dicono alquanto soddisfatti del lavoro svolto dalla Regione nella Fase 1, che il Presidente abbia inteso recuperare il contributo anche delle parti sociali, modello vincente e che, anche dalle sue dichiarazioni appare chiaro che il percorso condiviso sarà rispettoso delle regole previste dal Governo. Per Cgil, Cisl e Uil della Campania non dovranno essere consentite deroghe alla normativa vigente, agli accordi con il Governo ed ai protocolli nazionali, sulla cui applicazione puntuale la Regione Campania deve assicurare la massima vigilanza. Punto di partenza, quindi, per la fase 2 dovrà essere il "Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro" sottoscritto da Governo e Parti sociali il 14 marzo scorso. Gli altri punti sui quali, per il sindacato confederale campano, occorre intervenire sono Sanità, prevenzione e medicina territoriale; accordo regionale con ABI per rendere più semplice l’accesso alla liquidità per le aziende; investimenti in risorse economiche a cominciare dai settori che sostengono in maniera prevalente il PIL della Campania (turismo, commercio, agro-alimentare, edilizia, manifatturiero e artigianato); trasporti, attraverso l’implementazione del servizio e dei relativi mezzi da utilizzare e il conseguente incremento delle risorse umane e strumentali a supporto.

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid, due farmaci antiatritici diminuiscono la mortalità nei pazienti gravi

Buone notizie dal Regno Unito: i risultati dello studio clinico Remap-Cap, resi pubblici dal governo, raccontano che la somministrazione di tocilizumab e sarilumab, due farmaci impiegati per il trattamento dell'artrite reumatoide, a pazienti Covid-19 in condizioni critiche diminuisca il tasso di mortalità...

Cronaca

Decongestionare reparto Covid di Polla utilizzando l'ospedale di Sant'Arsenio

E' stata accolta con favore dal Presidente Vincenzo De Luca e dalla Giunta Regionale della Campania l'interrogazione che ha presentato Tommaso Pellegrino, capogruppo di Italia Viva in Consiglio Regionale, attraverso la quale ha chiesto l'utilizzo del presidio ospedaliero di Sant'Arsenio, ospedale di...

Cronaca

Altri 1.100 positivi al coronavirus in Campania

E' di 1106 il numero dei contagi da Covid in Campania nelle ultime 24 ore. A darne notizia l'unità di crisi nel bollettino di oggi Positivi del giorno: 1.106 (di cui 91 casi identificati da test antigenici rapidi) di cui Asintomatici: 951 Sintomatici: 64 * Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai...

Cronaca

La Campania resta gialla

Scende sotto l'1 l'Rt medio italiano e la situazione nelle Regioni è in miglioramento ovunque. Solo la Sardegna, in base al monitoraggio della Cabina di regia va verso il passaggio dal giallo all'arancione. Il Veneto per la terza settimana consecutiva ha dati da zona gialla e va chiarito se sarà lo stesso...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi