Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Giacomo apostolo

Date rapide

Oggi: 25 luglio

Ieri: 24 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaChe 2021 sarà?

Cronaca

Il Governo si interroga sul Natale e sulle piste da sci

Che 2021 sarà?

Intanto, il Ministro Boccia si lancia in nefaste previsioni

Scritto da (Ivano Montano), martedì 24 novembre 2020 10:53:11

Ultimo aggiornamento martedì 24 novembre 2020 10:53:11

La pandemia stravolge tutto, anche gli spot pubblicitari: "A Natale puoi... e non puoi". A deciderlo sarà il Governo, con il prossimo Dpcm, ma già qualcosa è trapelato finanche sul numero massimo di familiari a tavola, per il cenone. Speriamo non vengano fuori tavolini a due, con tanto di candela o peggio tavolini monoposto a rotelle, come a scuola. Prima di Natale, invece, magari già da oggi una cosa la puoi fare: puoi cambiare canale quando senti il Ministro Boccia che, con un tono da Lerch della Famiglia Addams, si aggiudica il premio porta-sfiga d'oro con una frase che sembra un epitaffio da pietra tombale: "Non perdiamo il senso di comunità, molti italiani non ci saranno più il prossimo Natale". Gli italiani sicuramente non lo perderanno, il senso di comunità, intanto lui ha perso, oltre a un'occasione per stare zitto, anche il senso di responsabilità, visto che un rappresentante istituzionale dovrebbe rasserenare la collettività, piuttosto che terrorizzarla. Ma, ormai, di questi tempi ci abbiamo fatto il callo alle uscite a vuoto, non solo dei politici, visto che quotidianamente ci si accapiglia tra esperti su un vaccino che, peraltro, ancora non c'è.

Il Governo è concentratissimo, in queste ore, sulle piste da sci. Già questo potrebbe bastare per far tornare un pizzico di buonumore. Si dirà: ma qui non è in discussione la voglia di sciare degli italiani, quanto i danni economici per gli operatori del settore e siamo d'accordo. Questi ultimi, però, potrebbero ad esempio essere risarciti almeno in percentuale per i mancati introiti, i soldi per i ristori ci sono e quelli sono certamente meglio delle chiacchiere. La scritta "Che Natale sarà?" campeggia e lampeggia sui volti più o meno noti dei troppi opinionisti nei troppi talk show, ma il punto non è certo quello. Nessuno di noi gradirebbe come strenna natalizia una terza ondata con annesso lockdown, per cui preferiamo interrogarci su: "che 2021 sarà?". Aspettando la cavalleria, cioè vaccini e cure efficaci, noi restiamo in maschera fino a Carnevale e anche oltre, continuando a rispettare le distanze di sicurezza, a disinfettarci le mani, sanificare ambienti ed evitare assembramenti. Perché in questo lungo ed estenuante limbo, la responsabilità comune resta il nostro unico scudo protettivo.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Crescent: una storia lunga quattordici anni

Ispirato a quello settecentesco di Bath, il Crescent di Salerno, l'emiciclo di cemento ideato dall'architetto catalano Ricardo Bofill, prese forma nel 2007, con le prime delibere della giunta comunale dell'epoca. L'opera, articolata in sei settori con abitazioni, uffici, locali commerciali e box auto...

Cronaca

Cresce ancora il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: +5

Cresce per il secondo giorno consecutivo il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: al +9 di ieri si somma oggi un +5, con le degenze ordinarie che si attestano a 189. Cala invece lievemente l'occupazione delle terapie intensive (-1), a quota 11. Nel bollettino odierno dell'unità di crisi si segnalano...

Cronaca

"Processo Crescent", De Luca assolto anche in appello

Assoluzione anche in appello per Vincenzo De Luca e per tutti gli imputati del processo Crescent. La sentenza è stata pronunciata oggi dalla Corte d'Appello di Salerno. In questo secondo grado di giudizio la Procura aveva chiesto la condanna dell'ex sindaco di Salerno ad 1 anno e 6 mesi (come per il...

Cronaca

Rissa e lesioni: blitz dei carabinieri nel Salernitano, 11 minori nei guai

Un provvedimento esemplare perché il fenomeno delle risse sta diventando sempre più inquietante e pericoloso: lo dice con chiarezza Patrizia Imperato, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni Salerno, illustrando i dettagli dell'operazione che alle prime luci dell'alba, ha visto...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi