Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Alfonso Maria de' Liguori

Date rapide

Oggi: 1 agosto

Ieri: 31 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaChiuse le indagini sulla neonata morta a Roccapiemonte

Cronaca

La piccola fu trovata su di una siepe interna ad una palazzina di via Roma.

Chiuse le indagini sulla neonata morta a Roccapiemonte

Indagati per omicidio volontario in concorso la madre e il marito di lei

Scritto da (Francesca Salemme), sabato 24 aprile 2021 13:40:21

Ultimo aggiornamento sabato 24 aprile 2021 13:40:21

Si sono concluse le indagini sulla morte della piccola «Maria», la neonata che si sospetta sia stata lanciata dal secondo piano di casa, a Roccapiemonte, il 2 settembre scorso.

Il sostituto procuratore Roberto Lenza, titolare dell'inchiesta, ha terminato il lavoro preliminare, con il deposito finale della relazione dei Ris.

L'inchiesta vede indagate due persone, la madre della neonata, Margherita Galasso, di 42 anni, e il marito della donna, Massimo Tufano, di 48 anni. Stando alle accuse di omicidio volontario, la Procura contesta il delitto ad entrambi, in concorso (anche se il gip non convalidò in fase preliminare il fermo in carcere per l'uomo).

La piccola fu trovata su di una siepe interna ad una palazzina di via Roma.

Dai rilievi medici, avrebbe vissuto - subito dopo il parto - non più di un'ora. Lo mise nero su bianco il medico legale dopo l'autopsia, con una prima relazione. La causa della morte fu associata ad un trauma cranico, dovuto all'impatto con il suolo.

Dopo qualche giorno, i carabinieri del reparto speciale svolsero una serie di attività tecniche all'interno dell'appartamento, con analisi sui veicoli nelle disponibilità della coppia, nei pressi della siepe dove fu trovato il corpo di Maria, per poi sequestrare alcuni indumenti, intrisi di sangue, oggetti personali e altro materiale utile alle indagini.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

In Campania obbligo di mascherina all’aperto anche ad agosto

Ad agosto resta l'obbligo in Campania dell'uso della mascherina anche all'aperto nei luoghi non isolati. L'ultima ordinanza firmata dal presidente Vincenzo De Luca, la numero 21, proroga a tutto il mese di agosto le misure in scadenza al 31 luglio e contiene disposizioni sugli spettacoli e sui controlli...

Cronaca

Strada Amalfitana, disagi tra Vietri sul Mare e Cetara

163 è il numero di una delle strade più affascinanti d'Italia ma anche tra le più fragili. 1 strada, 6 chilometri, 3 interruzioni. Inizia così la strada statale Amalfitana che nel suo primo tratto presenta tre semafori. Tra Vietri sul Mare e Cetara il percorso è condizionato da tre cantieri. Per consentire...

Cronaca

Capitelli usati come tavoli e sedie in giardini privati

Utilizzavano reperti archeologici come tavoli e sedie da giardino in abitazioni private. Due persone sono state denunciate a CapaccioPaestum. La scoperta è stata effettuata dai carabinieri della stazione di Capaccio nell'ambito dei servizi di controllo del territorio. Gli uomini dell'Arma hanno trovato...

Cronaca

Palazzo San Massimo tornerà all'antico splendore

Lunedì 2 agosto cominceranno i lavori della facciata di Palazzo San Massimo. Approfittando degli sgravi fiscali del bonus facciate, e grazie ai quattro condomini che si sono fatti carico dei costi, ricevendo, al contempo, le agevolazioni previste, lo storico immobile del centro storico alto, ritroverà...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi