Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 50 minuti fa S. Gabriele dell'Addolorata

Date rapide

Oggi: 27 febbraio

Ieri: 26 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaChiuso il bando nazionale per 450 medici in Campania: è flop, rispondono in 165

Cronaca

L'Unità di crisi rende noti i dati trasmessi dalla Protezione civile

Chiuso il bando nazionale per 450 medici in Campania: è flop, rispondono in 165

Sono 165 le domande giunte al Dipartimento della Protezione Civile

Scritto da Andrea Siano (Andrea Siano), giovedì 19 novembre 2020 07:51:35

Ultimo aggiornamento giovedì 19 novembre 2020 07:54:55

Sono 165 le domande giunte al Dipartimento della Protezione Civile in relazione al bando, chiuso ieri, per il reclutamento di 450 medici da inviare in Campania per l'emergenza Covid, dopo le reiterate richieste della Regione. L'Unità di crisi rende noti i dati trasmessi dalla Protezione civile.

Il bando

Non è bastata la campagna martellante sulle reti televisive nazionali in tutte le fasce di maggior ascolto: il bando nazionale per mandare in Campania 450 medici da dedicare all'emergenza Covid è stato un fallimento. Hanno risposto in appena 165 e forse non tutti hanno i requisiti richiesti e altri rinunceranno: finora, al Dipartimento di Protezione Civile sono state inviate domande da 27 anestesisti, 20 infettivologi, 38 pneumologi, 80 medici di chirurgia, per un totale di 165 medici.

La nota dell'unità di di crisi regionale

«Sono ora in corso le istruttorie e le verifiche sulla base delle disponibilità comunicate, anche perché in relazione al precedente bando è stato registrato un numero notevole di defezioni- ricorda l'unità di crisi della Regione Campania. Ci si augura stavolta che non vi siano rinunce, e che si possa così proseguire, come già si sta facendo, nel rispondere a una criticità segnalata da mesi, in particolare per quanto riguarda gli anestesisti».

Il post di De Luca su Fb

Sulla sua pagina Fb, il presidente della giunta regionale, Vincenzo De Luca, ricorda che «in considerazione del fatto che nelle settimane scorse, dopo le richieste avanzate già a inizio ottobre, non erano arrivati che pochi medici rispetto alle necessità segnalate, la Regione ha chiesto che venisse pubblicato un bando riservato esclusivamente alla Campania». I risultati non sono eccellenti, benché la paga sia di 45 euro lordi l'ora per 42 ore di lavoro settimanali e contratto rinnovabile fino al 31 gennaio.

I dati delle terapie intensive

Si registra, intanto, una tenuta nei ricoveri di terapia intensiva negli ultimi giorni, in linea con la tendenza ad un lieve abbassamento, in percentuale al numero dei tamponi eseguiti, del numero dei positivi. Un elemento che viene seguito con attenzione ma senza distrazioni rispetto all'emergenza- precisa l'unità di crisi regionale. Ma il dato è confortante, perché i Pazienti Covid occupano il 37% dei posti in terapia intensiva, ovvero il 7% oltre la soglia critica del 30: la media nazionale è del 42%. I posti nei reparti di medicina occupati da pazienti Covid sono il 47%, sotto alla media nazionale che è del 51.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid: balzo in avanti del contagio in tutta la Campania

Salgono vertiginosamente i contagi in Campania con un'incidenza più del doppio rispetto alla media nazionale. E restano i ritardi sui vaccini. Preoccupa l'ulteriore balzo in avanti della curva dei contagi in Campania. Appena qualche ora fa l'incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati superava...

Cronaca

Scuole chiuse, prima la salute

Poco dopo le 15, ieri, durante il consueto report settimanale, la decisione: "scuole chiuse da lunedì. Dobbiamo prima vaccinare il personale scolastico e poi vedremo come e quando riaprire". Una notizia che era nell'aria, preannunciata da un post su facebook piuttosto eloquente, con quella frase, "vi...

Cronaca

Vaccini anziani, i tempi si allungano

Diecimila anziani vaccinati, apertura di nuovi centri di somministrazione delle dosi, servizio a domicilio ancora non attivo. L'Asl di Salerno fa il punto della situazione sulla campagna riservata agli ultraottantenni dando alcune informazioni utili. L'azienda sanitaria locale rassicura coloro che si...

Cronaca

Le barricate anti-covid

Barricate anti-covid, è la resistenza contro questa terza ondata che sembra aver preso di mira soprattutto alcune zone del Paese, tra cui la Campania. I sindaci del territorio, a partire dal capoluogo, rispondono alla chiamata alle armi mettendo in campo ogni azione atta a contrastare il contagio e mitigare...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi