Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Benedetta vergine

Date rapide

Oggi: 6 maggio

Ieri: 5 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCode per vaccino Covid a Napoli: Asl Na1 e Regione Campania replicano

Cronaca

Hanno fatto il giro d’Italia e continuano a far discutere le immagini delle lunghe code

Code per vaccino Covid a Napoli: Asl Na1 e Regione Campania replicano

Alla Mostra d’Oltremare a Napoli, in fila anche 5 ore per sottoporsi al vaccino anti-Covid

Scritto da (Andrea Siano), domenica 10 gennaio 2021 10:08:04

Ultimo aggiornamento domenica 10 gennaio 2021 10:08:04

Hanno fatto il giro d'Italia e continuano a far discutere le immagini delle lunghe code di operatori sanitari, alla Mostra d'Oltremare a Napoli, in fila anche 5 ore per sottoporsi al vaccino anti-Covid. Asl Napoli 1 e Regione Campania replicano alle accuse.

Code lunghe decine di metri, di persone in fila anche 5 ore per sottoporsi al vaccino anti-Covid. E' accaduto nella struttura che l'Asl Napoli 1 ha allestito alla Mostra d'Oltremare per la chiamata generale al personale sanitario che deve ricevere la prima dose di immunizzazione. Sotto la pioggia, con un solo ingresso disponibile e gli ultimi accessi ad ora tarda, l persone ritratte in quelle immagini hanno suscitato impressione e polemiche.

Asl e Regione, però, non ci stanno e replicano a muso duro: «Nonostante sia più che comprensibile il disagio per le lunghe attese, ancora una volta siamo testimoni di un vergognoso sciacallaggio, con il quale si cerca di mettere in ombra un poderoso sforzo nella lotta al Covid». La difesa parte dal presupposto che «alla Mostra d'Oltremare è stata messa in piedi un'imponente macchina organizzativa. Il centro vaccinale vede ogni giorno in servizio 8 medici, 1 rianimatore, 18 infermieri, 16 operatori socio sanitari, 20 amministrativi, 4 farmacisti e 4 infermieri preparatori su 4.000 mq del padiglione 1 della Mostra d'Oltremare». Ciò ha permesso di vaccinare 2.194 persone il primo giorno e ieri ancor di più.

Ma Asl e Regione denunciano che alcuni, pur non avendo diritto alla vaccinazione, hanno comunque cercato di intrufolarsi creando non pochi rallentamenti allo scorrimento delle code: parliamo di circa 400 persone in tutto. Inoltre, va rammentato che per la vaccinazione è necessario munirsi di tessera sanitaria e documento di identità, nonché di un documento che attesti l'appartenenza ad una struttura sanitaria.

«La direzione generale dell'ASL Napoli 1 è già a lavoro per migliorare alcuni aspetti organizzativi- precisa la Regione- con l'obiettivo di rendere le attese meno lunghe. Alle persone in fila saranno distribuiti numeri con finestre orarie così che possano ritornare nell'orario giusto, senza aspettare». Ma si sta «anche valutando la creazione di ulteriori punti vaccinali per le successive fasi, quando saranno chiamati centinaia di migliaia di cittadini».

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Pellezzano-Coperchia, ancora interrotta la strada

Sembra tutto fermo a quella sera di tre mesi fa in via Rosario Livatino, alla frazione Coperchia di Pellezzano dove lo scorso 10 febbraio tre abitazioni sono state travolte dalla frana staccatasi da un costone collinare. I blocchi di cemento e le reti dissuadono il traffico veicolare, impediscono ai...

Cronaca

Usca a Salerno spostata allo stadio Arechi

Anche questa mattina c'era una lunga coda di auto. L'Usca di Salerno è un punto di riferimento di fondamentale importanza per la città. Non chiuderà ma sarà spostata, di pochi metri. Dalla piscina Vigor sarà trasferita al centro di medicina sportiva dello stadio Arechi. All'interno di questi locali saranno...

Cronaca

Nuovo ripascimento a Salerno e spiagge libere con servizi aggiuntivi

Completato l'intervento di ripascimento fino a Pastena, si partirà con l'ulteriore tratto fino alla foce del fiume Irno. I tempi sono brevi, i nuovi lavori inizieranno dopo l'estate. A dirlo è il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, che evidenzia l'importanza di un'opera strategica per la città. Il sindaco...

Cronaca

Dal Pascale una speranza: che il Covid possa contrastare il tumore al colon

Alcuni pazienti del Pascale, affetti da tumore al colon metastastico, trattati con terapia convenzionale, hanno visto regredire la malattia dopo essere risultati positivi al Covid 19.​ Il fenomeno, descritto per la prima volta al mondo nel cancro del colon, è stato pubblicato dagli oncologi Alessandro...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi