Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 28 minuti fa S. Flavio martire

Date rapide

Oggi: 7 maggio

Ieri: 6 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaComuni di Perito e Orria nella bufera, le indagini

Cronaca

Il terremoto giudiziario che ha interessato i comuni di Perito e Orria ha investito anche i sindaci

Comuni di Perito e Orria nella bufera, le indagini

Carlo Cirillo e Mauro Inverso, rispettivamente sottoposti ad interdizione dalle proprie funzioni per 6 mesi e divieto di dimora

Scritto da (Francesca De Simone), mercoledì 25 novembre 2020 12:06:35

Ultimo aggiornamento mercoledì 25 novembre 2020 12:06:35

Il terremoto giudiziario che ha interessato i comuni di Perito e Orria ha investito anche i sindaci Carlo Cirillo e Mauro Inverso, rispettivamente sottoposti ad interdizione dalle proprie funzioni per 6 mesi e divieto di dimora.

I due sindaci cilentani di Perito ed Orria sono indagati dalla Procura di Vallo della Lucania per quella che gli inquirenti hanno definito una gestione allegra e familistico-clientelare di appalti e manutenzioni, affidati con troppa disinvoltura a presunte imprese amiche.

Anello di congiunzione tra i due comuni cilentani, sarebbe il funzionario dell'Ufficio Tecnico Antonio Di Fiore, che lavora per entrambi gli enti civici. Ad Orria, oltre al sindaco Mauro Inverso, sotto la lente ci sono anche i titolari di tre imprese edili, per i quali è scattato il divieto di esercitare impresa e l'interdizione per 6 mesi. Stesso provvedimento anche per le persone coinvolte a Perito: insieme al sindaco Carlo Cirillo, nell'inchiesta figurano tecnici e titolari di aziende.

L'indagine è partita da Perito, nel 2017, dopo un circostanziato esposto della segretaria comunale e responsabile dell'anticorruzione e trasparenza, Francesca Faracchio, dando seguito ad una serie di segnalazioni e richieste di accesso agli atti da parte dei consiglieri di minoranza.

I reati ipotizzati sono: frode nelle pubbliche forniture, peculato, falsità ideologica in atti pubblici, abuso d'ufficio, turbata libertà degli incanti e di scelta del contraente. E' come se in entrambi i Comuni gli appalti fossero di fatto pilotati in favore di imprese ‘amiche'.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

"Orgoglio campano" così si esprime sulla campagna vaccinale Vincenzo De Luca

"Parla di una campagna di vaccinazione straordinaria", di "orgoglio campano", Vincenzo De Luca durante la consueta diretta del venerdì. In prima battuta il presidente rivendica con orgoglio quelli che, ad oggi, sono i dati delle vaccinazioni in Campania: "Abbiamo superato le 2 milioni di somministrazioni,...

Cronaca

Scende al 4% l’indice di positività al Covid 19 in Campania

Scende al 4% l'indice di positività al Covid 19 in Regione Campania. L'unità di crisi ha diramato il bollettino quotidiano sui contagi in cui si legge che nelle ultime ventiquattro ore sono stati 1.382 i nuovi positivi su 18.779 tamponi molecolari. I guariti nel frattempo sono saliti di 2.177 unità mentre...

Cronaca

La Campania resta gialla

L'Italia diventa sempre più gialla e nessuna regione è più rossa: la Val d'Aosta, l'unica ancora a rischio alto, infatti, diventa arancione. Verso un cambio di colore anche per Calabria, Puglia e Basilicata che passano dall'arancione al giallo. Incerta ancora la situazione per la Sardegna. Le decisioni,...

Cronaca

Smart Card, vaccinati e sicuri

Con l'ordinanza, viene demandata all'Unità di Crisi regionale la predisposizione, di concerto con le associazioni di categoria rappresentative degli operatori economici, dei protocolli attuativi/integrativi delle Linee guida approvate il 28 aprile scorso, prevedendo regole certe di prevenzione, proporzionate...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi