Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 27 minuti fa S. Marco solitario

Date rapide

Oggi: 24 ottobre

Ieri: 23 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCoronavirus, i dati del 3 aprile

Cronaca

Coronavirus, i dati del 3 aprile

Scritto da (admin), venerdì 3 aprile 2020 16:37:04

Ultimo aggiornamento venerdì 3 aprile 2020 16:37:04

L'Italia resta sul picco: il dato dell'aumento dei malati di coronavirus resta stabile, così come la rilevazione di nuovi casi in rapporto ai tamponi fatti. I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile parlano di un aumento dei malati (ovvero le persone attualmente positive) pari a 2.339 unità (negli ultimi tre giorni erano stati 2.107, 2.937 e 2.477 ieri). Purtoppo resta stabile anche il numero delle vittime, che non accenna ancora a rallentare. Secondo i dati della Protezione civile, nelle ultime ventiquattr'ore sono morte 766 persone (ieri le vittime erano state 760), arrivando a un totale di decessi 14.681. Anche i guariti restano sugli stessi livelli e raggiungono quota 19758, per un aumento in 24 ore di 1480 unità (ieri erano guarite 1431 persone). In Campania: Il punto alle ore 23.59 di ieri e il focus dei positivi ripartiti per provincia: Totale positivi: 2.677 Totale tamponi: 19.237 Totale deceduti: 181 Totale guariti: 144 ( di cui 66 totalmente guariti e 78 clinicamente guariti) Il riparto per provincia: Provincia di Napoli: 1.428 (di cui 619 Napoli Città e 809 Napoli provincia) Provincia di Salerno: 400 Provincia di Avellino: 340 Provincia di Caserta: 264 Provincia di Benevento: 85 Altri in fase di verifica Asl: 160 Altri 3 casi positivi di contagio da Covid19 a San Mango Piemonte. A renderlo noto, il sindaco Francesco Di Giacomo: "È importante precisare che questi casi di contagio sono afferenti alla famiglia del primo contagiato. - ha fatto sapere - Il servizio epidemiologico dell’Asl, per ogni positivo, ricostruisce percorsi e spostamenti ed avverte le persone esposte ad un potenziale rischio, monitorando ogni giorno la situazione. I casi sono pertanto da ritenersi circoscritti, già in quarantena domiciliare, e le loro condizioni non destano preoccupazione". Intanto, alle 15.30 di oggi, su 156 tamponi effettuati in provincia di Salerno, 8 sono risultati positivi secondo la pagina Covid19-Focus Salerno, di cui, oltre ai 3 a San Mango, 1 a Mercato San Severino, 1 a Sarno, 1 a Vibonati e 1 a Nocera Inferiore. A questi va aggiunto un altro caso ad eboli, già annunciato dal sindaco, ieri, in tarda serata. Terzo decesso a Nocera Inferiore. E’ deceduto, nella serata di ieri, un anziano di 83 anni, marito della donna di 79 anni scomparsa anche lei, lo scorso martedì, a causa del virus. L’uomo era ricoverato, come la sua consorte, presso l’ospedale "Mauro Scarlato" di Scafati perché risultato positivo al tampone.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

De Luca «Alcune centinaia di delinquenti hanno sporcato l'immagine della città»

«Ieri sera si è assistito a Napoli a uno spettacolo indegno di violenza e di guerriglia urbana organizzata, che nulla ha da spartire con le categorie sociali. Ieri si applicavano le stesse ordinanze a Milano, Roma e Napoli. E mentre a Milano e Roma le città erano deserte nel rispetto delle norme, a Napoli...

Cronaca

Coprifuoco e lockdown, in Campania va in piazza la protesta

Palazzo Santa Lucia sotto assedio, cassonetti incendiati, fumogeni, cori, tafferugli, petardi, carabinieri feriti e una troupe di SkyTg24 aggredita. Ieri sera, in diretta tv (Rai 3, la nuova trasmissione "Titolo Quinto, ospiti Lucia Annunziata ed il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ndr) e social,...

Cronaca

Sedimenti fangosi nel Tusciano, sequestrato un impianto di calcestruzzo

L'ennesimo caso di smaltimento illecito dei rifiuti è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Salerno. Nel mirino dei Finanzieri, stavolta, una nota società di produzione di calcestruzzo di Battipaglia, al confine con il territorio di Pontecagnano I militari della 1a Compagnia, durante un controllo,...

Cronaca

Divisi alla meta

L'auspicio è che si possa giungere "divisi alla meta". Seppur divisi, ma alla meta, cioè al superamento di un'emergenza sanitaria che - se nella prima ondata, tutto sommato, ha risparmiato la Campania - in questo successivo tsunami di contagi fa registrare progressive impennate a dir poco preoccupanti:...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi