Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Contardo Ferrini

Date rapide

Oggi: 20 ottobre

Ieri: 19 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCoronavirus: mascherine solo al chiuso e chiarimenti sullo smart working

Cronaca

Coronavirus: mascherine solo al chiuso e chiarimenti sullo smart working

Scritto da (admin), lunedì 22 giugno 2020 05:49:15

Ultimo aggiornamento lunedì 22 giugno 2020 05:49:15

Da oggi mascherine obbligatorie solo in luoghi chiusi o quando c’è assembramento. Si allentano le restrizioni e d’affacciano nuovi temi, come quello sull’organizzazione dello smart working e la ripresa delle attività nel pubblico e nel privato. Il Presidente De Luca con un provvedimento fatto circolare da Palazzo Santa Lucia avvisa che bisogna «rispettare le disposizioni statali e regionali sul divieto di assembramenti», ma non solo. S’è vero che si allenta la morsa del Coronavirus e con essa s’allentano pure le restrizioni alla libertà personale, è pur vero che occorre rispettare delle regole basilari di convivenza civile, per evitare possibili, nuovi contagi. Ed allora, la Regione ricorda che da oggi le mascherine all’aperto non sono più obbligatorie ma bisogna indossarle «su tutti i mezzi di trasporto pubblico, di linea e non di linea, nonché in tutti gli ambienti al chiuso nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, ivi compresi gli uffici, gli esercizi commerciali, i circoli e luoghi di intrattenimento». La mascherina va comunque portata con sé e va indossata- anche all’aperto- in mancanza delle condizioni per assicurare il mantenimento della distanza interpersonale di sicurezza di almeno 1 metro, e in ogni caso nei luoghi e spazi affollati, nei quali la distanza interpersonale di almeno 1 metro non sia assicurata. Altra cosa importante, che il Presidente De Luca raccomanda nero su bianco a tutti i datori di lavoro- pubblici e privati- è quella che li spinge ad «adeguare le misure organizzative adottate in tema di smart working all’attuale contesto (…) per consentire la modulazione delle attività in presenza dei dipendenti, in coerenza con le esigenze della progressiva riapertura di tutti gli uffici pubblici e con quelle dei cittadini e delle imprese connesse alla ripresa delle attività produttive e commerciali, beninteso nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza (…) a tutela dei lavoratori». Ogni violazione delle regole comporta il pagamento di una somma da euro 400 a 1.000 euro. E nei casi in cui la violazione sia commessa nell'esercizio di un’attività di impresa, si applica la sanzione amministrativa accessoria della chiusura da 5 a 30 giorni.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Campania: stop agli spostamenti tra province, coprifuoco e ‘zona rossa’ ad Arzano

La Regione ha chiesto al Ministro della Salute di condividere e disporre la sospensione di ogni attività dalle 23 alle 5 del mattino e degli spostamenti dalle 24, a partire dal prossimo fine settimana, sull'intero territorio regionale. Per i dati epidemiolgici provenienti dall'area metropolitana di Napoli...

Cronaca

Report Asl, nel salernitano 1589 positivi

1589 le persone positive sul territorio provinciale che emergono dal report dell'Asl Salerno. L'andamento dell' infezione da Coronavirus con i dati dal 14 ottobre ad oggi mostra una curva di crescita che indica un'impennata di contagi ma non crescono di conseguenza le persone ricoverate in strutture...

Cronaca

Campania: rallenta numero positivi ma con meno tamponi

Rallenta il numero dei positivi nelle ultime 24 ore in Campania (1.312, di cui 67 sintomatici e 1.245 asintomatici, rispetto ai 1.593 precedenti) ma in presenza di un calo dei tamponi (10.205 rispetto ai 12.695 precedenti). Questi i dati del bollettino dell'Unità di crisi regionale dal quale si apprende...

Cronaca

De Luca: chiesti 600 medici ce ne danno solo 50

"Abbiamo chiesto alla Protezione civile 600 medici e 800 infermieri. Ad oggi abbiamo avuto assicurazione di 50 medici in più e 100 infermieri, quindi siamo clamorosamente al di sotto delle esigenze minime poste dalla Regione Campania", ha detto De Luca. "Ad oggi non è arrivato nulla, vedremo nei prossimi...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi