Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Damiano Martire

Date rapide

Oggi: 26 settembre

Ieri: 25 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaCoronavirus, negativo ai test il bimbo di Cava. A Salerno due coniugi in autoisolamento

Cronaca

Coronavirus, negativo ai test il bimbo di Cava. A Salerno due coniugi in autoisolamento

Scritto da (admin), sabato 22 febbraio 2020 12:15:21

Ultimo aggiornamento sabato 22 febbraio 2020 12:15:21

"Gli esiti del test fatto all’Ospedale Cotugno di Napoli al bambino per il sospetto caso di Coronavirus sono fortunatamente negativi. Possiamo tirare un sospiro di sollievo. Ringrazio gli operatori del nostro presidio ospedaliero, a partire dalla dottoressa Catena, per lo splendido esempio di dedizione e professionalità. Un bacio al piccolo ed alla sua famiglia". A mezzanotte circa, il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook ha fatto il punto sul caso riscontrato ieri pomeriggio all'ospedale Santa Maria Incoronata dell'Olmo, quando un bambino di tre anni è arrivato al pronto soccorso con una forte febbre ed una diagnosi di sospetto Coronavirus». Obiettivo principale comunicare ai propri concittadini e a tutti gli altri che si era trattato di un falso allarme, ed in seconda battuta annunciare che anche i servizi del Pronto Soccorso del nosocomio cavese erano "ripresi normalmente". Nel giorno in cui in Lombardia si accertavano una quindicina di casi ed in Veneto si certificava il primo decesso dovuto al virus cinese (oggi il secondo a Codogno), era scattata la psicosi anche dalle nostre parti per il quarto presunto caso dall’inizio dell’epidemia: il primo a Sarno, il secondo a Salerno, il terzo a Battipaglia ad inizio settimana. Nello stesso pomeriggio di ieri una coppia di coniugi salernitani, appena rientrati da Lodi, si sono recati al pronto soccorso dell’ospedale Ruggi di Salerno, preoccupati perché influenzati. Stando alle prime ricostruzioni, i due non presentavano sintomi ascrivibili al Coronavirus. I medici salernitani, di concerto con i colleghi del Cotugno, hanno deciso di sottoporli a tampone, subito inviati a Napoli. I coniugi hanno deciso di sottoporsi a isolamento domiciliare volontario fino all’esito degli esami. Si resta, dunque, ancora con il fiato sospeso come per i precedenti quattro casi con la speranza che anche per la coppia di ritorno da Lodi, si tratti solo di un falso allarme. Intanto, mentre il numero dei contagiati nel nostro Paese è salito a 42, le strutture sanitarie si stanno attrezzando con opportune sale di isolamento.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Il giorno dopo il tornado, la conta dei danni

Alberi sradicati, rami spezzati, pensiline e strutture pubbliche e private esterne fortemente danneggiate. Ingenti danni anche alle auto parcheggiate. Il maltempo torna a far paura mentre le autorità preposte hanno già cominciato a fare la conta dei danni. In tutta la provincia sono registrate precipitazioni...

Cronaca

Fondazione Picentia, progetto capitani coraggiosi: “nessuno resti indietro”

Coinvolgere ragazzi con disabilità attraverso l'inserimento nell'organico come dirigenti accompagnatori. È questo l'obiettivo di "Capitani coraggiosi", progetto ideato e promosso dalla Fondazione Picentia e dallo Sporting Club Picentia con il supporto di Special Olympics Italia. I ragazzi coinvolti avranno...

Cronaca

Campagna, due arresti

Nella notte, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Eboli hanno arrestato in flagranza di reato due uomini, rispettivamente di 73 e 56 anni che poco prima si erano introdotti all'interno di una proprietà privata, a Campagna, località Quadrivio. Questi, dopo aver forzato il...

Cronaca

Covid, De Luca: "facciamo uno sforzo, tutti"

Il Governatore, ieri, ha snocciolato i dati relativi all'ultima settimana: dal 16 settembre, 186 casi, poi 195, 208, 158, 171, il 21 settembre scorso primo preoccupante picco, con 242 casi, poi 156, il 23 248, ieri il triste record dei 253 casi con sette mila e oltre tamponi fatti e con una percentuale...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi