Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaCoronavirus: verifica segnalazioni su Ospedale Ruggi, Asl e 118

Cronaca

Coronavirus: verifica segnalazioni su Ospedale Ruggi, Asl e 118

Scritto da (admin), martedì 24 marzo 2020 11:11:55

Ultimo aggiornamento martedì 24 marzo 2020 11:21:00

Abbiamo ricevuto in questi giorni numerose segnalazioni sul funzionamento della macchina d’emergenza per il Coronavirus. Alcune le abbiamo verificate. E’ l’enorme mole di richieste a dilatare i tempi per l’esecuzione dei tamponi. Sembra essere questa la spiegazione più plausibile rispetto alle segnalazioni ricevute anche dalla nostra emittente. Seppure in assenza di conferme ufficiali, è questa un’ipotesi molto plausibile, ma va detto che le linee guida parlano chiaro: il tampone va fatto solo su persone sintomatiche o comunque su coloro che hanno avuto contatti certi con pazienti affetti da Covid-19 e presentano già i sintomi della malattia. Non sono poche le persone che lamentano ritardi dopo aver segnalato i propri sospetti al medico di base o essere riusciti a contattare uno dei numeri d’emergenza. Anche le attese in linea sono lunghe, dovute al numero notevole di chiamate, ma prima o poi si risponde a tutti, assicurano in via informale fonti dell’Asl. E’ pur vero che di anomalie ce ne sono: basti pensare a quanto segnalato a livello nazionale dai sindacati dei medici, che hanno stigmatizzato il tampone a tappeto fatto ai calciatori e la lentezza con cui gli stessi sanitari a rischio vengono sottoposti a controllo. Può darsi che se dovessero esserci più strumenti disponibili, le procedure potrebbero avvenire in tempi più rapidi e su più persone. Un altro aspetto che abbiamo verificato riguarda l’Ospedale Ruggi d’Aragona e l’utilizzo della tenda esterna che doveva servire al pre-triage: a quanto apprendiamo, il vertice dell’azienda ha deciso di utilizzarla come camera di contenimento per i pazienti fortemente sospettati di avere il Coronavirus, avendo stabilito un percorso dedicato del pronto soccorso solo ai casi da verificare. Ovviamente l’appello a tutti è a rimanere a casa, anche al comparire di febbre e tosse, contattando il medico di base o uno dei numeri d’emergenza. In Ospedale è comunque facile creare situazioni promiscue e non vanno messi a rischio medici, infermieri o pazienti in attesa per altre patologie. Un altro invito è quello a comunicare con precisione agli operatori del 118 per quale motivo si richiede il loro intervento: è importante che sui casi sospetti il personale intervenga con maschere e tute di contenimento, che attualmente scarseggiano. Nel caso di contatto con pazienti sospetti ma non dichiarati, gli operatori dovranno andare in quarantena, creando difficoltà al servizio. Per questo si chiede alla gente chiarezza e collaborazione.

rank:

Cronaca

Cronaca

Multa di 400 euro per chi non indossa la mascherina

Multa di 400 euro per chi non indossa la mascherina all'aperto in Campania. È quanto prevede la nuova ordinanza regionale numero 72, firmata dal governatore Vincenzo De Luca, e in vigore da oggi fino al 4 ottobre prossimo. In caso di violazione accertata dalle forze dell'ordine, scatta la sanzione amministrativa...

Cronaca

In fuga nella notte per le vie di Salerno, 2 arresti

Fuga rocambolesca nella notte per sfuggire al controllo della polizia. Gli agenti, alle ore 3.00 circa, hanno notato dei giovani a bordo di un'autovettura PEUGEOT 108 con targa estera che si aggirava con fare sospetto in Via Posidonia a Torrione. All'Alt della polizia, il conducente, che in un primo...

Cronaca

Scuola: Ad Agri si torna tra i banchi il 9 ottobre; ad Eboli 1° ottobre

Ad Eboli, le scuole riaprono il 1° ottobre 2020. Il Sindaco, Massimo Cariello, su richiesta dei dirigenti scolastici della Città e per garantire ulteriori interventi di sicurezza e sanificazione, ha individuato una nuova data di apertura delle scuole del territorio. Slitta, quindi, a giovedì 1° ottobre...

Cronaca

Coronavirus in Campania: 195 positivi nelle ultime 24 ore

Sono 195 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore ad esito di 6.027 tamponi effettuati. Sono 105 i guariti, nessun decesso. Il totale dei contagiati è di 11.102, di cui 457 deceduti e 5.488 guariti. Gli attuali positivi sono 5.157. Il totale dei tamponi effettuati è di 559.258.

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi