Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Al Consiglio Regionale Scrivi Nino SavastanoGiffoni si fa in quattroAl Consiglio Regionale Scrivi Nino Savastano

Lira TV

Al Consiglio Regionale Scrivi Nino SavastanoGiffoni si fa in quattroAl Consiglio Regionale Scrivi Nino Savastano

Tu sei qui: CronacaCovid-19, appello al governo, appello ai cittadini. Dichiarazione del presidente De Luca

Cronaca

Covid-19, appello al governo, appello ai cittadini. Dichiarazione del presidente De Luca

Scritto da (admin), mercoledì 1 aprile 2020 11:43:57

Ultimo aggiornamento mercoledì 1 aprile 2020 11:43:57

«Rivolgo il mio appello al Governo nazionale perché confermi in maniera chiara e forte l'obbligo per tutti di rimanere a casa, salvo che per l'acquisto di beni alimentari o di medicinali». È quanto dichiara il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. «Rinnovo il mio appello accorato ai nostri concittadini perché rispettino rigorosamente l'ordinanza regionale che vieta le uscite». «Se in un quartiere escono cinquecento genitori con bambini al seguito- spiega De Luca- chi controlla il distanziamento di almeno un metro tra genitore e genitore, fra bambino e bambino? Chi controlla che la passeggiata avvenga nelle vicinanze dell'abitazione? Chi controlla che l'uscita duri un'ora e non una mattinata? Chi controlla i motivi di necessità? Non oso neanche immaginare quello che succederebbe in queste condizioni, nel fine settimana di Pasqua. Sarebbe come dare il via libera a tutti: una tragedia», avverte il governatore. «Il risultato sarebbe una ri-esplosione del contagio tra due settimane, dopo l'incubazione del virus. E così, anziché ridurre il calvario di questi giorni, lo si prolunga all'infinito con un danno incalcolabile per la salute dei cittadini. Mentre si lavora al rilancio graduale dell'economia, si farebbe ripiombare l'Italia nell'emergenza più drammatica», prosegue De Luca. «E questo ancora di più al Sud, dove arriva solo ora l'onda forte del contagio, e dove si è riuscito a stento a governare l'ondata dei rientri dal Nord. Anziché dare respiro ai bambini e agli anziani, rischiamo di doverli tenere chiusi in casa a giugno e a luglio! Questa sì sarebbe una tragedia. Per questi motivi- continua il presidente- ribadisco che in Campania è assolutamente vietato uscire per strada, al di là dei casi consentiti». «Chiarisco che le Forze dell'Ordine sono tenute a far rispettare le nostre ordinanze, pena comportamenti omissivi o elusivi dell'ordine dell'autorità sanitaria. Le ordinanze hanno valore di norma obbligatoria. Le "circolari" interpretative assolutamente no», conclude De Luca chiedendo controlli rigorosi che, come segnalano anche i nostri telespettatori, in Campania non sempre ci sono.

rank:

Cronaca

Cronaca

Roccadaspide: preso da raptus, distrugge sala pronto soccorso Ospedale

Tutto è accaduto in pochi minuti, ieri sera, davanti al personale sanitario dell'Ospedale di Roccadaspide e ad altri pazienti rimasti attoniti. Un ragazzo di 33 anni, appena sceso da un'ambulanza che lo aveva portato al pronto soccorso per accertamenti, in preda ad un raptus e a forte agitazione ha dato...

Cronaca

Covid, tra Regione e ragione

In Campania, ieri, altri 195 positivi, di cui 21 casi di rientro dalle vacanze o connessi ad essi, su un totale di 8473 tamponi. 3 i deceduti, 82 i guariti. Dato in linea con quanto accade un po' in tutto il Paese, chiamato a fare i conti con la lenta ma progressiva risalita della curva del contagio...

Cronaca

Colliano: sequestrate piante di cannabis

I Carabinieri Forestali di Colliano hanno scoperto una piantagione di cannabis in località "Piano di Nocelle". Oltre 210 le piante di cannabis alte tra il metro e il metro e mezzo e quindi quasi in stato ottimale di maturazione. Dei due proprietari del fondo, entrambi da Colliano, uno è già noto alle...

Cronaca

Rione Petrosino, al via il collegamento con via Magnone

Rientrano nel bando delle periferie i lavori di realizzazione del collegamento viario tra il rione Petrosino-via Fratelli Magnone. Alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e dell'assessore alla Mobilità Mimmo De Maio. La strada collegherà il Rione...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi