Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 minuti fa S. Paolo eremita

Date rapide

Oggi: 15 gennaio

Ieri: 14 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaCovid: contagi da rientro continuano a preoccupare

Cronaca

La curva dell'infezione in Campania e nel Salernitano resta costante

Covid: contagi da rientro continuano a preoccupare

Si tratta soprattutto di vacanzieri tornati dall'estero o dalla Sardegna

Scritto da (Andrea Siano), giovedì 27 agosto 2020 11:11:56

Ultimo aggiornamento giovedì 27 agosto 2020 11:11:56

Se la curva dei contagi campani non scende, la provincia di Salerno non è da meno. Fioccano i nuovi casi di Covid dovuti - in larga parte - ai rientri dalle vacanze all'estero o in Sardegna. Ma non andrebbe sottovalutato, ad esempio, quanto può accadere nelle aziende: si pensi ai cinque casi già registrati in un'impresa agricola di Eboli, dove il contagio ha riguardato pure alcuni extracomunitari. In Campania sono 135 i nuovi positivi secondo quanto comunicato dall'Unità di Crisi. Più della metà sono rientri dall'estero e dalla Sardegna.

I dati del Salernitano

In provincia di Salerno siamo ormai a 140 casi dall'inizio di questa seconda ondata. Nell'arco di un mese e mezzo c'è stata un'impennata dovuta al rilassamento generale nei comportamenti, ma soprattutto all'estrema mobilità dei giovani: movida, serate da sballo e vacanze in luoghi a rischio hanno determinato più focolai. E così, sono tanti coloro che continuano a segnalarsi alle Asl territoriali o ai medici di base, una volta tornati dai viaggi o se hanno avuto contatti con persone infette. Per avere un tampone alle volte passa qualche giorno, più altre 48 ore in media per i risultati. Nel frattempo, resta l'obbligo dell'isolamento domiciliare o della quarantena fiduciaria se si è rientrati da paesi extra Unione Europea considerati a rischio.

Le regole per difendersi

Dei malati attuali, poco meno di venti sono in ospedale ed un paio in terapia intensiva. In larga parte, i nuovi infetti sono asintomatici o presentano lievi fastidi. I casi sono ormai disseminati su tutto il territorio, non ci sono zone immuni dal pericolo potenziale. Anche per questo valgono sempre le raccomandazioni a rispettare rigorosamente le prescrizioni: per difendersi dal Coronavirus basta lavarsi le mani spesso, tenere le distanze dalle altre persone, indossare la mascherina al chiuso o in caso di assembramenti.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

La Campania resta gialla insieme ad altri 5 territori

Tre, dodici e sei. Sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio. Sono tre i territori che passano in zona rossa: sono la provincia autonoma...

Cronaca

Scuola, dubbio in Campania sul ritorno delle altre classi

Mentre i genitori si dividono tra favorevoli e contrari alla didattica a distanza, resta da capire se lunedì torneranno in classe gli alunni di terza, quarta e quinta elementare in Campania. A livello nazionale le scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado sono già aperte. La Regione...

Cronaca

Ristoratori aperti di sera, flash mob di protesta

Locali aperti di sera anche se le norme prevedono la chiusura alle 18. All'interno, però, solo i proprietari e i dipendenti. I gestori salernitani di ristoranti, pizzerie, bar e pub scelgono un'azione dimostrativa per mettere in evidenza che, nel loro settore, è possibile stare aperti e garantire la...

Cronaca

Identificati i clandestini, quattro positivi, due minori

Il giorno dopo, è quello delle operazioni di identificazione e dei provvedimenti da assumere, anche quelli dolorosi, come la storia di una ragazzina che, seppur negativa al test anti-covid, non ha voluto saperne di separarsi dal fratellino, risultato essere contagiato dal virus. Come fanno sapere dall'Asl...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi