Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Giacomo apostolo

Date rapide

Oggi: 25 luglio

Ieri: 24 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaDe Luca: "Dalla scuola 2280 contagi in 10 giorni, Da padre di famiglia devo intervenire”

Cronaca

Il presidente della Regione Campania aspetta le decisioni dell'unità di crisi per agire

De Luca: "Dalla scuola 2280 contagi in 10 giorni, Da padre di famiglia devo intervenire”

e sulla Azzolina: “Il peggior Ministro dell’Istruzione che l’Italia abbia avuto da De Sanctis ad oggi”

Scritto da (Francesca Salemme), venerdì 5 febbraio 2021 16:53:56

Ultimo aggiornamento venerdì 5 febbraio 2021 16:53:56

Si è professato molto preoccupato per la situazione contagi in Campania Vincenzo De Luca nella diretta del venerdì, e - dati alla mano - ha fatto capire chiaramente la sua intenzione di chiudere le scuole.

Stando ai dati in suo possesso, provenienti dalle Asl e dall'Unità di Crisi, dall'apertura delle scuole a questo inizio febbraio in ambito scolastico si sarebbe registrato un aumento del contagio che supera il 30%: in dieci giorni di apertura delle scuole, (ovvero dal 25 gennaio al 4 febbraio), in Campania sono 2.280 i positivi nel mondo della scuola, tra docenti, non docenti, studenti "nella fascia d'età 0-5 anni si registrano 573 casi positivi; fascia 6-10 anni, 617 casi positivi; fascia 11-13 anni, 351 positivi; fascia 14-19 anni, 739 casi".

Questi stessi dati sono nelle mani dell'Unità di Crisi nazionale che li sta vagliando ed entro poche ore dovrebbe dare un responso chiaro sull'andamento epidemiologico Campano. Forse in giornata. "Vedremo oggi cosa deciderà l'Unità di crisi - ha affermato il presidente - ma è del tutto evidente che questa situazione non la possiamo reggere".

Per il governatore due sono le strade che si possono seguire: intervenire subito, chiudendo le scuole ed evitare preventivamente un diffondersi a macchia d'olio dell'epidemia che in breve diventerebbe incontrollabile, o essere passivi e intervenire tra un mese, quando le terapie intensive saranno già ingolfate.

Dal canto suo De Luca ha ancora una volta sottolineato che il comportamento del Governo, quel comportamento che lui definisce delle "mezze misure", non può essere assolutamente condiviso. Come non può essere condivisa l'azione di Lucia Azzolina, che definisce "il peggior Ministro dell'Istruzione che l'Italia abbia avuto da De Sanctis ad oggi". A lei De Luca attribuisce la continua pressione effettuata sui dirigenti scolastici per tenere le scuole aperte a tutti i costi, una pressione e una decisione che ha portato ai dati allarmanti che parlano di un incremento dei contagi che ora diventa più che preoccupante.

In conclusione il presidente della Giunta Regionale ha esortato i sindaci a prendere iniziative locali a fronte di dati preoccupanti in loro possesso.

Sei i numeri che giungeranno dall'Unità di Crisi, e soprattutto se l'indice Rt supererà l'1, di certo entro le prossime ore sarà firmata una ulteriore ordinanza restrittiva che avrà al centro principalmente il mondo della scuola.

Una decisione, quella di chiudere le scuole, che Vincenzo De Luca, stando alle parole pronunciate pochi minuti fa, sembra aver già chiaramente preso.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Crescent: una storia lunga quattordici anni

Ispirato a quello settecentesco di Bath, il Crescent di Salerno, l'emiciclo di cemento ideato dall'architetto catalano Ricardo Bofill, prese forma nel 2007, con le prime delibere della giunta comunale dell'epoca. L'opera, articolata in sei settori con abitazioni, uffici, locali commerciali e box auto...

Cronaca

Cresce ancora il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: +5

Cresce per il secondo giorno consecutivo il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: al +9 di ieri si somma oggi un +5, con le degenze ordinarie che si attestano a 189. Cala invece lievemente l'occupazione delle terapie intensive (-1), a quota 11. Nel bollettino odierno dell'unità di crisi si segnalano...

Cronaca

"Processo Crescent", De Luca assolto anche in appello

Assoluzione anche in appello per Vincenzo De Luca e per tutti gli imputati del processo Crescent. La sentenza è stata pronunciata oggi dalla Corte d'Appello di Salerno. In questo secondo grado di giudizio la Procura aveva chiesto la condanna dell'ex sindaco di Salerno ad 1 anno e 6 mesi (come per il...

Cronaca

Rissa e lesioni: blitz dei carabinieri nel Salernitano, 11 minori nei guai

Un provvedimento esemplare perché il fenomeno delle risse sta diventando sempre più inquietante e pericoloso: lo dice con chiarezza Patrizia Imperato, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni Salerno, illustrando i dettagli dell'operazione che alle prime luci dell'alba, ha visto...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi