Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaDomani Cariello davanti al gip Scermino per spiegarsi

Cronaca

Il sindaco di Eboli è sospeso da qualche giorno

Domani Cariello davanti al gip Scermino per spiegarsi

Accuse mossegli per presunti concorsi e permessi a costruire “facilitati”

Scritto da (Andrea Siano), martedì 13 ottobre 2020 09:45:45

Ultimo aggiornamento martedì 13 ottobre 2020 09:46:08

Il sindaco di Eboli, sospeso da qualche giorno, dovrà spiegarsi al gip Scermino che lo interrogherà domani in merito alle accuse mossegli per presunti concorsi e permessi a costruire "facilitati".

Le due possibilità

Massimo Cariello ha due possibilità per difendersi dalle accuse mossegli dal pm Francesco Rotondo della Procura di Salerno: decidere di parlare e quindi di spiegare la sua posizione al gip Alfonso Scermino, oppure tacere, non rispondere alle domande e lasciare che siano i suoi legali ad impostare la strategia difensiva a colpi di carte e documenti.

Un caso che fa rumore

Il caso del sindaco di Eboli, sospeso dalle sue funzioni benché rieletto con un suffragio dell'80%, è di quelli che fanno rumore perché riducono in cocci un vaso colmo di sospetti e forse pieno di trame oscure tra politica e imprenditoria. Cariello è accusato di aver favorito persone a lui vicine in due concorsi: quello per educatori d'asilo ad Eboli e quello per dieci istruttori amministrativi a Cava de' Tirreni. Un caos istituzionale, scatenato a pochi giorni dalla rielezione di Cariello ad Eboli e di Servalli a Cava, anche se il sindaco metelliano non c'entra e ad essere coinvolto è un suo funzionario, il dirigente Francesco Sorrentino, che del concorso a Cava si occupava come membro della commissione. Cariello gli avrebbe chiesto gli argomenti d'esame per conto di una persona a lui vicina e Sorrentino, in cambio, gli avrebbe strappato l'impegno a demolire l'ascesa alla presidenza del Consorzio Farmaceutico di un candidato non gradito.

I permessi a costruire

Ma oltre a queste vicende, con le relative accuse, ce n'è almeno un'altra che andrà chiarita fino in fondo in questa inchiesta: ovvero i presunti permessi a costruire "facilitati" che Cariello avrebbe concesso ad un'azienda per ampliare un capannone su un fondo a destinazione agricola. Gli imprenditori favoriti avrebbero ricambiato finanziando delle manifestazioni organizzate da associazioni vicine al Comune di Eboli, ma anche qui Cariello dovrà spiegare - se deciderà di parlare al magistrato - i rapporti con questi imprenditori, i passaggi di alcune frasi intercettate, se vi sia stato un giro di denari.

I quattro dipendenti sospesi

E poi c'è la posizione dei quattro dipendenti Comunali interdetti ad Eboli e a Cava, che avrebbe agito per ambizioni di carriera compulsati dal potere politico e che pure dovranno chiarire molte cose. Insomma, una storia ancora tutta da scrivere.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Variante Omicron in Campania

Il primo caso in Italia di variante Omicron riguarda un cittadino campano. Si tratta di un manager di Caserta che nei giorni scorsi era stato in Mozambico. Arriva quindi nel nostro paese la tanto temuta mutazione del nuovo ceppo africano del Covid, ritenuta pericolosa perché probabilmente non coperta...

Cronaca

Schizza l’indice di contagiosità nel salernitano

Si chiude un'altra settimana con la curva dei contagi in salita. Nel salernitano il Covid a novembre viaggia molto più veloce rispetto al mese di ottobre. Al di là del numero dei tamponi positivi, a preoccupare è l'indice di contagiosità, sensibilmente aumentato nel giro di quattro settimane. Ad inizio...

Cronaca

Polizia blocca due giovani nel centro storico di Salerno

Tentano di scappare davanti ai poliziotti ma vengono bloccati poco dopo. È accaduto nel centro storico di Salerno, tra Largo Campo e via Roma. Insospettiti dal loro comportamento, gli agenti della Sezione Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno intimato di fermarsi a due persone che...

Cronaca

Rapina farmacia ad Eboli, quinta volta in due mesi

Ormai utilizzano le farmacie comunali di Eboli come un bancomat. Terza rapina in poco tempo in via Bachelet. Dietro tutti i colpi quasi certamente c'è la stessa mano anche perché il modus operandi è identico. Con il volto coperto ed armato di pistola, un uomo entra in farmacia e si fa consegnare il denaro...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi