Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 51 minuti fa S. Matteo apostolo

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaDroga a Scafati, arrestate 34 persone

Cronaca

Tra gli spacciatori anche quattordicenni

Droga a Scafati, arrestate 34 persone

Due organizzazioni sono state sgominate all’alba dai carabinieri. Le indagini avviate dopo l’omicidio di Armando Faucitano

Scritto da Simona Cataldo (Simona Cataldo), martedì 15 settembre 2020 12:54:27

Ultimo aggiornamento martedì 15 settembre 2020 12:55:18

C'erano anche mamme, casalinghe, che per accudire i bimbi piccoli, si servivano di quelli più grandi, in alcuni casi neanche 14enni, per spacciare droga. E' solo uno degli aspetti emersi durante l'inchiesta "My Love" condotta dai carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, conclusa stamattina. Trentaquattro persone sono state arrestate: ventitré in carcere, 13 ai domiciliari. Due i gruppi criminali sgominati, uno dei quali è risultato essere anche rifornitore del secondo e che avevano reso Scafati un grande mercato della droga. «Non esisteva più una piazza di spaccio ma il degrado era diffuso ovunque» ha sottolineato il comandante dei carabinieri, il colonnello Gianluca Trombetti.

 

Le attività di spaccio

Le organizzazioni pur avendo carattere familiare avevano contatti internazionali. In particolare in Olanda, dove nel giugno del 2015 fu acquistata una partita di droga con 1 kg di cocaina e 4 kg di marijuana. La stima approssimativa delle sole vendite al dettaglio si attestava nell'ordine di circa 100 cessioni quotidiane per ciascun sodalizio, per un introito ci circa 2.000 euro per sodalizio. In molti casi le donne utilizzavano i figli minorenni per la consegna delle dosi. I fatti contestati agli arrestati risalgono al 2015 e al 2016.

 

Le indagini

Le indagini sono partite dall'omicidio di Armando Faucitano, avvenuto il 26 aprile del 2015 e dall'attentato dinamitardo subito dal bar My Love, circa un anno dopo. L'operazione a interessato anche altre città d'Italia.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Nocera Inferiore, rissa in pieno centro

Non sono stati ancora identificati i giovani che ieri pomeriggio hanno seminato il panico con una rissa nel cuore di Nocera Inferiore, all'incrocio tra via Garibaldi e corso Vittorio Emanuele. I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore stanno indagando per capire il movente e ricostruire...

Cronaca

Oggi Salerno celebra San Matteo ma senza processione né fuochi d’artificio

Salerno oggi onora il proprio Santo Patrono, San Matteo, in pienezza d'amore ma l'emergenza pandemica ha comportato sacrifici dolorosi al programma tradizionale della Festa patronale e l'applicazione di protocolli rigorosi per gli appuntamenti previsti. Annullata la processione. Il Santo non uscirà dalla...

Cronaca

Scuola, diversi comuni fanno slittare la prima campanella

È stato il primo settore a chiudere a causa della pandemia da coronavirus e l'ultimo a ripartire in Italia. A lungo attesa, la scuola, pur tra mille difficoltà, sta per riaprire le sue porte anche in Campania ma in diversi comuni la prima campanella non suonerà il 24 settembre. Sono più di venti i sindacidella...

Cronaca

Pausa contagi in provincia: ieri solo due casi

La giornata di ieri ha fatto registrare una pausa in termini di incremento dei contagi, per quel che concerne la provincia di Salerno. Nel consueto report serale, l'Asl ha riferito di due soli nuovi casi, riscontrati nel comune di Centola. E' stato inoltre precisato che l'Ospedale di Sarno non ha subito...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi