Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 39 minuti fa S. Massimo martire

Date rapide

Oggi: 28 settembre

Ieri: 27 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaDroga ad Acerno, il gruppo e “l’intesa” con Persico

Cronaca

Droga ad Acerno, il gruppo e “l’intesa” con Persico

Scritto da (admin), sabato 20 giugno 2020 08:27:11

Ultimo aggiornamento sabato 20 giugno 2020 08:27:11

Sgominato, all’alba di ieri, dai carabinieri, il clan capeggiato da Sabato Di Lascio ed Alfredo Cuozzo, che da Acerno spacciava droga nel salernitano e nell’avellinese. Un gruppo che riusciva a muoversi senza difficoltà grazie ad una intesa trovata con Ciro Persico, finito, invece, nell’inchiesta Prestigio, conclusa la scorsa settimana. E’ stata la pace siglata con Ciro Persico, referente dello storico gruppo delinquenziale del centro storico di Salerno, a consentire all’organizzazione capeggiata da Cuozzo e Di Lascio di far girare droga nel salernitano e nell’avellinese e fare affari con un fatturato stimato in circa100 mila euro al mese. «Zio» Ciro, finito nel blitz anti-droga della scorsa settimana, da avversario era diventato sostenitore del gruppo. Le ventisei persone arrestate, ieri mattina, dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Salerno, a conclusione dell’indagine condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia, erano parte del sistema che da Acerno riforniva numerose piazze di spaccio. Sotto inchiesta sono finiti anche i titolari di agenzie telefoniche ed automobilistiche. L’organizzazione, attraverso l’utilizzo di documenti smarriti oppure falsamente riprodotti, attivava sim telefoniche intestate a persone fittizie per eludere le intercettazioni. Stessa cosa succedeva con le auto utilizzate per il trasporto della droga dopo aver creato un doppio fondo. Le vetture, provenienti dall’Olanda, venivano immatricolate in Italia e poi intestate fittiziamente a persone ignare. A tre degli arrestati viene contestato anche il reato di detenzione e porto abusivo di una pistola semiautomatica "Tanfoglio", due dei quali l'avrebbero portata illegalmente in un luogo pubblico di Acerno, esplodendo, di notte, alcuni colpi di pistola verso un cavallo di proprietà di un altro spacciatore per convincerlo a desistere da attività di spaccio concorrenziali.

rank:

Cronaca

Cronaca

Scuole ancora chiuse a Salerno, apriranno domani

Prima il covid, poi le elezioni, infine il maltempo. Sembra essere un anno storto per la scuola che, pur tra mille difficoltà a causa dell'emergenza coronavirus, dopo due rinvii era pronta a ripartire. Il nuovo stop arriva dopo le piogge che hanno provocato numerosi danni in molte zone. Oggi scuole chiuse...

Cronaca

Maltempo: Coldiretti, danni a castagneti e vigneti

L'agricoltura conta i danni dopo il weekend di maltempo che si è abbattuto sulla provincia di Salerno. Coldiretti questa mattina, con i suoi tecnici, ha verificato le condizioni delle campagne in molti casi ancora allagate dopo la furia della pioggia e del vento. La situazione «La situazione è di grande...

Cronaca

Covid: contagi costanti e mascherine necessarie

Contagi ad andamento costante; numeri che già superano quelli di marzo; controlli che stentano a diventare serrati. Sono gli ingredienti dell'ansa da Coronavirus di questo settembre che volge al termine e che sul fronte contagi ha visto svettare la Campania a livello nazionale. Nel solo Salernitano sono...

Cronaca

Danni enormi e famiglie evacuate a causa del maltempo

Uscite di casa solo se necessario. Le condizioni meteo sono meno allarmanti rispetto a ieri ma la prudenza non è mai troppa, alla luce dei danni enormi provocati dal maltempo nelle ultime ore. Dopo la tromba d'aria di venerdì a Salerno, frane, nubifragi, allagamenti e caduta di alberi hanno interessato...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi