Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 34 minuti fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaElection day: si profila scontro Regioni-Governo sulle date

Cronaca

Election day: si profila scontro Regioni-Governo sulle date

Scritto da (admin), martedì 16 giugno 2020 09:28:17

Ultimo aggiornamento martedì 16 giugno 2020 09:28:17

Alla Camera passano il 20 ed il 21 settembre quali dati per le elezioni d’autunno ma le Regioni non sono d’accordo. Entro venerdì il Senato dovrà confermare quanto deciso a maggioranza dalla Camera dei Deputati: ovvero, la prima data utile per l’election day, che il Governo ha collocato al 20 e al 21 settembre, spalmando il voto su due giorni per amministrative, regionali e referendum. Palazzo Madama deve votare il decreto a stretto giro, pena la sua decadenza. Ma il clima in cui avverrà il secondo passaggio del testo non è di quelli ideali, se si pensa alla forte opposizione delle Regioni in scadenza. E’ noto, infatti, come i presidenti a fine mandato abbiano intenzione di andare alle urne nella prima settimana di settembre, per evitare la concomitanza con l’apertura dell’anno scolastico. Su questo, ad esempio, la Campania ha addirittura votato in consiglio un indirizzo preciso, che fa voti al Governo per anticipare le urne al 6 settembre. L’obiettivo è evitare il caos di uno stop and go per le scuole, ovvero una chiusura a pochi giorni dall’apertura ufficiale del nuovo anno scolastico. L’idea del Governo, sposata anche dal segretario dem Zingaretti, è di reperire caserme e palestre per allestire i seggi, evitando le scuole: in teoria è possibile, ma nella pratica la fattibilità è da verificare sul campo. Dal punto di vista politico, i presidenti di Regione uscenti accelerano perché sentono odore di riconferma, mentre le opposizioni spingono per un rinvio per trovare candidati ed alleanze da schierare. Il rischio è che si combini un pasticcio, perché le Regioni- in linea teorica- possono indire la tornata elettorale in modo autonomo: e dunque, potrebbero esserci più date, fra regionali, amministrative e referendum. Un guazzabuglio che getterebbe nel caos le scuole e creerebbe confusione tra la gente, fra l’altro con un’emergenza Coronavirus tutt’altro che alle spalle. Saggio sarebbe trovare un accordo prima di venerdì.

rank:

Cronaca

Cronaca

Accesso alla Rodari: a rischio voto per chi ha problemi a deambulare

La storia del plesso scolastico Rodari di Via Seripando a Salerno è una storia di diritti negati. L'edificio che ospita la scuola fa parte dell'istituto comprensivo Barra e - pur avendo due ingressi ed un montacarichi in dotazione - pare non sia in grado di assicurare un accesso comodo ai diversamente...

Cronaca

Comuni al voto: si va alle urne per eleggere 21 sindaci

Sono ventuno i sindaci da eleggere nel Salernitano, insieme ad altrettanti consigli comunali che andranno a ridisegnare la geografia politica in realtà importanti, come i quattro municipi oltre i 15mila abitanti. Si tratta di Angri, Cava de' Tirreni, Eboli e Pagani, dove i risultati elettorali sono molto...

Cronaca

Covid-19, torna ad alzarsi l’età media dei contagiati

E' tornato a crescere ancora il numero di nuovi positivi in Campania: nella giornata di venerdì ci sono stati 208 nuovi contagi, 13 in più rispetto alla giornata di giovedì. È questo l'esito del bollettino delle ultime 24 ore diramato dall'unità di crisi regionale: su 7.460 test, dunque, 208 sono risultati...

Cronaca

San Matteo 2020, Veglia al Duomo al posto della processione

Veglia di preghiera nel pomeriggio in Cattedrale al posto della consueta processione per le strade della città. Al mattino Pontificale con numero ristretto di persone, preceduto da una serie di messe al Duomo. È questo il programma del 21 settembre per le celebrazioni del santo patrono di Salerno. A...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi