Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaElezioni regionali: braccio di ferro sul Governo per la data

Cronaca

Elezioni regionali: braccio di ferro sul Governo per la data

Scritto da (admin), sabato 30 maggio 2020 10:03:06

Ultimo aggiornamento sabato 30 maggio 2020 10:03:06

Continua il braccio di ferro tra Regioni e Governo sulla data delle elezioni. «Sulle elezioni il governo ha avuto un atteggiamento irresponsabile», tuona Vincenzo De Luca. La partita sulle elezioni regionali è tuttora aperta, con l’esecutivo che ha rimandato il voto a settembre e cinque Regioni – tra queste pure la Campania- di diverso colore politico che tirano dritto sulla loro strada e minacciano di far da sole. «La proposta delle Regioni che vogliono votare è per l'ultima settimana di luglio, visto che a settembre si torna a scuola», dice De Luca. Di qui, l’appello al Quirinale per chiedere di anticipare il voto all'ultima domenica di luglio e qualche timida apertura al Viminale per il 6 settembre, invece della data del 20 ipotizzata dal Governo. Ma De Luca- sostenuto da Zaia, Toti ed Emiliano- insiste: «la data delle elezioni la fissano le Regioni, ma il governo ha escluso che si voti prima di settembre. Nel frattempo hanno aperto palestre, piscine, centri commerciali; ridicolo quindi impedire di votare a fine luglio. Chi non vuole votare sono le forze di opposizione, ovvero Lega, Fi, Fdi e anche il M5s», precisa il governatore, rivelando un retroscena: «ce lo ha comunicato il ministro dell'Interno per quanto riguarda le opposizioni. Hanno paura di andare a votare e vogliono perdere tempo. Sono irresponsabili», attacca De Luca, riferendosi alla proposta giudicata irricevibile dalla Regioni di votare addirittura il «27 settembre, con ballottaggi a metà ottobre, quando avremo l'epidemia influenzale e il probabile ritorno del Covid- dice il governatore campa. Per aprire le scuole servirà un lavoro enorme per il distanziamento. Che si fa, si apre una settimana poi si chiude di nuovo, e poi altro stop a ottobre?». Messa in questo modo, come dargli torto?

rank:

Cronaca

Cronaca

Agricoltura e giovani, Picarone: due graduatorie in stallo

Ci sono due graduatorie sotto la lente di ingrandimento della Regione Campania: il progetto integrato giovani, bando aperto nel 2017 e chiuso 2018 con una dotazione finanziaria di 140 milioni di euro, e la misura 4.1.1. per la quale, invece, la dotazione finanziaria messa a bando è di 64 milioni di euro....

Cronaca

Covid, in Campania prosegue il trend in discesa

Prosegue il trend in discesa in Campania per quanto riguarda i nuovi positivi al covid-19. Sugli oltre 15mila tamponi processati 968 hanno fornito esito positivo (835 asintomatici e 68 sintomatici). L'incidenza è pari al 6,3%. Ancora molto elevato il dato dei decessi, nelle ultime 48 ore ne sono stati...

Cronaca

Da domani quarte e quinte elementari torneranno a scuola in presenza

Da domani anche le quarte e le quinte elementari torneranno a scuola in presenza. Il Tar della Campania si è pronunciato sull'ordinanza relativa all'attività scolastica nella nostra regione, stabilendo l'adeguamento alle disposizioni nazionali per quanto riguarda la scuola Primaria. La Regione aveva...

Cronaca

Onoranze funebri e trasporto infermi, blitz nel salernitano

Operavano nell'ambito del trasporto infermi e delle onoranze funebri un imprenditore di Capaccio Paestum, Roberto Squecco e le altre dieci persone che stamani sono finite in manette nel corso della vasta operazione di contrasto alle infiltrazioni criminali nel settore condotta dalla Squadra Mobile e...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi