Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 21 minuti fa S. Andrea apostolo

Date rapide

Oggi: 30 novembre

Ieri: 29 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaEnnesima aggressione su bus: sindacati scrivono al Prefetto

Cronaca

Ennesima aggressione su bus: sindacati scrivono al Prefetto

Scritto da (admin), lunedì 8 giugno 2020 05:57:30

Ultimo aggiornamento lunedì 8 giugno 2020 05:58:17

Ennesima aggressione su un pullman di Bus Italia: pendolari esasperati e sindacati in subbuglio, perché l’azienda non ha ripristinato ancora il 100% del servizio. La denuncia, con l’ennesima richiesta di incontro al Prefetto di Salerno, arriva dai sindacati in una lettera rivolta anche al presidente della commissione regionale trasporti, Luca Cascone e soprattutto ai vertici di Bus Italia. Nelle scorse ore, un altro autista di linea- in servizio sulla tratta Via Ligea Sordina- ha subito le minacce e l’aggressione fisica di alcuni utenti, esasperati dalle corse saltate, dai mezzi che passano e tirano dritto perché pieni. Niente giustifica la violenza, per carità, ma i sindacati sono consapevoli del fatto che Bus Italia – in sostanza – non è mai entrata nella fase 2 dell’emergenza Covid e non ha mai ripristinato il 100% del servizio di trasporto pubblico locale su gomma così come chiesto da Regione e Prefettura. Cgil, Cisl, Uil e Ugl parlano di «continuo diniego da parte dell’azienda, di ulteriore riduzione dei servizi e sui turni serali, di forte limitazione di orari nelle zone collinari». Una situazione che «sta mettendo a rischio la sicurezza dei conducenti e dei viaggiatori». Ed il «vile tentativo di aggressione ai danni di un conducente sulla linea 2 (Ligea-Sordina)» ne è l’ultima prova, perché sono tanti gli episodi del genere che si verificano ogni giorno. Ogni volta, è solo grazie alla professionalità e alla calma degli autisti che si evita il peggio. Ma, affermano i sindacati, «in questo scenario, tutte le azioni messe in campo dalla Regione Campania per tutelare i lavoratori del settore- e soprattutto l’utenza- vengono vanificate dai comportamenti aziendali che creano rabbia sia tra i dipendenti (che oltre le aggressioni subiscono decurtazioni dei salari), sia tra i clienti che quotidianamente si scagliano contro azienda e Regione». E’ per questo che si chiede «un forte intervento della Regione Campania per garantire la piena sicurezza dei conducenti ed il pieno diritto alla mobilità degli utenti, auspicando un incontro sotto l’egida del Prefetto Russo che convinca Bus Italia a rivedere la sua strategia.

rank:

Cronaca

Cronaca

Si scava nei segreti della camorra

C'è il massimo riserbo sulle operazioni in corso a Bosco Camerine, località di Albanella. Si scava per cercare un cadavere o forse anche più di uno. Sembra essere questa l'ipotesi più probabile ma dagli inquirenti non trapela nulla e non ci sono comunicazioni ufficiali. Gli interventi sono stati disposti...

Cronaca

Covid nel salernitano, di nuovo sopra i 400 casi

Toccano di nuovo quota 400 i casi positivi a Salerno e provincia. Per l'esattezza 401 registrati nelle ultime ore con la curva epidemiologica in continuo saliscendi. In alcuni giorni si è abbassata la percentuale dei contagi ma ciò non basta. Come non basta dare dei divieti per combattere il coronavirus....

Cronaca

Controlli anti-covid, multate 71 persone senza mascherina

71 persone multate per mancato uso della mascherina e quattro titolari di esercizi commerciali sanzionati per non aver rispettato la normativa anti-covid. È il risultato dei controlli interforze sul territorio di Salerno e provincia. Durante l'intera settimana, in particolare venerdì 27 e sabato 28 novembre,...

Cronaca

Scuole in Campania, nuova ordinanza di chiusura della Regione Campania

Restano chiuse in Campania fino al 7 dicembre le scuole elementari, dalla seconda alla quinta classe, e la prima media. Lo stabilisce l'ultima ordinanza della RegioneCampania, la numero 93. Sulla base della situazione epidemiologica rilevata e dello stato degli screening ad oggi effettuati, non sembrano...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi