Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Valeriano vescovo

Date rapide

Oggi: 27 novembre

Ieri: 26 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaFase 2, come ripartire: task force all’opera, Regioni divise

Cronaca

Fase 2, come ripartire: task force all’opera, Regioni divise

Scritto da (admin), sabato 18 aprile 2020 17:57:03

Ultimo aggiornamento sabato 18 aprile 2020 17:57:03

Dividere il Paese in macroaree, riaprire proteggendo lo stivale con alcune "zone rosse" ad alto contagio. La "fase 2" potrebbe iniziare così, con un riavvio graduale del motore. Forse già a partire dall'apertura di alcuni settori produttivi, come moda e mobilifici, a fine aprile. Niente è deciso: il premier Giuseppe Conte tiene una linea di grande prudenza. E frenano non solo alcuni scienziati, ma anche diversi esponenti di maggioranza. Divide ad esempio l'idea, al vaglio del Comitato tecnico scientifico, di aprire il 4 maggio oltre ai parchi, anche bar e ristoranti: "Non esiste", insorgono fonti di maggioranza. Mentre l'idea delle macroaree rischia di cozzare con il fronte variegato delle Regioni, che hanno idee differenti sulla gestione della seconda fase dell’emergenza. Di fronte, infatti, a possibili forzature di alcuni, il governatore della Campania, ieri, aveva minacciato di chiudere i confini regionali. Di come far ripartire le attività produttive ne ha discusso a lungo la task force guidata da Vittorio Colao: il tema è non solo quali settori riaprire, avendo come base guida le classi di rischio elaborate dall'Inail (tre categorie: basso, medio-basso, alto) ma soprattutto come far muovere i lavoratori, scaglionando gli orari sia per i turni di lavoro sia per i trasporti e incoraggiando, ove possibile, lo smart working. Intanto dal commissario per l'emergenza Domenico Arcuri arriva un allarme: 'La ripresa non sarà lunga se non sarà in sicurezza'. "Dobbiamo continuare ad agire con la cautela e la prudenza di questi mesi, capire - ha evidenziato Arcuri - che è clamorosamente sbagliato comunicare un conflitto tra salute e ripresa economica. Senza la salute e la sicurezza la ripresa economica durerebbe come un battito di ciglia. Bisogna continuare a tenere in equilibrio questi due aspetti: alleggerire progressivamente le misure di contenimento, garantendo sicurezza e salute di un numero massimo di cittadini possibile. No a improvvisazioni ed estemporaneità".

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid-19, bollettino Unità di Crisi: oggi 3.008 contagi in più

​Sono 3.008 i nuovi casi di Covid-19 in Campania su 23.761 tamponi effettuati. Secondo l'ultimo bollettino dell'Unità di Crisi della Regione sono 2.681 le persone asintomatiche e 327 quelle sintomatiche. Sono 1.723 i guariti del giorno, mentre 49 le persone decedute tra il 7 e il 25 novembre. ​Report...

Cronaca

Proseguono i controlli antidroga dei Carabinieri: due arresti in meno di 24 ore

Le attività antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Salerno proseguono senza sosta: ieri la Stazione Salerno Mercatello ha eseguito un primo provvedimento di custodia cautelare per svariati reati in tema di stupefacenti nei confronti di un 50enne già noto alla giustizia, rintracciato nel quartiere...

Cronaca

Cava de’ Tirreni, Polizia arresta spacciatore

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni - Sezione Volanti hanno arrestato un ragazzo di 17 anni, ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito di un'attività info-investigativa nei pressi di un garage,...

Cronaca

Covid, contagi in calo ma altri sei decessi nel salernitano

Si scorge una timida luce in fondo al tunnel. In Campania il rapporto quotidiano tra positivie tamponi processati sta gradualmente diminuendo, nel giro di una settimana è sceso dal 19% al 12%. In calo anche il numero dei contagi a Salernoe provincia, nelle ultime 24 ore è stato di 295 mentre fino a qualche...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi