Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 minuti fa SS. Michele Gabriele e Raffaele

Date rapide

Oggi: 29 settembre

Ieri: 28 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaFase 2, controlli a tappeto per chi rientra da altre regioni

Cronaca

Fase 2, controlli a tappeto per chi rientra da altre regioni

Scritto da (admin), lunedì 4 maggio 2020 10:44:34

Ultimo aggiornamento lunedì 4 maggio 2020 10:44:34

Scatta la fase 2. Le strade di Salerno iniziano nuovamente e gradualmente a ripopolarsi. Controlli a tappeto da parte di Forze dell’Ordine e Protezione Civile per chi rientra da altre regioni, soprattutto da quelle settentrionali. Percorsi obbligati alla stazione di Salerno per i passeggeri in arrivo. Salerno riparte. Gradualmente, come il resto della Campania e dell’intero Paese. Scatta la fase due e le strade cittadine iniziano, lentamente a ripopolarsi. Com’è stato ampiamente detto e ribadito, non si può circolare in totale libertà. Si può continuare ad uscire per motivi di lavoro e di salute e da oggi anche per le ormai celeberrime visite ai congiunti. Si può passeggiare nei pressi delle proprie abitazioni, mantenendo le distanze. Rimane, in sostanza, l’obbligo dell’autocertificazione. Ci si può muovere all’interno della propria regione di residenza, ma non al di fuori, anche se è consentito ai fuorisede rimasti bloccati nel lockdown, di tornare alla base. E’ per questo che da oggi l’attenzione delle Regioni del Sud è puntata sul nuovo esodo dal Nord. Si temono arrivi incontrollati ed è per questo che in Campania sono previsti controlli in tutti i punti strategici: dalla rete autostradale e non solo (ai caselli, ma pure nei percorsi alternativi), ai capolinea dei bus che prevedono viaggi di lunga percorrenza ed alle stazioni ferroviarie. A Salerno, dove pure sono arrivati e continueranno ad arrivare treni partiti da regioni settentrionali, in particolare da Torino e da Milano, la macchina organizzativa si è messa in moto. Già ieri il Comune ha provveduto alla sanificazione delle aree antistanti la stazione di piazza Vittorio Veneto. Sono stati stabiliti percorsi obbligati per chi scende dai treni. Per prima cosa viene controllata la temperatura, poi saranno consegnate mascherine a chi ne è sprovvisto. Infine, saranno controllati documenti e autocertificazione. In Campania, si ricorda ancora una volta, chi rientra da altre regioni, dovrà comunicare il suo arrivo e sottoporsi ad isolamento domiciliare per almeno 14 giorni.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid Campania, si blocca la movida, limite a ricevimenti pubblici e privati.

Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca ha firmato l'ordinanza n.75 che contiene ulteriori misure di prevenzione e contenimento del contagio da Covid-19. Ecco la parte ordinativa del testo: ​Con decorrenza immediata e fino al 7 ottobre 2020, salvo ulteriori modifiche in conseguenza dell'andamento...

Cronaca

Tribunale di Sala Consilina, Piero De Luca : "risposta Governo insoddisfacente"

"La risposta del Governo alla mia interrogazione sulle sorti del Tribunale di Sala Consilina è assolutamente insoddisfacente". Così il deputato Piero De Luca nel corso dello svolgimento delle interpellanze e interrogazioni all'ordine del giorno della seduta odierna della Camera dei Deputati. "Il Tribunale,...

Cronaca

Covid, 286 nuovi casi in Campania: è la regione più colpita

Ancora alto il numero dei contagi in Campania. Il bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi regionale parla di 286 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di 6.335 tamponi esaminati. Si tratta della regione con l'aumento più consistente di casi. Il totale dei casi di coronavirus in Campania...

Cronaca

Dal 1° ottobre 2020 la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2020

Oltre ai malati con patologie croniche e agli over-65, il vaccino antinfluenzale è quest'anno raccomandato anche ai bambini da 6 mesi a 6 anni ed a tutti i soggetti a partire dai 60 anni di età oltre alle persone a rischio e ai loro familiari, al personale di servizi pubblici, agli adulti con malattie...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi