Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Mario martire

Date rapide

Oggi: 19 gennaio

Ieri: 18 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaFesta della Repubblica, celebrazioni sobrie a Salerno

Cronaca

Il Prefetto Russo: «In questi mesi i salernitani hanno messo in campo un eccezionale sforzo di solidarietà e unità»

Festa della Repubblica, celebrazioni sobrie a Salerno

In Villa Comunale è andata in scena la cerimonia organizzata dalla Prefettura in forma “ristretta”

Scritto da (Michele Masturzo), mercoledì 2 giugno 2021 12:54:48

Ultimo aggiornamento mercoledì 2 giugno 2021 12:54:48

Il 75^ anniversario della fondazione della Repubblica viene celebrato come da tradizione nella villa comunale di Salerno, con una cerimonia organizzata dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo, che, ai tempi del Covid, non può che andare in scena in forma "ristretta", nel rispetto delle misure di distanziamento sociale a tutela della salute pubblica per l'emergenza epidemiologica in atto. Le principali autorità civili, militari e religiose della provincia hanno assistito all'Alzabandiera solenne sulle note dell'Inno d'Italia, eseguito dalla famiglia Gibboni, prima della lettura del messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, da parte del Prefetto che poi, a sua volta, ha esortato a resistere uniti contro un nemico aggressivo e insidioso ma non invincibile, richiamando i valori della libertà, della uguale dignità di ogni persona e quello della solidarietà che caratterizzano la nostra Repubblica, contrassegnano la nostra Costituzione e sono alla base della nostra democrazia.

«Sono orgoglioso di svolgere le funzioni di Prefetto della nostra Repubblica in questa generosa terra salernitana, che ha partecipato offrendo un importante contributo agli aspri combattimenti contro l'oppressione nazifascista, con tutto il suo carico di sangue, lutti e devastazioni. Le pagine straordinarie di sacrificio, eroismo e idealità sono state seguite da altre pagine di intensa vitalità ed entusiasmo che hanno posto le basi alla successiva ricostruzione del tessuto economico e sociale di questo bellissimo territorio. I sentimenti di concordia e coesione di allora si sono ripetuti in questi mesi, in cui i cittadini di questa provincia hanno messo in campo un eccezionale sforzo di solidarietà e unità, insieme ad un grande senso di responsabilità, e sono la risorsa più importante su cui può contare uno Stato democratico in frangenti difficili come quello che stiamo vivendo».

Il Prefetto ha sottolineato, inoltre, che in questa delicata fase di ricostruzione è necessario rafforzare un'azione coesa e leale tra Istituzioni, cittadini, tessuto imprenditoriale, mondo del lavoro e società civile ed ha invitato a focalizzare l'attenzione sui temi, sempre più attuali, del lavoro e della vita quotidiana, dell'economia, della giustizia sociale, della sicurezza dei cittadini e, in particolare, della formazione scolastica: «Non a caso il lavoro e la scuola sono stati il formidabile ascensore sociale che ha cambiato il Paese da quando è nata la Repubblica; e mantengono questo ruolo. Hanno costituito lo strumento di eguaglianza sociale più efficace dell'Italia repubblicana».

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

21670 positivi in Campania, 25 i morti: virus continua a correre

Su 130.426 test esaminati, sono 21.670 i nuovi casi di coronavirus registrati in Campania, con un tasso di positività al 16,6% (ieri 17,41%). Il bollettino odierno dell'Unità di crisi segnala 25 nuovi decessi nelle ultime 48 ore, a cui se ne aggiungono altri 13 dei giorni precedenti ma registrati in...

Cronaca

Agriturismi, Coldiretti: in Campania si stima un calo di circa 30mila visitatori

Il bilancio che Coldiretti fa del 2021 sul fronte turistico è decisamente poco rassicurante. L'anno si è infatti chiuso con quasi un milione di arrivi in meno rispetto a prima della pandemia, principalmente per effetto del crollo delle presenze degli stranieri, ma sono calati anche gli italiani. Il 2021...

Cronaca

Ordine dei Medici: “Forte preoccupazione per la tenuta del sistema sanitario territoriale”.

Il presidente Giovanni D'Angelo, assieme ai membri coordinamento degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri della Campania da lui presieduto, esprime forte preoccupazione per la tenuta del sistema sanitario dopo le decisioni di sospensione temporanea delle attività di elezioni e di specialistica ambulatoriale...

Cronaca

A Salerno il liceo Severi diventa hub vaccinale

Il Direttore Generale dell'ASL, Iervolino, a seguito della richiesta della dirigente scolastica Barbara Figliolia, ha autorizzato la somministrazione del vaccino anti Covid- 19 (prima, seconda e terza dose) presso il liceo scientifico "F. Severi" di Salerno. Nelle giornate di venerdì 21 e sabato 22 gennaio...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana