Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Mario martire

Date rapide

Oggi: 19 gennaio

Ieri: 18 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaGreen pass lavoro, da venerdì è obbligatorio

Cronaca

A partire da venerdì 15 ottobre in green pass sui luoghi di lavoro diventerà obbligatorio

Green pass lavoro, da venerdì è obbligatorio

Restano però alcuni nodi da sciogliere prima della conversione in legge del decreto dello scorso 21 settembre

Scritto da (Francesca De Simone), lunedì 11 ottobre 2021 12:51:21

Ultimo aggiornamento lunedì 11 ottobre 2021 12:51:21

Tra quattro giorni, a partire da venerdì 15 ottobre, il Green pass diventerà obbligatorio per lavorare, ma si stima che oltre il 15-20% dei dipendenti non sia vaccinato. Il decreto che introduce il green pass deve essere ancora convertito in legge. Lo sarà entro il 20 novembre. In Senato fino al 15 ottobre sarà possibile presentare emendamenti, poi passerà all'esame della Camera. Le norme che entreranno in vigore dal 15 ottobre, quindi, cambieranno almeno in alcune parti una volta che ci sarà la conversione in legge. Il decreto sul green pass in azienda fa riferimento, sul tema della privacy, al provvedimento del giugno 2021. Qui si stabilisce in pratica che il datore di lavoro non possa conservare i dati del green pass del lavoratore, compresa la scadenza, ma debba fare il controllo giorno per giorno.

Le imprese delle premono per avere la possibilità di sapere in anticipo quando scade un green pass e ridurre così i controlli. Quando un datore di lavoro "scopre" un dipendente senza green pass è tenuto dal decreto a fare una segnalazione in Prefettura (oltre a sospendere il lavoratore senza stipendio, con una multa da 600 a 1.500 euro).

Un caso a parte è quello legato all'autotrasporto. Gli autisti sono spesso stranieri e arrivano da Paesi dove il green pass non è obbligatorio, oppure potrebbero essere vaccinati con sieri non riconosciuti, come lo Sputnik. Resta anche il nodo dei controlli per chi lavora in proprio (tassista, rider, idraulico): si è parlato della possibilità che a fare la verifica sia il cliente che però non avrebbe strumenti per riconoscere se il green pass è valido o meno. I protocolli aziendali di sicurezza adottati con il Covid discendono dal provvedimento del 6 aprile scorso firmato dalle parti sociali.

Confindustria auspica già la revisione dei protocolli stessi, i sindacati frenano. L'Anma, l'associazione nazionale dei medici aziendali, ha ribadito di recente che i protocolli con le regole sulla sanificazione, le mascherine e i distanziamenti non possono essere superati attraverso l'utilizzo del green pass.

Dal punto di vista del lavoratore, infine, l'ingresso abusivo senza green pass può portare a sanzioni disciplinari serie. Nei casi più gravi non si può escludere il licenziamento. In una nota dal titolo «L'estensione del green pass al lavoro privato», Confindustria ritiene auspicabile la richiesta danno al lavoratore senza green pass in alcuni casi precisi.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

21670 positivi in Campania, 25 i morti: virus continua a correre

Su 130.426 test esaminati, sono 21.670 i nuovi casi di coronavirus registrati in Campania, con un tasso di positività al 16,6% (ieri 17,41%). Il bollettino odierno dell'Unità di crisi segnala 25 nuovi decessi nelle ultime 48 ore, a cui se ne aggiungono altri 13 dei giorni precedenti ma registrati in...

Cronaca

Agriturismi, Coldiretti: in Campania si stima un calo di circa 30mila visitatori

Il bilancio che Coldiretti fa del 2021 sul fronte turistico è decisamente poco rassicurante. L'anno si è infatti chiuso con quasi un milione di arrivi in meno rispetto a prima della pandemia, principalmente per effetto del crollo delle presenze degli stranieri, ma sono calati anche gli italiani. Il 2021...

Cronaca

Ordine dei Medici: “Forte preoccupazione per la tenuta del sistema sanitario territoriale”.

Il presidente Giovanni D'Angelo, assieme ai membri coordinamento degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri della Campania da lui presieduto, esprime forte preoccupazione per la tenuta del sistema sanitario dopo le decisioni di sospensione temporanea delle attività di elezioni e di specialistica ambulatoriale...

Cronaca

A Salerno il liceo Severi diventa hub vaccinale

Il Direttore Generale dell'ASL, Iervolino, a seguito della richiesta della dirigente scolastica Barbara Figliolia, ha autorizzato la somministrazione del vaccino anti Covid- 19 (prima, seconda e terza dose) presso il liceo scientifico "F. Severi" di Salerno. Nelle giornate di venerdì 21 e sabato 22 gennaio...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana