Lira TV - ...e sei protagonista

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Lira TV - ...e sei protagonista

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Teresa del Bambino Gesù

Date rapide

Oggi: 1 ottobre

Ieri: 30 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaGreen pass lavoro, è conto alla rovescia

Cronaca

Da venerdì chi non è in possesso del green pass rischia la sospensione senza stipendio

Green pass lavoro, è conto alla rovescia

Ai datori di lavoro spettano i controlli

Scritto da (Francesca De Simone), martedì 12 ottobre 2021 10:54:09

Ultimo aggiornamento martedì 12 ottobre 2021 10:54:09

Tutti i lavoratori, pubblici, privati, autonomi e somministrati, a partire da venerdì, dovranno essere dotati di green pass. Persino eventuali volontari che entrassero in azienda devono esserne provvisti insieme con collaboratori e fornitori. L'obbligo resterà fino al 31 dicembre, termine dello stato di emergenza. Le norme che entrano in vigore il 15 ottobre potrebbero cambiare in alcune parti, perché il decreto potrebbe subire modifiche in Parlamento durante la fase di conversione in legge.

In ogni caso, da venerdì chi non è dotato di green pass non potrà lavorare. L'assenza sarà considerata ingiustificata e, quindi, sarà sospeso il pagamento dello stipendio. Non è prevista però una sanzione disciplinare. L

'obbligo di green pass non si applica a chi potrà esibire un certificato medico in cui si spiega che il lavoratore non può essere vaccinato. Le certificazioni possono essere rilasciate dai medici dei servizi vaccinali e dai medici di base. Il dipendente che entra in azienda senza pass rischia una sanzione amministrativa che va da 600 a 1.500 euro. Nei casi più gravi molti esperti di diritto del lavoro non escludono che si possa arrivare anche al licenziamento.

Il controllo del green pass spetta al datore di lavoro: chi omette i controlli rischia una sanzione amministrativa dai 400 ai 1.000 euro. L'imprenditore deve incaricare un responsabile dei controlli. La verifica del green pass può essere effettuata mediante la scansione del QR code, utilizzando esclusivamente la App "VerificaC19". Le attività di verifica non possono comportare, in alcun caso, la raccolta dei dati dell'intestatario. Pertanto il datore di lavoro non può conoscere i presupposti — vaccino, guarigione dal Covid-19 o tampone — che stanno dietro il rilascio della certificazione, né alla relativa scadenza e non è consentito richiedere copia delle certificazioni da controllare.

Il decreto permette il controllo a campione ma giuslavoristi e la stessa Confindustria lo sconsigliano. Se si verificassero, infatti, focolai dovuti all'ingresso di dipendenti non controllati, l'imprenditore potrebbe trovarsi a dover giustificare la sua scelta.

Il lavoratore a casa senza stipendio può essere sostituito solo nelle aziende sotto i 15 dipendenti per un periodo di 10 giorni, prolungabile di altri 10. Quindi 20 giorni da utilizzare dal 15 ottobre al 31 dicembre. Resta il nodo legato al tipo di contratto da utilizzare per la sostituzione. Quello a termine infatti prevede per l'azienda un aggravio sui contributi da versare, questo per incentivare i contratti a tempo indeterminato. In questo caso, però, la sostituzione con il contratto a termine è una scelta obbligata. Infine, andrebbero rivisti i protocolli di sicurezza ancora fermi allo scorso mese di aprile.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

San Marzano: incendiata l'auto del presidente del Consiglio Comunale

Indagano i carabinieri sull'incendio che la notte scorsa ha provocato ingenti danni all'auto dell'avvocato Pasquale Alfano, presidente del consiglio comunale di San Marzano sul Sarno. Un amaro risveglio per il proprietario dell'auto, una Bmw X3 bianca, parcheggiata nel cortile di casa. A dare l'allarme...

Cronaca

Maltempo: Campania; proroga allerta, gialla fino a domani

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l'avviso di allerta meteo: piogge e temporali insisteranno sulla nostra regione almeno fino alle 18 di domani, sabato primo ottobre. Questo il dettaglio dei livelli di criticità: Fino alle 18 di oggi resta in vigore la criticità di livello Arancione...

Cronaca

Covid: ordinanza di De Luca, obbligo mascherina in ospedale

Il presidente della Giunta Regionale della Campania, Vincenzo De Luca ha firmato l'ordinanza con la quale dispone che su tutto il territorio regionale, dal 1° ottobre al 31 ottobre 2022, l'obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherine) in tutte le strutture sanitarie,...

Cronaca

Salerno, rigenerazione urbana: si valorizza il “costruito”

Al di là dell'approvazione di tutti i punti all'ordine del giorno della seduta, compreso quello relativo al bilancio consolidato, il Consiglio comunale ieri ha dato il via libera alla delibera, relativa alla legge regionale n.13, sulla "riqualificazione del costruito senza consumo ulteriore di suolo"....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana