Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 24 minuti fa S. Orsola martire

Date rapide

Oggi: 21 ottobre

Ieri: 20 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaGuardia Costiera sequestra discarica abusiva a Camerota

Cronaca

Un’area di circa 80 mq all'interno di una struttura turistica, prossima al fiume Mingardo

Guardia Costiera sequestra discarica abusiva a Camerota

Le indagini coordinate dalla Procura di Vallo Della Lucania

Scritto da (Francesca Salemme), venerdì 11 settembre 2020 17:58:28

Ultimo aggiornamento venerdì 11 settembre 2020 17:58:28

I militari dell'Ufficio Locale Marittimo di Marina di Camerota insieme al personale della Polizia Municipale di Camerota, hanno sottoposto a sequestro un'area di circa 80 mq, sita nel Comune cilentano. L'attività d'indagine, condotta sotto l'attento coordinamento del Procuratore Capo Antonio RICCI della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, ha permesso di accertare la presenza di una discarica abusiva a cielo aperto di circa 390 mc, di pertinenza di una struttura turistica, con area debitamente perimetrata e non di libero accesso.

In particolare era stata creata una vera e propria "vasca di raccolta naturale" attraverso l'effettuazione di un escavo nel terreno di profondità di circa 1 metro, per il successivo posizionamento di rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali.

Gli stessi venivano gettati senza alcun tipo di accorgimento sul terreno, all'interno del perimetro del Parco Nazionale del Cilento, in zona di importanza comunitaria, sottoposta a vincolo paesaggistico a pochissimi metri dall'alveo del fiume Mingardo.

Si è rilevato inoltre che all'interno del cumulo vi sono residui di rifiuti bruciati e che la struttura turistica occupa abusivamente parte di demanio idrico fluviale.

Dagli accertamenti di rito è scaturita la denuncia del responsabile alla Procura della Repubblica, ed il sequestro per evitare la disponibilità dell'area ed interrompere l'attività illecita.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Covid, fila di ambulanze davanti al Ruggi

Una scena che è la spia della situazione Coronavirus in Campania. A fronte dei nuovi contagi giornalieri che crescono costantemente, aumentano i malati che necessitano di ricovero ospedaliero. Stamattina una lunga fila di ambulanze con malati sospetti Covid incolonnata a Salerno davanti all'ospedale...

Cronaca

Proroga automatica dell’esenzione ticket per reddito, patologia cronica e malattia rara

La Regione Campania ha disposto la proroga automatica dell'esenzione ticket per reddito, patologia cronica e malattia rara. La proroga è stata necessaria a causa dell'emergenza sanitaria da Coronavirus, pertanto la popolazione e soprattutto gli over 65enni non devono recarsi presso i distretti sociosanitari...

Cronaca

Altro record in Campania: oggi 1760 contagi. Le vittime sono 11

Nuovo record di contagi da Coronavirus in Campania. Il Covid fa registrare 1.760 nuovi positivi su 13.878 tamponi effettuati, 448 in più di ieri ma con 1.183 tamponi in più. Di questi 1.760 nuovi contagiati, però, 1.661 sono asintomatici e solo 99 presentano sintomi. Per comprendere la gravità di questa...

Cronaca

Campania, curva di contagio verticale. E' a rischio la riapertura delle scuole

La riapertura delle scuole primarie in Campania per lunedi' 26 ottobre non e' certa, anzi e' a forte rischio. Lo apprende l'ANSA da fonti della Regione Campania. Nella lunga riunione di ieri pomeriggio nell'Unita' di Crisi, infatti, sono state presentate delle curve di contagio che si stanno verticalizzando...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi