Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Feliciano vescovo

Date rapide

Oggi: 24 gennaio

Ieri: 23 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaI "mondi" della scuola

Cronaca

Troppe assenze ieri, alla ripresa in presenza, troppe divisioni tra genitori "si e no dad"

I "mondi" della scuola

Resta da risolvere il problema del trasporto pubblico: pullman troppo affollati

Scritto da (Ivano Montano), martedì 20 aprile 2021 12:26:44

Ultimo aggiornamento martedì 20 aprile 2021 12:26:44

Un dito più su delle mascherine, c'erano tanto sguardi, ieri. Tanti da formare tutti i colori e le sensazioni di un caleidoscopio: dalla speranza alla preoccupazione, dallo smarrimento all'eccitazione. Tutte sensazioni contrastanti, equamente divise tra i ragazzi che tornavano tra i banchi e i genitori che li avevano appena accompagnati. L'Italia che riparte, anche per quanto riguarda l'istruzione, è divisa ormai in due fazioni: gli ormai famosi "genitori no-dad" che fin dall'inizio si sono schierati a favore della didattica in presenza, nonostante i numeri allarmanti della pandemia e le famiglie che ieri e oggi ancor di più si oppongono al ritorno tra i banchi, con tanto di appello indirizzato all'attenzione del Governatore De Luca in cui si richiede la possibilità di scelta tra lezioni in presenza e didattica a distanza. In sostanza, tanti genitori rivendicano la facoltà di poter decidere se far tornare o meno i propri figli in aula.

Intanto, ieri mattina è tornato in classe il 50% della popolazione studentesca delle superiori e migliaia di alunni delle seconde e terze medie. Tante le assenze registratesi al momento del classico appello, secondo le stime almeno il 20% degli alunni non si è presentato, un dato pesante che è figlio della paura di contrarre il virus e del boom di richieste di Dad pervenute presso le segreterie degli istituti scolastici. Altra problematica, non certo di poco conto: i pullman ieri erano pieni, altro che distanziamento. La ripresa della scuola a pieno regime non può prescindere da un potenziamento del servizio di trasporto pubblico, in modo tale da poter garantire più corse e meno sovraffollamenti. Che si chiamano anche assembramenti e, quindi, fanno paura.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Vaccini, Asl Salerno: oltre due milioni e 200mila dosi somministrate

La provincia di Salerno ha superato i due milioni e duecentomila dosi di vaccino inoculate, tra prime e seconde dosi e booster: sono i numeri forniti dall'Asl nel report settimanale. Ora si proverà ad accelerare per i richiami nella fascia 12-18, grazie al supporto delle scuole. Al LiraTg l'intervista...

Cronaca

Contagi, picco superato

Salerno ha oltrepassato il picco ed è in decrescita: è quanto emerge dalle analisi della curva dell'epidemia di Covid 19 nelle province italiane del matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo 'M.Picone', del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). I contagi rallentano...

Cronaca

Scafati, colpi di pistola contro la saracinesca di un negozio d’abbigliamento

Alcuni colpi di pistola sono stati esplosi la notte scorsa contro la saracinesca di un negozio di abbigliamento di Scafati. L'intimidazione si è consumata in via Martiri d'Ungheria, il negozio era stato inaugurato solo pochi mesi fa. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno avviato le indagini e hanno...

Cronaca

Oltre 14mila casi in Campania, ricoveri in aumento

Sono 14.416 i casi positivi al Covid in Campania, di cui 9.765 positivi all'antigenico e 4.651 al molecolare, su 93.955 test esaminati (antigenici 60.497; molecolari: 33.498).Leggermente in rialzo il tasso di incidenza che ieri era pari al 15,05% ed oggi sale al 15,34%. Quattordici i decessi nelle ultime...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana