Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaIl Covid non gioca a nascondino, non è "liberi tutti"

Cronaca

Assembramenti in zona gialla, rischio di tornare indietro

Il Covid non gioca a nascondino, non è "liberi tutti"

Tanta gente in strada a Salerno e Napoli

Scritto da (Alessandro Ferro), lunedì 3 maggio 2021 12:19:37

Ultimo aggiornamento lunedì 3 maggio 2021 12:19:37

Non è un "liberi tutti" perché il Covid non gioca a nascondino, è presente tra di noi e si vede. Per arrivare al "salvi tutti" è necessario che ognuno faccia la sua parte, evitando comportamenti sbagliati. Assembramenti in strada e lunghe code di auto nella prima domenica di zona gialla. Sperando che non sia la penultima perché la prossima sarà ancora gialla ma quella successiva potrebbe diventare arancione o addirittura rossa. È bene dirlo in modo chiaro: il rischio del ritorno a restrizioni maggiori è forte perché il Covid fa registrare ancora contagi significativi.

Alcuni parametri già erano da zona arancione ma la Campania ha mantenuto comunque la fascia di rischio più bassa. Almeno per questa settimana, in attesa delle decisioni che prenderà venerdì prossimo la cabina di regia nazionale. È comprensibile, dopo numerose limitazioni, la voglia di socialità ma non così, in questo modo si potrebbe tornare indietro compromettendo anche il periodo estivo. Quanto abbiamo visto nelle ultime ore desta preoccupazioni.

Non dobbiamo aiutare il Covid a diffondersi attraverso comportamenti che non rispettano le regole, senza distanziamento o mascherine, rischiando di compromettere anche la campagna vaccinale in corso. A Salerno tante persone al corso Vittorio Emanuele, al lungomare e nei luoghi di ritrovo dei giovani. A Napoli affollati il lungomare e numerose piazze. Scene simili in altre città d'Italia. Vedere piazza Duomo a Milano gremita di tifosi dell'Inter che festeggiano lo scudetto fa male a chi rispetta i protocolli per il bene di tutti. La pandemia non è un gioco e con il Covid non si scherza.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Cresce ancora il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: +5

Cresce per il secondo giorno consecutivo il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: al +9 di ieri si somma oggi un +5, con le degenze ordinarie che si attestano a 189. Cala invece lievemente l'occupazione delle terapie intensive (-1), a quota 11. Nel bollettino odierno dell'unità di crisi si segnalano...

Cronaca

"Processo Crescent", De Luca assolto anche in appello

Assoluzione anche in appello per il governatore della Campania Vincenzo De Luca e per tutti gli imputati del processo Crescent. La sentenza della Corte d'Appello di Salerno. In questo secondo grado di giudizio la Procura aveva chiesto la condanna dell'ex sindaco di Salerno ad 1 anno e 6 mesi (come per...

Cronaca

Rissa e lesioni: blitz dei carabinieri nel Salernitano, 11 minori nei guai

Un provvedimento esemplare perché il fenomeno delle risse sta diventando sempre più inquietante e pericoloso: lo dice con chiarezza Patrizia Imperato, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni Salerno, illustrando i dettagli dell'operazione che alle prime luci dell'alba, ha visto...

Cronaca

Assembramento in un locale del centro, intervengono i carabinieri

Continuano i controlli anti assembramenti dell'Arma del Comando Provinciale di Salerno. Dopo i noti eventi in un locale di Pontecagnano, i militari salernitani sono intervenuti nel corso di un evento tenuto da un noto esercizio del centro del capoluogo dove, intorno alla mezzanotte, si erano radunati...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi