Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 minuti fa S. Benedetta vergine

Date rapide

Oggi: 6 maggio

Ieri: 5 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaIl diritto (di precedenza) e il dovere

Cronaca

Lunghe code di cittadini a caccia del "vaccino last minute" e l'attesa diventa assembramento

Il diritto (di precedenza) e il dovere

Sarebbe bene cedere il passo alle persone maggiormente esposte a rischi

Scritto da (Ivano Montano), martedì 23 marzo 2021 10:28:12

Ultimo aggiornamento martedì 23 marzo 2021 10:28:12

Nel diritto di precedenza, c'è anche un dovere: quello di concederla, quella precedenza, a chi ne ha più bisogno. Come quando in auto accostiamo per far passare un'ambulanza, è semplicemente un atto di civiltà, solidarietà e buon senso. Ecco perché andrebbe regolamentato, in via definitiva, il capitolo "riservisti", i cosiddetti panchinari del vaccino che si mettono in coda presso i centri vaccinali nel caso in cui dovessero avanzare dosi. Questo, per due buoni motivi: innanzitutto, per dare la possibilità di proteggersi dal rischio di contagio prima a quei cittadini che, pur soffrendo di patologie più o meno gravi, non rientrano nella categoria "fragili" e poi per evitare assembramenti che, di questi tempi, col virus che continua a correre, potrebbero trasformarsi in cluster.

La "lista dei disponibili" da stilare in base alle condizioni di salute dei singoli volontari è l'unica alternativa alla confusione che si sta generando in questi giorni. Il cammino verso l'immunità di gregge è piuttosto lungo ed ha i suoi step, dettati dalle priorità: del tutto inutile mettersi in fila per avanzare richiesta di vaccinazione se si gode di ottima salute, meglio procedere per gradi, lasciando il passo ai più deboli. I vaccini stanno arrivando, ne arriveranno, prima o poi ogni cittadino della Campania avrà il suo, che sia Pfizer piuttosto che Astrazeneca, Moderna o Jhonson&Jhonson. L'importante è mantenere la calma e tenere la barra dritta in quanto alle buone norme da rispettare, mascherina, distanziamento, cura ossessiva dell'igiene.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Pellezzano-Coperchia, ancora interrotta la strada

Sembra tutto fermo a quella sera di tre mesi fa in via Rosario Livatino, alla frazione Coperchia di Pellezzano dove lo scorso 10 febbraio tre abitazioni sono state travolte dalla frana staccatasi da un costone collinare. I blocchi di cemento e le reti dissuadono il traffico veicolare, impediscono ai...

Cronaca

Usca a Salerno spostata allo stadio Arechi

Anche questa mattina c'era una lunga coda di auto. L'Usca di Salerno è un punto di riferimento di fondamentale importanza per la città. Non chiuderà ma sarà spostata, di pochi metri. Dalla piscina Vigor sarà trasferita al centro di medicina sportiva dello stadio Arechi. All'interno di questi locali saranno...

Cronaca

Nuovo ripascimento a Salerno e spiagge libere con servizi aggiuntivi

Completato l'intervento di ripascimento fino a Pastena, si partirà con l'ulteriore tratto fino alla foce del fiume Irno. I tempi sono brevi, i nuovi lavori inizieranno dopo l'estate. A dirlo è il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, che evidenzia l'importanza di un'opera strategica per la città. Il sindaco...

Cronaca

Dal Pascale una speranza: che il Covid possa contrastare il tumore al colon

Alcuni pazienti del Pascale, affetti da tumore al colon metastastico, trattati con terapia convenzionale, hanno visto regredire la malattia dopo essere risultati positivi al Covid 19.​ Il fenomeno, descritto per la prima volta al mondo nel cancro del colon, è stato pubblicato dagli oncologi Alessandro...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi