Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Contardo Ferrini

Date rapide

Oggi: 20 ottobre

Ieri: 19 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaIn Campania librerie e cartolerie chiuse

Cronaca

In Campania librerie e cartolerie chiuse

Scritto da (admin), lunedì 13 aprile 2020 12:43:48

Ultimo aggiornamento lunedì 13 aprile 2020 12:43:48

La Campania segue la scia delle Regioni settentrionali che hanno deciso di adottare una linea più drastica rispetto all’allentamento morbido di alcune misure restrittive deciso dal Governo. Il governatore De Luca lo mette in chiaro nell’ennesima ordinanza firmata ieri sera per impedire la riapertura di librerie e cartolerie: in Campania «risultano diffusi sul territorio nuovi e diversi cluster familiari e locali, presumibilmente originati dall’inosservanza delle misure di distanziamento sociale prescritte». Focolai di infezione «che destano notevoli preoccupazioni», spiega l’ordinanza regionale. Dunque, nessuna concessione; anche stavolta il Governo s’è spinto ottimisticamente troppo avanti. E poi, diciamocelo, quest’esigenza di riaprire librerie e cartolerie non ha né un capo né una coda secondo la logica e il buon senso: gli stessi esercenti del settore lo avevano detto, sentendosi beffati dalla decisione dell’esecutivo quando già s’erano organizzati con le consegne a domicilio e pensavano di accedere alle misure di sostegno per il restante danno economico. Ed allora, in Campania cartolerie e librerie domani non riapriranno e resteranno chiuse fino al 3 maggio. Discorso parzialmente diverso per i negozi che vendono abbigliamento per bambini e neonati, anche questi riaperti dal decreto governativo nazionale. De Luca, qui in Campania, stabilisce che potranno operare solo due mattine a settimana, il martedì ed il venerdì, dalle 8 alle 14. Nella settimana del 1° maggio, invece, l’apertura è permessa il martedì ed il giovedì mattina sempre dalle 8 alle 14. Va da sé che tutti gli altri divieti in vigore restano validi fino al 3 maggio prossimo.

rank:

Cronaca

Cronaca

Campania: stop agli spostamenti tra province, coprifuoco e ‘zona rossa’ ad Arzano

La Regione ha chiesto al Ministro della Salute di condividere e disporre la sospensione di ogni attività dalle 23 alle 5 del mattino e degli spostamenti dalle 24, a partire dal prossimo fine settimana, sull'intero territorio regionale. Per i dati epidemiolgici provenienti dall'area metropolitana di Napoli...

Cronaca

Report Asl, nel salernitano 1589 positivi

1589 le persone positive sul territorio provinciale che emergono dal report dell'Asl Salerno. L'andamento dell' infezione da Coronavirus con i dati dal 14 ottobre ad oggi mostra una curva di crescita che indica un'impennata di contagi ma non crescono di conseguenza le persone ricoverate in strutture...

Cronaca

Campania: rallenta numero positivi ma con meno tamponi

Rallenta il numero dei positivi nelle ultime 24 ore in Campania (1.312, di cui 67 sintomatici e 1.245 asintomatici, rispetto ai 1.593 precedenti) ma in presenza di un calo dei tamponi (10.205 rispetto ai 12.695 precedenti). Questi i dati del bollettino dell'Unità di crisi regionale dal quale si apprende...

Cronaca

De Luca: chiesti 600 medici ce ne danno solo 50

"Abbiamo chiesto alla Protezione civile 600 medici e 800 infermieri. Ad oggi abbiamo avuto assicurazione di 50 medici in più e 100 infermieri, quindi siamo clamorosamente al di sotto delle esigenze minime poste dalla Regione Campania", ha detto De Luca. "Ad oggi non è arrivato nulla, vedremo nei prossimi...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi