Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Sebastiano martire

Date rapide

Oggi: 20 gennaio

Ieri: 19 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaLa casa del “delitto delle Fornelle” occupata abusivamente da un immigrato

Cronaca

La casa del “delitto delle Fornelle” occupata abusivamente da un immigrato

Scritto da (admin), domenica 28 giugno 2020 08:29:30

Ultimo aggiornamento domenica 28 giugno 2020 09:17:24

Era tempo che i residenti di piazza Matteo d’Aiello, cuore del centro storico di Salerno, segnalavano schiamazzi, rumori molesti, disordini e confusione in quella zona delle Fornelle. All’origine del caos, a detta di molti, c’era il bivacco continuo che si creava attorno all’abitazione al piano rialzato del civico 18: la stessa che ormai quattro anni fa divenne teatro di uno dei delitti più seguiti dall’opinione pubblica, nella cronaca recente. Ovvero, l’omicidio del carrozziere Eugenio Tura de Marco ad opera del fidanzato della figlia, Luca Gentile, che sta scontando una pena ad oltre 16 anni di galera. I Carabinieri un paio di giorni fa hanno deciso di dar seguito alle segnalazioni e di bussare alla porta di quell’appartamento, di proprietà comunale e non ancora riassegnato dove- in linea teorica- non doveva esserci nessuno. Ed invece, i militari hanno scoperto che all’interno viveva almeno un extracomunitario, ovviamente abusivo, che si era introdotto nella casa impossessandosene. E’ stato subito sgomberato e denunciato per invasione di edifici, mentre l’immobile è stato riaffidato alla custodia del Comune di Salerno non prima d’essere stato sigillato per evitare altre occupazioni. Palazzo di Città ora provvederà a riassegnare la casa ad una famiglia bisognosa. Ma davvero per quest’appartamento sembra non esserci pace. Appena qualche mese fa, la vicenda giudiziaria dell’omicidio De Marco ebbe un duplice epilogo: il primo, in Cassazione, con la conferma della condanna a 16 anni e 8 mesi per l’assassino Luca Gentile; il secondo, in Corte d’Assise, con l’assoluzione della sua fidanzata nonché figlia del carrozziere ucciso dall’accusa di concorso morale in omicidio. Daniela Tura de Marco potrebbe affrontare un processo per favoreggiamento, ma questa è un’altra storia.

rank:

Cronaca

Cronaca

Onoranze funebri e trasporto infermi, blitz nel salernitano

Operavano nell'ambito del trasporto infermi e delle onoranze funebri un imprenditore di Capaccio Paestum, Roberto Squecco e le altre dieci persone che stamani sono finite in manette nel corso della vasta operazione di contrasto alle infiltrazioni criminali nel settore condotta dalla Squadra Mobile e...

Cronaca

Infiltrazioni criminali nel settore del trasporto infermi e delle onoranze funebri

Dalle prime ore di questa mattina, la Squadra Mobile di Salerno e la Divisione Anticrimine della Questura di Salerno, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo e del Servizio Centrale Anticrimine, su delega della Procura Distrettuale della Repubblica di Salerno, sta conducendo una vasta operazione...

Cronaca

Traffico di sostanze dopanti: arresti, denunce e perquisizioni del Nas

L'operazione -denominata "Davide & Golia" e scattata all'alba di ieri - ha interessato le province di Alessandria, Arezzo, Avellino, Brescia, Catania, Cuneo, Frosinone, Imperia, Reggio Calabria, Rimini, Roma, Salerno, Torino, Vercelli e Verona, I Carabinieri del Nas hanno dato scacco matto ad un consolidato...

Cronaca

Ritorno graduale a scuola, ecco il possibile calendario in Campania

Ritorno graduale a scuola in Campania. È quello che ha previsto finora la Regione, nel rispetto delle misure di sicurezza per evitare la diffusione del contagio del coronavirus. Si andrà avanti ancora su questa strada con l'obiettivo primario di tutelare la salute di tutti ma anche di assicurare un po'...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi