Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Vincenzo de' Paoli

Date rapide

Oggi: 27 settembre

Ieri: 26 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaLa droga dei terroristi passava per il porto di Salerno

Cronaca

Le indagini sono scattate dopo il maxisequestro dello scorso anno

La droga dei terroristi passava per il porto di Salerno

Nello scalo salernitano i finanzieri rintracciarono un carico di 17 tonnellate di stupefacente, tra cui le amfetamine captagon

Scritto da (Francesca De Simone), mercoledì 4 agosto 2021 13:30:28

Ultimo aggiornamento mercoledì 4 agosto 2021 13:30:28

La droga dell'Isis, proveniente dalla Siria, transitava per il porto di Salerno per poi ripartire per il Medio Oriente: il traffico internazionale di stupefacenti è stato ricostruito dalla Guardia di Finanza a partire dal maxisequestro dello scorso anno, fino ad arrivare all'arresto di ieri di Amato, titolare di una società di servizi svizzera, finito in carcere, e Apicella, spedizionere doganale ora ai domiciliari. Nel giugno del 2020 i finanzieri di Salerno e Napoli scovarono un carico di 17 tonnellate di stupefacente, tra hashish e amfetanime captagon, utilizzate dai combattenti dell'Isis.

Il traffico internazionale è stato minuziosamente ricostruito. Lo stupefacente doveva transitare nel porto di Salerno alla volta del Medio Oriente: la Siria, infatti, è inserita nelle «black list» del sistema doganale Schengen per i rischi connessi a spedizioni pericolose. Gli investigatori ritengono che presso lo scalo marittimo salernitano venivano emesse da parte dell'agente doganale delle nuove polizze di carico della spedizione mentre l'imprenditore elvetico provvedeva a una nuova fatturazione utilizzando aziende commerciali compiacenti e nella sua piena disponibilità.

In estrema sintesi i due indagati utilizzavano la pratica doganale del «tramacco», attraverso la quale riversavano la merce del container di origine all'interno di un altro. In tal modo riuscivano ad eliminare tutte le tracce della provenienza siriana della spedizione commerciali che così non risultava, in modo ingannevole, in partenza dal porto di Salerno ma poteva essere rispedita in sicurezza nei Paesi Arabi. I finanzieri hanno eseguito intercettazioni telefoniche e ambientali, oltre a mirati accertamenti bancari che hanno consentito di scoprire il «modus operandi» e di risalire ai pagamenti - transitati estero su estero - dalla società di trasporto svizzera allo spedizioniere doganale. Secondo quanto emerso dalle indagini sarebbe stato eliminato ogni segno distintivo del luogo di provenienza del carico, sia dalla documentazione commerciale che dai container, al fine di evitare ispezioni doganali negli scali portuali intermedi.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Prelievi di soldi con carte di credito rubate, scoperti dai Carabinieri

Se non ci fosse stata la segnalazione di un cittadino e il conseguente pronto intervento dei Carabinieri probabilmente oggi decine di persone dovevano fare i conti con danni economici notevoli. Due giovani napoletani sono stati scoperti a Salerno davanti ad uno sportello bancario in via Michelangelo...

Cronaca

In treno e nei locali senza green pass

Anche nella settimana appena trascorsa, sono continuati incessanti i controllidelle Forze dell'ordine attraverso una intensa e costante azione di prevenzione e di monitoraggio volta a contrastare la diffusione del Coronavirus che ha interessato tutta la provincia di Salerno, soprattutto nelle ore serali...

Cronaca

Scuola, ecco cosa potrebbe cambiare su quarantena e mascherine

Quarantena e mascherine a scuola. In questi giorni si ragiona su due tra le principali misure adottate per limitare la diffusione del Covid negli istituti scolastici. Tra favorevoli e contrari ad eventuali cambiamenti, prosegue il confronto tra le varie parti in causa che, nel giro di due settimane,...

Cronaca

Lavori sulla tangenziale di Salerno per impianti di illuminazione

Ancora lavori in corso e restringimenti di carreggiata per i prossimi due mesi sulla Tangenziale di Salerno per l'avanzamento degli interventi di efficientamento energetico degli impianti di illuminazione. A partire da domani, lunedì 27 settembre, ci sarà il restringimento di carreggiata in tratti saltuari,...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi