Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Emilio martire

Date rapide

Oggi: 28 maggio

Ieri: 27 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaMaxi sequestro ad imprenditore dei trasporti, sistema articolato per accumulare ricchezze illecitamente

Cronaca

Emergono nuovi particolari sul sistema messo in piedi per costruire l’impero economico

Maxi sequestro ad imprenditore dei trasporti, sistema articolato per accumulare ricchezze illecitamente

La maxi operazione di ieri ha portato al sequestro di beni per oltre duecento milioni di euro

Scritto da (Francesca De Simone), giovedì 24 febbraio 2022 12:05:06

Ultimo aggiornamento giovedì 24 febbraio 2022 12:05:06

Il blitz di ieri che ha portato al sequestro dei beni del noto imprenditore 51enne di Nocera Inferiore, che opera nel settore della logistica ha interessato varie province italiane da quella di Salerno, passando per quelle di Reggio Emilia, Bari, Napoli e Mantova. Nell'ambito della maxi operazione della Direzione centrale anticrimine della Polizia di stato e della Squadra Mobile di Salerno, i sigilli sono scattati oltre che per i 1500 autoarticolati e 11 società, anche per 100 fabbricati, terreni, tre ville di lusso e nove appartamenti, oltre che a un'imbarcazione da diporto e una ferrari. Sulla base delle indagini coordinate dalla procura salernitana è stato possibile mettere in atto la misura di prevenzione del sequestro di beni per oltre 200 milioni di euro.

Il sistema messo in atto dall'imprenditore gli consentiva, attraverso il costante mancato pagamento dei tributi, di finanziare le società in attivo del gruppo, in grado di offrire i servizi di logistica e trasporto anche dei rifiuti a prezzi estremamente concorrenziali. Successivamente avrebbe, poi costituito più società da avviare al dissesto, cosiddette "bad company" su cui scaricare i debiti derivanti del mancato pagamento delle imposte delle aziende in attivo del suo gruppo. Le bad company sarebbero state svuotate mutando la ragione sociale, spostandone la sede, cedendo quote societarie, a ridosso delle procedure di liquidazione, a diversi prestanome, specie congiunti. Si trattava di prestanome con redditi minimi, ma che in realtà movimentavano ingenti capitali.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Pontecagnano, incendio all’ex discoteca Camino Real

Fiamme all'ex discoteca Camino Real lungo la litoranea Magazzeno nel comune di Pontecagnano Faiano: l'incendio ha interessato alcuni rifiuti che si trovavano all'interno dell'area confiscata alla criminalità organizzata e sequestrata nel dicembre 2021 proprio per via dello sversamento illecito di materiali...

Cronaca

Sulle tracce dei turisti

Sulla scorta delle indicazioni ricevute all'infopoint della stazione marittima ci siamo mossi anche noi - come i turisti appena sbarcati al Molo Manfredi - verso il centro storico, anche per verificare se le lamentele raccolte ieri sulla segnaletica fossero corrette o meno, come invece ci era stato segnalato...

Cronaca

Fonderie Pisano, Napoli indagato per la mancata chiusura

Proroga delle indagini di ulteriori di sei mesi per il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. La vicenda giudiziaria che tocca il primo cittadino riguarda le Fonderie Pisano e risale al settembre 2021 dopo l'esposto depositato dall'associazione Salute e Vita. Il reato ipotizzato è omissione d'ufficio, in...

Cronaca

Nuova differenzia, facilitatori porta a porta

Sono muniti di pettorina e cartellino identificativo, i facilitatori ambientali che da oggi e per le prossime settimane gireranno in lungo e largo la città di Salerno per informare i cittadini sulle nuove modalità di raccolta differenziata. I facilitatori, consegneranno calendari, vademecum ed anche...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana