Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaMedici di base chiamati al loro dovere per i pazienti fragili

Cronaca

La registrazione sulla piattaforma per i vaccini spetta ai camici bianchi

Medici di base chiamati al loro dovere per i pazienti fragili

I soggetti con patologie gravi non sanno cosa fare

Scritto da (Alessandro Ferro), mercoledì 17 marzo 2021 13:05:36

Ultimo aggiornamento mercoledì 17 marzo 2021 13:05:36

Si chiamano di base perché svolgono un ruolo fondamentale, o almeno dovrebbero, ancora di più in piena pandemia. Ed invece i medici di base si rifiutano di fare il loro dovere, di assistere i pazientipiùdeboli, così come previsto dalla campagna vaccinale anti-Covid per le categorie fragili. Da oggi è possibile effettuare la registrazionesullapiattaformaweb della Soresa attraverso il sito della Regione Campania.

In base all'accordo sottoscritto dalle parti, approvato secondo procedura anche dalla Giunta Regionale, la registrazione sulla piattaforma spetta ai medici di base. Sono loro che devono inserire i dati dei propri pazienti fragili. Tutto chiaro sembrerebbe ed invece i camici bianchi sostengono che questo compito non spetta a loro. Cosa devono fare quindi i soggetti a rischio per avere il vaccino previsto per loro dalla Regione Campania? Di fatto restano da soli, abbandonati al loro destino.

I medici di base adducono problemi di tipo pratico, dicono che non hanno tempo di inserire materialmente i dati di tutti i pazienti fragili. Ma è fuor di dubbio che aspetti organizzativi non valgono quanto la salute dei cittadini che hanno condizioni di salute particolari. Il dato sostanziale, così come spiegato dalla Regione Campania, è che non tocca ai pazienti fragili né ai loro conviventi o assistenti la procedura di adesione sulla piattaforma regionale. È previsto pertanto che i medici di medicina generale individuino tra i loro assistiti, coloro che appartengono alla categoria di "elevata fragilità", registrandoli sulla piattaforma e certificandone lo status. Contestualmente è previsto che gli appartenenti alla categoria di elevata fragilità, possono essere registrati e vaccinati dalle Aziende ospedaliere e i Centri regionali di riferimento che li hanno in ricovero o in cura per follow up.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Cresce ancora il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: +5

Cresce per il secondo giorno consecutivo il numero dei ricoveri in Campania per il Covid: al +9 di ieri si somma oggi un +5, con le degenze ordinarie che si attestano a 189. Cala invece lievemente l'occupazione delle terapie intensive (-1), a quota 11. Nel bollettino odierno dell'unità di crisi si segnalano...

Cronaca

"Processo Crescent", De Luca assolto anche in appello

Assoluzione anche in appello per il governatore della Campania Vincenzo De Luca e per tutti gli imputati del processo Crescent. La sentenza della Corte d'Appello di Salerno. In questo secondo grado di giudizio la Procura aveva chiesto la condanna dell'ex sindaco di Salerno ad 1 anno e 6 mesi (come per...

Cronaca

Rissa e lesioni: blitz dei carabinieri nel Salernitano, 11 minori nei guai

Un provvedimento esemplare perché il fenomeno delle risse sta diventando sempre più inquietante e pericoloso: lo dice con chiarezza Patrizia Imperato, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni Salerno, illustrando i dettagli dell'operazione che alle prime luci dell'alba, ha visto...

Cronaca

Assembramento in un locale del centro, intervengono i carabinieri

Continuano i controlli anti assembramenti dell'Arma del Comando Provinciale di Salerno. Dopo i noti eventi in un locale di Pontecagnano, i militari salernitani sono intervenuti nel corso di un evento tenuto da un noto esercizio del centro del capoluogo dove, intorno alla mezzanotte, si erano radunati...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi