Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Maurizio martire

Date rapide

Oggi: 22 settembre

Ieri: 21 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaMemoria e Shoah, i liceali salernitani hanno incontrato Tatiana Bucci

Cronaca

Memoria e Shoah, i liceali salernitani hanno incontrato Tatiana Bucci

Scritto da (admin), martedì 11 febbraio 2020 12:07:12

Ultimo aggiornamento lunedì 17 febbraio 2020 19:00:24

Sergio De Simone aveva sette anni quando fu selezionato per gli esperimenti mortali nei lager: aveva chiesto di vedere la mamma. Sua cugina Tatiana Bucci, invece, è, insieme alla sorella Andra, una delle ultime testimoni di Auschwitz: sopravvissuta al campo di sterminio. Avevano rispettivamenre solo 6 e 4 anni quando il 29 marzo 1944 vennero deportate da Fiume ad Auschwitz insieme alla madre, alla nonna, alla zia e al cuginetto. Scambiate per gemelle dal dottor Mengele, Andra e Tati riuscirono a sopravvivere alle prime selezioni nel campo di concentramento e furono portate nel Kinderblock, la baracca dei bambini che venivano destinati agli esperimenti di eugenetica. "Appena arrivate al campo – ha ricordato oggi Tati alla platea dei ragazzi salernitani presenti all'Augusteo – ci fecero indossare vestiti grandi e sporchi. Poi ci marchiarono con il numero che ancora oggi portiamo sul braccio. E che non abbiamo mai voluto cancellare". A lei fu tatuato il numero 76484, alla sorella il 76483. Furono l’incoscienza dell’età, il grande amore reciproco e il fare affidamento sulla loro unione le risorse che permisero alle bambine di sopravvivere e vennero liberate insieme il 27 gennaio 1945. Dopo una permanenza prima a Praga e poi in Inghilterra, riuscirono anche a riunirsi con i loro genitori. Oggi la signora Tatiana e il fratello di Sergio, Mario, sono stati ospiti del Comune di Salerno, per parlare agli alunni ddelle classi quarte e quinte superiori di "Memoria e Shoah". Al progetto, fortemente voluto dal sindaco Napoli e dall'assessore Avossa, che ha visto degli incontri di "preparazione" in diversi istituti scolastici salernitani, curati dal giornalista Edoardo scotti, hanno aderito l’Istituto Nautico, il Liceo scientifico Da Vinci - Genovesi, l’Istituto Santa Caterina, il Liceo De Sanctis, il Liceo scientifico Da Procida, il Liceo artistico Menna, il Liceo classico Tasso ed il Liceo Alfano I. https://www.facebook.com/LiraTV/videos/185668632844626/

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Cronaca

Cronaca

Rissa a Nocera Inferiore, identificati due giovani

Sono stati identificati due dei giovani coinvolti nella rissa avvenuta domenica pomeriggio in pieno centro a Nocera Inferiore. I carabinieri del Reparto Territoriale hanno denunciato due ragazzi di 24 e 28 anni residenti nel napoletano. I fatti La rissa si è consumata poco dopo le 18.30 all'incrocio...

Cronaca

Covid 19, boom di positivi in Campania: +243

Notevole incremento di positivi in Campania al coronavirus. Secondo il bollettino delle ultime 24 ore sono stati infatti 243 contro il 171 di ieri: ma si registra una drastica riduzione di tamponi effettuati con 3.405 rispetto al dato precedente di 7.632. Il totale dei positivi in Campania sale a 10.503...

Cronaca

Nocera Inferiore, rissa in pieno centro

Non sono stati ancora identificati i giovani che ieri pomeriggio hanno seminato il panico con una rissa nel cuore di Nocera Inferiore, all'incrocio tra via Garibaldi e corso Vittorio Emanuele. I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore stanno indagando per capire il movente e ricostruire...

Cronaca

Oggi Salerno celebra San Matteo ma senza processione né fuochi d’artificio

Salerno oggi onora il proprio Santo Patrono, San Matteo, in pienezza d'amore ma l'emergenza pandemica ha comportato sacrifici dolorosi al programma tradizionale della Festa patronale e l'applicazione di protocolli rigorosi per gli appuntamenti previsti. Annullata la processione. Il Santo non uscirà dalla...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi