Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Teresa del Bambino Gesù

Date rapide

Oggi: 1 ottobre

Ieri: 30 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: CronacaMorto Rocco Giuliano: cordoglio bipartisan per un socialista coerente

Cronaca

Morto Rocco Giuliano: cordoglio bipartisan per un socialista coerente

Scritto da (admin), lunedì 1 giugno 2020 06:06:14

Ultimo aggiornamento lunedì 1 giugno 2020 06:08:55

E’ morto ieri a Napoli, per i postumi di un intervento chirurgico, il sindaco di Polla Rocco Giuliano, esponente di spicco del socialismo salernitano. Ne tracciamo un profilo. Che Rocco Giuliano fosse un riferimento per la sua Polla, questo lo sapevamo tutti. Ma che quest’uomo determinato, con un aplomb d’altri tempi ed una mitezza che cozzava con la politica urlante degli ultimi decenni potesse essere una sorta di stella polare per l’intera comunità valdianese forse era difficile aspettarselo proprio oggi, in un agone che spesso mette in scena la contesa tra parvenu e novelli Carneade, poco avvezzi al rispetto dei padri nobili della storia locale, della militanza, del senso di coesione e solo in cerca di una facile ribalta. Quella stessa ribalta che Rocco Giuliano ha sempre rifiutato, preferendo la trincea dell’ufficio del suo Comune, Polla, amministrato per oltre 40 anni a più riprese dal 1975 ad oggi e presidiato in piena emergenza Covid, con tanto di zona rossa, fino alla settimana scorsa, quando le sue condizioni di salute hanno suggerito un ricovero a Napoli non più rinviabile, per un’operazione difficile, i cui postumi purtroppo lo hanno consegnato al suo destino ieri pomeriggio. A leggere la Spoon River di commenti che sta accompagnando la morte di Rocco Giuliano, si scopre che quella voglia di ritrovarsi attorno alle radici forti del nostro territorio esiste ancora. E che figure come quella del sindaco di Polla, alfiere del socialismo salernitano della Prima Repubblica e fedele alleato- sempre sotto l’ombrello socialista- delle coalizioni che ne hanno caratterizzato la Seconda, rimangono nel Pantheon di chi ancora ricorda e di chi vuole costruire l’avvenire di una comunità senza perderne la storia almeno recente. Pensando a Rocco Giuliano la mente va ad Enrico Quaranta ed a figure del garofano rosso quali Ritorto e Curci, ovvero gente capace di dare scacco matto alla Democrazia Cristiana quando la balena bianca pareva imbattibile soprattutto in alcune zone della Campania. E pensando a Giuliano riaffiora una generazione del socialismo costruita nelle campagne e nei distretti operai, prima che nei salotti e negli uffici del craxismo rampante anni ’70 e ’80. Eppure, anche Giuliano, del craxismo fu un esponente tra i più obiettivi e moderati, senza isterie, tanto da rimanere coerente anche dopo la diaspora socialista, scegliendo negli ultimi anni ora il centrosinistra ora il centrodestra, purché potesse riconoscersi in quell’idea di socialismo riformista. Un lascito importante, a chi aspira ad una politica di servizio senza protagonismo.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Completato lo screening deciso dalla Regione su tutto il personale scolastico

Convocata dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, si è tenuta oggi una riunione con tutti i direttori generali dell'Asl, delle Aziende Ospedaliere e con i componenti dell'Unità di Crisi. Particolare attenzione è stata dedicata al mondo della scuola nella regione Campania,...

Cronaca

Immuni in rete con le altre app di tracciamento europee

Dal prossimo 17 ottobre Italia, Germania e Irlanda saranno i primi Paesi a potersi connettere, al sistema Ue che consente il dialogo tra le app nazionali per il tracciamento dei contagi Covid, assicurando il loro funzionamento oltre confine. Il sistema si chiama Gateway, e non richiede l'installazione...

Cronaca

Coronavirus: crescita dei contagi soprattutto nelle regioni del Centro-Sud

Si è ridotta la letalità del Covid-19: se fino a giugno morivano quasi 15 pazienti su cento oggi ne muoiono circa 12. Ma i contagi da coronavirus sono in forte crescita soprattutto nelle regioni del Centro-Sud, con Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia che dal 16 giugno al 24 settembre, mostrano un incremento...

Cronaca

Covid 19, contagi costanti: +287

Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno:287 Tamponi del giorno: 5.584 Totale positivi: 12.742 Totale tamponi: 595.991 ​Deceduti del giorno: 0 Totale deceduti: 463 Guariti del giorno: 139 Totale guariti: 6.166

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi