Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaNei guai la sindaca di Casalvelino: divieto di dimora per Silvia Pisapia

Cronaca

Indagini della Procura vallese

Nei guai la sindaca di Casalvelino: divieto di dimora per Silvia Pisapia

A notificare la misura i carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania

Scritto da (Andrea Siano), domenica 31 gennaio 2021 08:35:55

Ultimo aggiornamento domenica 31 gennaio 2021 09:44:00

I carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal cap. Annarita D'Ambrosio, hanno eseguito nei confronti del sindaco del Comune di Casal Velino, Silvia Pisapia, un'ordinanza applicativa della misura cautelare personale del divieto di dimora nel comune cilentano.

A firmare il provvedimento che impedisce alla sindaca di Casalvelino di avere dimora nel Comune cilentano è stato il gip Sergio Marotta del Tribunale di Vallo della Lucania, al termine di una lunga indagine dei Carabinieri, sotto la direzione del procuratore vallese Antonio Ricci e del sostituto Vincenzo Palumbo. La sindaca Silvia Pisapia, ben oltre i suoi compiti istituzionali, avrebbe gestito ed orientato provvedimenti su cui non aveva diretta competenza ed «a proprio piacimento». Una macchina burocratica che i giudici non esitano a definire «malsana, guidata e strumentalizzata con astuzia - come emerge dalle indagini - attraverso legami con collaboratori e titolari di cooperative aggiudicatrici di appalti pubblici». Un meccanismo «smascherato partendo da alcune segnalazioni su presunte illegittimità intercorse nella procedura amministrativa relativa alla realizzazione dell'Area Piano Insediamento Produttivo in località Vallo Scalo».

Diversi i reati contestati alla sindaca di Casalvelino: dalla corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio, all'abuso d'ufficio; ed ancora falsità ideologica «per acquisire, in modo diretto o indiretto, il controllo di concessioni, autorizzazioni, appalti e pubblici servizi e, quindi, realizzare profitti ingiusti attraverso la sistematica e illegittima attribuzione degli appalti a imprenditori "amici" in cambio di un consolidamento del potere politico attraverso l'attribuzione di posti di lavoro. Una logica di reciproca e mutua assistenza - secondo gli inquirenti - con un solo, inequivocabile, fine: ossia affidare illecitamente i servizi comunali inerenti alla portualità, la manutenzione, la raccolta dei rifiuti, la refezione scolastica, nonché di accaparrarsi illegittimi permessi di costruire in zone particolarmente appetibili dal punto di vista edilizio».

Tra gli indagati anche l'ex sindaco ed attuale vicesindaco, Domenico Giordano; l'ex presidente del Consac, Luigi Rispoli, e il responsabile della polizia municipale, Giuseppe Schiavo. Nel mirino ci sarebbe anche una concessione edilizia per la casa del marito della sindaca in zona agricola ed un presunto raggiro, ai danni della Regione Campania, per l'ottenimento di finanziamenti per l'area Pip a Vallo Scalo.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Pesca illegale , Guardia Costiera sequestra un palangaro di oltre 5 km a Pisciotta

A poche centinaia di metri dal porto di Pisciotta, la motovedetta CP556 dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro ha sequestrato un attrezzo da pesca illegale di oltre 5km, un palangaro utilizzato prevalentemente per la pesca del pesce spada. Ci sono volute oltre due ore per portare a termine...

Cronaca

Estorsione a Milano Marittima, bagnino minacciato da un 26enne di Nocera

Un 26enne originario di Nocera è stato arrestato dalla guardia di Finanza per un'estorsione da 4.000 mila euro al titolare di uno stabilimento balneare di Milano Marittima, sul litorale ravennate. Nell'ambito della stessa operazione, un 39enne del posto è stato bloccato con una ventina di grammi di cocaina...

Cronaca

Covid: in Campania forte calo del tasso di incidenza

Cala drasticamente in Campania il tasso di incidenza per il Covid che passa dall'1,53% allo 0,69% con un elevato numero di test. I positivisono 206 su 29.445 test. I decessi sono 3 nelle ultime 48 ore più 1 avvenuto in precedenza ma registrato ieri, per un totale di 4 persone scomparse. I ricoveri in...

Cronaca

Droga: smantellate due organizzazioni criminali tra Campagna ed Eboli

Bombe a mano ed un chilo di pasta le parole in codice usate per alimentare il fiorente traffico di stupefacenti ad opera di due distinti gruppi criminali, facenti capo alla famiglia D'Alterio e alla famiglia di Cosimo Dianese nei territori comunali di Campagna ed Eboli. Sono alcuni dettagli blitz antidroga...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi