Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Benedetta vergine

Date rapide

Oggi: 6 maggio

Ieri: 5 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaNiente zone gialle: fino al 30 aprile saranno confermate le misure oggi in vigore

Cronaca

L'unica novità riguarda il ritorno in classe fino alla prima media anche in zona rossa

Niente zone gialle: fino al 30 aprile saranno confermate le misure oggi in vigore

Forse stretta (tutti in rosso) anche per il 25 aprile e il 1 maggio

Scritto da (Francesca Salemme), sabato 27 marzo 2021 14:05:27

Ultimo aggiornamento sabato 27 marzo 2021 14:05:27

Chiusi, fino al 30 aprile, anzi fino al 2 maggio se - come si vocifera - anche nelle festività primaverili si ipotizza una stretta come quella pasquale. Dunque, niente spostamenti tra le regioni, saracinesche ancora abbassate per bar e ristoranti, riapertura di estetisti, parrucchieri, palestre, piscine, cinema e teatri a data da destinarsi, zona gialla cancellata fino alla fine del prossimo mese.

L'Italia resta chiusa fino a maggio e da dopodomani, più di metà del Paese sarà in zona rossa, con Calabria, Toscana e Valle d'Aosta che si vanno ad aggiungere alle 7 regioni e alla provincia autonoma di Trento in cui sono già in vigore le restrizioni più dure, mentre il Lazio - virtuoso - torna in arancione.

Con ancora 24mila casi e 450 morti in un giorno, il governo conferma la linea del massimo rigore anche dopo Pasqua decidendo però, sulla scorta dei primi segnali di inversione della curva, di riaprire le scuole, fino alla prima media, nelle zone rosse, mentre in quelle arancioni saranno in classe tutti gli studenti fino alla terza media e al 50% quelli delle superiori. "Il ministro Bianchi sta lavorando perché avvenga in modo ordinato. - ha detto il premier nel corso della conferenza stampa svoltasi nella sala polifunzionale di palazzo Chigi - La scuola è un punto di contagio limitato solo in presenza di altre restrizioni. Ciò che è fonte di contagio è tutto ciò che avviene attorno alla scuola, quindi più si alza l'attività scolastica più aumentano le possibilità di contagio", ha spiegato Draghi che ha aggiunto: "Le chiusure sono pensabili o impensabili solo in base ai dati che vediamo. Le misure hanno dimostrato nel corso di 13 mesi di non essere campate in aria. E' desiderabile riaprire, la decisione se farlo o meno dipende dai dati".

"Le misure ci hanno consentito di verificare i primissimi segnali di rallentamento del contagio - gli ha fatto eco il ministro Roberto Speranza - l'RT settimanale segna 1.08, la settimana passata 1.16 ed erano diverse settimane che cresceva. Il tasso di incidenza è sceso sotto i 250: c'è ancora una situazione delicata che va seguita con la massima attenzione ma possiamo consentirci, in un quadro prudenziale, una scelta di apertura della scuola".

Nello specifico subito dopo le vacanze di Pasqua saranno 5,3milioni gli studenti che seguiranno le lezioni in presenza a scuola. Sono il 62,3% (sei su dieci) degli 8,5 milioni di alunni. Tra loro 3,1 milioni frequentano scuole dell'infanzia, scuole primarie e il primo anno di secondaria di I grado anche se si trovano in regioni classificate in zona rossa. Nello specifico, secondo i calcoli di Tuttoscuola, le regioni più interessate da questa riapertura in presenza sono la Lombardia con 785.910 in presenza (e 615.903 in DAD), il Lazio con 687.592 (e 133.737 in DAD), la Campania con 484.731 (e 460.262 in DAD), la Toscana con 265.966 (e 238.650 in DAD), il Veneto con 373.003 in presenza (e 307.093 in DAD).

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Pellezzano-Coperchia, ancora interrotta la strada

Sembra tutto fermo a quella sera di tre mesi fa in via Rosario Livatino, alla frazione Coperchia di Pellezzano dove lo scorso 10 febbraio tre abitazioni sono state travolte dalla frana staccatasi da un costone collinare. I blocchi di cemento e le reti dissuadono il traffico veicolare, impediscono ai...

Cronaca

Usca a Salerno spostata allo stadio Arechi

Anche questa mattina c'era una lunga coda di auto. L'Usca di Salerno è un punto di riferimento di fondamentale importanza per la città. Non chiuderà ma sarà spostata, di pochi metri. Dalla piscina Vigor sarà trasferita al centro di medicina sportiva dello stadio Arechi. All'interno di questi locali saranno...

Cronaca

Nuovo ripascimento a Salerno e spiagge libere con servizi aggiuntivi

Completato l'intervento di ripascimento fino a Pastena, si partirà con l'ulteriore tratto fino alla foce del fiume Irno. I tempi sono brevi, i nuovi lavori inizieranno dopo l'estate. A dirlo è il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, che evidenzia l'importanza di un'opera strategica per la città. Il sindaco...

Cronaca

Dal Pascale una speranza: che il Covid possa contrastare il tumore al colon

Alcuni pazienti del Pascale, affetti da tumore al colon metastastico, trattati con terapia convenzionale, hanno visto regredire la malattia dopo essere risultati positivi al Covid 19.​ Il fenomeno, descritto per la prima volta al mondo nel cancro del colon, è stato pubblicato dagli oncologi Alessandro...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi