Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 17 ore fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaNuove restrizioni in vista: l’idea di un decreto-ponte fino al 15 gennaio

Cronaca

Governo e Regioni proseguono sulla linea delle restrizioni

Nuove restrizioni in vista: l’idea di un decreto-ponte fino al 15 gennaio

Le proposte in campo sono due

Scritto da (Andrea Siano), lunedì 4 gennaio 2021 09:24:53

Ultimo aggiornamento lunedì 4 gennaio 2021 09:24:53

Allo studio c'è il divieto di spostamento tra territori regionali, la chiusura di ristoranti e bar, cui sarà permesso il solo asporto, la zona rossa almeno nel prossimo week end. Ed ancora, potrebbe essere vietato di ospitare più di due persone a casa, tra amici e parenti. Il decreto Natale scade all'Epifania, ma l'idea del Governo quella di prorogare le restrizioni con un'ordinanza del ministero della Salute o un decreto-ponte che arrivi al 15 gennaio. Si è visto che la linea più morbida per lo shopping e le feste natalizie ha già provocato un aumento dei contagi: la terza ondata ci sarà e l'obiettivo è contenerla il più possibile.

Le proposte in campo sono due: mantenere in vigore le misure attuali fino al 15 gennaio (zona arancione nei feriali e rossa nel weekend), oppure di tornare in zona gialla per il 7 e l'8 gennaio, per poi passare alle misure della fascia arancione il weekend del 9 e 10 e, successivamente, sulla base del monitoraggio, assegnare le fasce-colore per la settimana seguente.

La zona rossa per i festivi e prefestivi dovrebbe preservare gli spostamenti nei Comuni più piccoli, sempre entro i 30 km, ad eccezione del Capoluogo di provincia. E mentre si ventila l'ipotesi di zone bianche, dove sarebbero consentite anche attività di tempo libero, più realisticamente si discute la revisione delle soglie Rt per accedere alle varie fasce: senza alterare il modello attuale, non si esclude più rigore per consentire alla campagna di vaccinazione di avere delle reti sanitarie meno appesantite.

I presidenti delle Regioni sono quasi tutti concordi con misure rigorose anche per le prossime settimane purché non siano modificate di settimana in settimana e siano garantiti i ristori.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Piazza della Libertà, nuovo atto vandalico

Non c'è pace per Piazza della Libertà. La nuova meta dello struscio dei salernitani e dei turisti, che si godono l'ottobrata, lasciandosi incantare dal panorama della passeggiata fronte mare con Stazione Marittima e Costiera Amalfitana da un lato e costa cilentana dall'altro a far da cornice a selfie...

Cronaca

Vento, ancora in corso le operazioni di messa in sicurezza in città

Il forte vento degli scorsi giorni è passato ed è il momento di fare la conta dei danni. In città a causa delle violente folate registratesi nelle scorse 48 ore si sono verificati notevoli disagi. Pannelli per l'affissione dei manifesti elettorali divelti, pali abbattuti, rami ed interi tronchi d'albero...

Cronaca

Aumento di vaccinazioni per avere il green pass

Più di 28mila somministrazioni nella sola giornata di giovedì in Campania. Alla vigilia dell'obbligo del green pass sui luoghi di lavoro, c'è stata una corsa al vaccino nella nostra regione ma l'incremento si registra già da inizio ottobre. Anche tra i più restii c'è chi si è convinto a sottoporsi al...

Cronaca

Ricci su green pass: “non si scherza sulla pelle dei lavoratori”

La posizione della Cgil sull'obbligo del green pass è chiara. "Non si può scaricare questa problematica solo sul sindacato e sui lavoratori" dice Nicola Ricci, segretario generale della Cgil Campania. Le parti sociali durante il periodo più duro della pandemia hanno sottoscritto i protocolli per favorire...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi