Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 21 secondi fa SS. Simone e Giuda

Date rapide

Oggi: 28 ottobre

Ieri: 27 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CronacaOmicidio Rainone: 25 anni di carcere per l’assassino di Luana

Cronaca

Nicola De Sorbo è stato condannato

Omicidio Rainone: 25 anni di carcere per l’assassino di Luana

La vittima, Luana Rainone, aveva una relazione con lui

Scritto da (Andrea Siano), mercoledì 3 marzo 2021 08:24:22

Ultimo aggiornamento mercoledì 3 marzo 2021 09:33:23

Nicola Del Sorbo, che uccise la donna con cui aveva una relazione gettandone il cadavere in un pozzo di Poggiomarino, è stato condannato a 25 anni di carcere. La vittima, Luana Rainone, aveva una relazione con lui.

L'omicidio di Luana Rainone è di quelli che difficilmente possono essere dimenticati. Accoltellata alla gola dall'uomo con cui aveva una relazione, lasciata morire dissanguata e poi avvolta in un piumone per essere gettata in un pozzo, nelle campagne di Poggiomarino, dove è stata ritrovata l'estate scorsa, ad un mese esatto dal delitto.

Il suo assassino, Nicola Del Sorbo, è stato condannato a 25 anni di reclusione dalla Corte d'Assise di Napoli, al termine del giudizio immediato chiesto dagli inquirenti di Torre Annunziata che hanno ereditato per competenza il caso dai colleghi di Nocera Inferiore, titolari delle indagini sull'omicidio di Luana Rainone, dopo il rinvenimento del cadavere a Poggiomarino.

Luana aveva 31 anni, un marito ed un figlio con i quali viveva a San Valentino Torio. Ma s'era invaghita di Nicola Del Sorbo, di tre anni più grande di lei, anch'egli sposato. L'uomo aveva precedenti per droga ed estorsione. A luglio, però, dopo l'ennesimo incontro clandestino e forse una dose di stupefacente, scoppia una lite furibonda tra Nicola e Luana. Lei voleva chiamare la moglie di Del Sorbo per dirle tutto, della loro storia. Lui si opponeva con forza. Dalle parole ai fatti il passo è stato breve: Del Sorbo ha preso un coltello e con un solo fendente le ha tagliato la gola. Poi, secondo la ricostruzione agghiacciante fatta dagli investigatori, s'è accesso una sigaretta mentre lei moriva. Tornato in sé, ha provato a tamponare la ferita con un cuscino, ma non c'era più nulla da fare.

A quel punto, la decisione di disfarsi del cadavere avvolgendolo in un piumone, un lenzuolo ed un sacco dell'immondizia. Infine, il viaggio da San Valentino Torio a Poggiomarino per gettarlo nel pozzo dove Luana sarà ritrovata in pieno agosto, un mese dopo.

Ad incastrare Del Sorbo sono state le immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza ed i tabulati telefonici, oltre alle celle agganciate nel percorso fatto quel 23 luglio di un anno fa. È crollato dopo ore di interrogatorio ed ora dovrà passare 25 anni in galera. I giudici gli hanno riconosciuto le attenuanti generiche, visto che l'accusa aveva chiesto l'ergastolo. I suoi legali, adesso, proporranno appello, dopo aver letto le motivazioni della sentenza.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cronaca

Green pass, si valuta l’estensione fino alla prossima estate

A fine anno scade lo stato di emergenza ma anche l'uso esteso del Green pass. Se il primo potrebbe non essere prorogato, il governo inizia a ragionare sull'estensione della certificazione sul posto di lavoro. Tra le strategie possibili, quella di portarlo fino a primavera oppure fino all'inizio dell'estate...

Cronaca

Area Giochi per i più piccoli in zona porto

Laddove sorgeva il vecchio, storico parco giochi di Santa Teresa - in verità un paio di centinaia di metri più sulla destra - si sta realizzando una ‘superficie diffusa' destinata alle giostrine per bimbi. Alcuni giochi, infatti, sono in fase di montaggio nella parte ancora in costruzione di Piazza della...

Cronaca

Vaccini, open day per tutti domenica al Centro Sociale

Si torna a puntare i riflettori sulla campagna vaccinale, soprattutto alla luce della risalita dei contagi: l'Asl di Salerno ha già programmato un Open Day per domenica 31 ottobre al Centro Social. Dalle 9 alle 13 sarà possibile saranno inoculate prime, seconde o terze dosi di vaccino Pfizer o Moderna...

Cronaca

Contagi in risalita nel Cilento, scuole chiuse a Laurino e Rofrano

Dopo i casi che si sono registrati in alcune scuole della Costiera, con contestuale quarantena delle classi coinvolte a Maiori e Minori, il contagio da Covid-19 costringe alla chiusura alcuni plessi del Cilento. A Centola Palinuro i contagi sono in risalita: secondo l'ultimo aggiornamento del sindaco...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi